15°

29°

Prevenzione

Un'estate a prova di puntura

Un'estate a prova di puntura
Ricevi gratis le news
0

Monica Tiezzi

Gli imenotteri che causano più frequentemente allergia sono vespe, api e calabroni. Ma con l'arrivo dell'estate anche altri insetti che credevamo innocui si possono rivelare pericolosi. Parma è tra le 25 città italiane a partecipare alla prima edizione della campagna d’informazione «Punto nel vivo», che vuol far conoscere al pubblico caratteristiche e terapie delle reazioni allergiche da punture di insetti, in particolare imenotteri, una «famiglia» che conta oltre 100 mila specie.

«Sono oltre cinque milioni gli italiani che ogni anno vengono punti – dice Erminia Ridolo, direttrice del Centro di allergologia dell’ospedale Maggiore, che fa parte del reparto di Medicina clinica e sperimentale – ma si stima che da 1 a 8 su 100 sviluppi una reazione allergica senza essere a conoscenza delle conseguenze. L'allergia al veleno di imenotteri può provocare reazioni localizzate (dal 2,4% al 26%) o severe reazioni sistemiche (dall’1% al 8,9%) di tipo respiratorio e cardiocircolatorio che si possono complicare fino alla morte, con circa dieci casi all'anno accertati in Italia. Esistono due presidi salvavita per i soggetti allergici: l’adrenalina autoiniettabile, da utilizzare durante uno choc anafilattico, e l’immunoterapia allergene specifica, il cosiddetto “vaccino” che regolarizza la risposta del sistema immunitario, proteggendoli dalle successive reazioni nel lungo termine. Il centro di allergologia di Parma, attivo da 20 anni, segue attualmente circa 200 persone per la terapia desensibilizzante, un ciclo che dura cinque anni, con iniezioni periodiche con estratti del veleno - solitamente di uno o due imenotteri - a cui il soggetto, dopo le prove sierologiche su cute, si è dimostrato allergico».

Il successo della terapia desensibilizzante, indicata per pazienti con reazioni moderate e severe, è del 98%, spiega l'esperta.

Molto si deve però ancora fare per incentivare l'uso dell'adrenalina in caso di puntura. «Dalle nostre ricerche, il 20% circa dei pazienti a cui è stata prescritta l’adrenalina non la porta regolarmente con sé, solamente il 40% sa usarla correttamente e, inoltre, solo 3 persone su 4 spiegano ai propri familiari come aiutarli a somministrarsi il farmaco in caso di choc anafilattico».

«Se consideriamo tutte le reazioni allergiche più gravi che arrivano al pronto soccorso indipendentemente dalla loro causa – spiega la professoressa Ridolo – una quota considerevole, fino al 34%, è causata dal veleno di imenotteri. Pur non esistendo dati epidemiologi italiani certi, secondo uno studio americano, analizzando la tipologia delle reazioni allergiche da punture di imenotteri che richiedono l’accesso al pronto soccorso, si ha uno spaccato che vede nell’accesso al pronto soccorso circa il 58% delle reazioni locali e il 42% di reazioni sistemiche, di cui 18% di grado severo».

L’iniziativa «Punto nel vivo» è promossa dai 25 principali centri allergologici specializzati in allergie da imenotteri, patrocinata da FederAsma e Allergie Onlus – Federazione italiana pazienti (www.federasmaeallergie.org), e realizzata con il contributo dell'azienda farmaceutica ALK-Abellò. Per tutta l'estate verranno diffusi in oltre 150 pronto soccorso materiali informativi. Info: www.facebook.com/puntonelvivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

12commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti