17°

Salute-Fitness

Individuati all'Università di Parma i geni del batterio che provoca la carie

Individuati all'Università di Parma i geni del batterio che provoca la carie
1

La carie da oggi ha un segreto in meno: è il genoma del Bifidobacterium dentium, il batterio responsabile della sua formazione. Il suo patrimonio genico è stato sequenziato e descritto in uno studio pubblicato su Plos Genetics, da un gruppo di ricerca dell’Università di Parma, guidato da Marco Ventura.
«La nostra ricerca ora è concentrata sulle modalità di formazione della carie, specialmente nei bambini - afferma all’Ansa Marco Ventura -. Utilizzeremo il batterio come una sorta di marcatore molecolare che permetta di monitorare lo sviluppo delle carie legato alla sua presenza».

Il Bifidobacterium dentium è l’unico batterio patogeno del gruppo dei Bifidobatteri, i microrganismi del tratto gastro-intestinale ai quali vengono comunemente attribuiti effetti salutistici. Il batterio patogeno possiede geni che gli consentono di sopravvivere all’interno della bocca e interagire con la microflora batterica responsabile della carie. «Se riusciremo a capire come questa complessa comunità batterica interagisce - aggiunge Ventura - potremo ricavare informazioni su come combatterla».

Il ricercatore, rientrato da quattro anni in Italia con il progetto “Rientro dei cervelli”, fa riferimento ai colluttori: «In molti prodotti abbiamo riscontrato l’assenza della funzione antibatterica. Conoscere l’interazione del Bifidobacterium dentium, renderebbe possibile realizzare molecole e quindi prodotti, a cui il batterio non sopravvive».

UN VACCINO PER LA CARIE? Un altro ambito di interesse, secondo Ventura, è quello del vaccino per la carie, fronte ancora tutto da esplorare per il ricercatore al quale è appena scaduto il progetto che l’ha riportato in Italia e ancora non sa se verrà integrato definitivamente o dovrà tornare a fare ricerca all’estero.

I DUBBI DI VENTURA SUI PRODOTTI PROBIOTICI. «Dobbiamo abbandonare l’idea che prendere i probiotici faccia necessariamente bene, potrebbero non avere alcun effetto o anche esserci alcune potenzialità pericolose, visto che con la ricerca siamo al punto di partenza». I dubbi sui probiotici sono avanzati sempre dall'esperto dell'Università Marco Ventura. «Non si può utilizzare un prodotto senza prima fare una ricerca specifica - ha aggiunto Ventura - basti pensare che l'Efsa ha bocciato tutti i claim commerciali relativi a batteri probiotici». Il punto di partenza, secondo il ricercatore, è il loro genoma, per capirne le potenzialità e le interazioni con altri batteri, dalle quale può effettivamente emergere un effetto benefico.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Anonimo

    27 Gennaio @ 22.06

    complimenti all’università di parma!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi

Reggio

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi Foto

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Scompare un 50enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero

soragna

Scompare un 50enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero Foto

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

8commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

Incidente

Bimbo investito da un'auto a Fontanellato

Scontro auto-scooter a Sanguinaro: un ferito

PENSIONI

Ape social, al via le domande

RUGBY

L'addio al campo di Pulli

Le grandi firme

Ubaldo Bertoli e la Parma del secondo dopoguerra

Inflazione

A Parma i prezzi corrono più della media nazionale: +2,5% ad aprile, pesano i carburanti

Aumentano alimentari, ristorazione e servizi per la casa, calano i prezzi dei settori Comunicazioni e Istruzione

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

9commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

IL FATTO DEL GIORNO

L'omicidio di Alessia Della Pia: Jella è libero in Tunisia, interrogazione in Parlamento

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

LA SPEZIA

Scoperta cellula neonazista: pensava a raid contro immigrati e fabbricava ordigni

Piacenza

A processo capo scout: avrebbe toccato il seno a una 16enne

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

I 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

Formula 1

Gp di Russia, prove libere: le Ferrari davanti a tutti

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche