Salute-Fitness

Dal Maggiore una nuova cura per l'epatite B

Dal Maggiore una nuova cura per l'epatite B
1
Un importante studio condotto in vitro su pazienti affetti da epatite cronica di tipo B pone le basi per disegnare strategie terapeutiche innovative per sconfiggere il virus dell’epatite B (HBV): questo è quanto emerge da un articolo in corso di pubblicazione sulla rivista internazionale «Gastroenterology», che riporta i risultati conseguiti dall’equipe della struttura di Malattie infettive ed epatologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, diretta da Carlo Ferrari.
Lo studio, che porta la firma come primo autore di Paola Fisicaro, estende precedenti ricerche già eseguite nei laboratori dell’Ospedale Maggiore e dimostra come sia possibile ristabilire la funzionalità immunitaria contro HBV, aumentando così le prospettive di efficacia terapeutica dei farmaci antivirali esistenti. 
Attualmente le terapie disponibili sono rappresentate da farmaci come l’interferone-alfa e gli analoghi nucleosidici. L’interferone ha il vantaggio di determinare una risoluzione definitiva dell’epatite cronica, ma la sua efficacia è limitata al 20-30% dei pazienti trattati. Gli analoghi nucleosidici riescono a inibire completamente la replicazione virale in un’altissima percentuale di casi, ma devono essere somministrati continuativamente per tutta la vita perché la loro sospensione si associa generalmente alla riattivazione dell’infezione causata dall’insorgenza di mutazioni virali capaci di determinare resistenze al farmaco utilizzato. In questo scenario una possibile strategia per eradicare l’infezione in via definitiva è data dall’utilizzo di vaccini che stimolano direttamente i linfociti anti-virali; fino ad ora però la possibile validità della terapia è stata messa in discussione dal fatto che i linfociti dei pazienti con infezione cronica sono paralizzati funzionalmente e quindi scarsamente responsivi agli stimoli esterni, come quello che può essere fornito dalla vaccinazione. 
Lo studio dell’equipe diretta da Ferrari inserendosi negli attuali filoni di ricerca volti ad identificare nuove terapie antivirali dà una prima risposta a questo problema. 
Nei laboratori di Parma infatti sono stati isolati in vitro i linfociti di pazienti con infezione cronica da HBV e attraverso l’utilizzo di uno specifico anticorpo capace di bloccare segnali intracellulari inibitori dei linfociti T ne ha ripristinato la funzionalità. 

La ricerca getta, quindi, le basi per possibili strategie immunomodulatorie innovative da usare in vivo, preferenzialmente in associazione ad altri farmaci anti-virali, per ottenere un più efficace controllo dell’infezione da HBV. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • FRANCESCO GALLO

    04 Gennaio @ 00.47

    sono affetto da epatite cronica B dall'89 e sono diversi anni che non la controllo.Come posso fare per un'eventuale visita o ricovero nel vostro centro.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

1commento

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

Notiziepiùlette

Ultime notizie

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

ECONOMIA

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

Lealtrenotizie

incidente

Collecchio

Pedone investito nella notte a Lemignano: è in Rianimazione

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

3commenti

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

PERSONAGGIO

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

Granata, friulani e veneti: successi importanti

4commenti

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Torrile

Incidente a Bezze: auto finisce fuori strada, un ferito grave

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

referendum

Renzi si dimette: "La sconfitta è mia. L'esperienza del mio governo finisce qui"

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Referendum

Anziano vota e muore al seggio a Marina di Carrara

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

10commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

Basket

Basket, serie A: Brindisi schianta Sassari, ok Caserta

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)