16°

31°

Entomofagia

A tavola con gli insetti

A tavola con gli insetti
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli

Mai pensato agli insetti come al nutrimento del futuro? Non è un’idea tanto balzana se si pensa che esistono 1900 specie di insetti commestibili e sono quasi due miliardi le persone che includono questo tipo di alimento nella propria dieta. Sull'entomofagia hanno scritto a quattro mani Giovanni Sogari, ricercatore dell'Università di Parma, e lo studioso Paul Vantomme, il volume: «A tavola con gli insetti» (edizioni Mattioli 1885, 73 pagine, 9.90 euro).

Dall’America Latina all’Asia, dall’Africa all’Oceania, ogni giorno intere popolazioni si nutrono di cavallette, grilli, larve di coleottero, formiche, scarabei e falene. In Italia e in altri Paesi occidentali, invece, la sola idea di consumare insetti, considerati da sempre disgustosi, sporchi ed infetti, è vista ancora con una grande diffidenza.

In realtà alcuni stati europei, come Francia, Belgio, Olanda, Inghilterra - e dal 2016 anche la Svizzera - si sono dotati di una legge che regola e consente la vendita di alimenti a base di insetti. In Francia ad esempio si è iniziato ad allevare e commercializzare insetti con il solo vincolo di non effettuare scambi comunitari con altri paesi. In Italia il divieto non è esplicito, ma la questione si articola su più documenti - in qualche caso fra loro contraddittori - che rendono di fatto difficile vendere o servire al pubblico insetti cucinati. Tanto che l'anno scorso un locale milanese che aveva programmato due cene a base di insetti ha dovuto rinunciare al secondo appuntamento dopo un blitz da parte dell'Asl che aveva sequestrato la «materia prima».

«Partendo dall’insostenibilità del nostro modello alimentare, abbiamo voluto trattare il tema dell’entomofagia in un modo diverso, a cavallo fra l’approccio scientifico e quello divulgativo, con l’obiettivo di incuriosire, dando risposta a dubbi e pregiudizi – dice Sogari, uno dei due autori –. Abbiamo individuato diverse tipologie di vantaggi legati a questa abitudine alimentare. Vantaggi nutrizionali innanzitutto: gli insetti sono ricchi di proteine e poveri di grassi “cattivi”. È chiaro che, essendo così numerose le specie di insetti edibili e così vari i modi di prepararli, molto dipende anche da come li cuciniamo».

Altri vantaggi sono di tipo ambientale. «Per essere allevati questi animali richiedono molta meno energia, suolo e risorse. Il coefficiente di trasformazione, ad esempio: ci vogliono due chili di mangime per ottenere un chilo di locuste, mentre per far aumentare di un chilo un bovino ci vogliono otto chili di mangime. Senza contare che di un insetto si mangia quasi tutto, circa l’80% - continua Sogari, assegnista di ricerca al dipartimento di Scienze degli alimenti dell’Università di Parma -. Non da ultimi ci sono i benefici di tipo sociale legati all’entomofagia: la raccolta e l’allevamento degli insetti sono in grado di offrire, con un capitale di minimo investimento, strategie di diversificazione dei mezzi di sussistenza per le famiglie che vivono nei Paesi più poveri».

Argomenti che vanno a braccetto con Expo Milano 2015 «Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita», che affronta il tema dell’alimentazione e dell’agricoltura del futuro. L’allevamento e il commercio di insetti, per consumo umano e come mangime per animali, rappresentano una possibile risposta alle sfide dell’esposizione universale.

Uno dei capitoli del volumetto si apre con la citazione «De gustibus non disputandum est». «Una delle barriere più difficili da oltrepassare per arrivare ad includere gli insetti nella nostra dieta è proprio il “disgusto” - continua l’esperto -, ma in realtà i gusti sono soggettivi, contestuali, legati alle tradizioni. Il consumo di cavallo o coniglio in alcune parti del mondo fa ribrezzo; ma pensiamo anche solo all’Italia, dove in alcune regioni rane e lumache sono considerare prelibatezze e in altre disgustose». Ma potranno un giorno gli insetti diventare fonte di nutrimento per l’intero pianeta? «Difficile dire se l’usanza attecchirà anche da noi - conclude Sogari -. Di certo, se e quando questo si verificherà, l’introduzione avverrà con i prodotti trasformati». In fondo in Belgio, sugli scaffali dei supermercati, si trovano già oggi le polpette di farina di grilli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri ancora in azione all'ospedale

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

1commento

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

7commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

14commenti

Anteprima Gazzetta

Emergenza terrorismo a Parma: il punto con l'assessore Casa

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

opening day

Sport, italianità e lealtà: venerdì taglio del nastro della B al Tardini

Prima del match Parma-Cremonese cerimonia con giuramento dei capitani e inno nazionale

1commento

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

6commenti

IL CASO

Il laghetto di Scurano potrebbe sparire

Vignali: "I boschi dell'Appennino stanno seccando" Video

Governo

Politiche sull’acqua: Berselli nominato alla guida del nuovo distretto padano

Accorpate le vecchie autorità di bacino, la sede del nuovo distretto resterà a Parma

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

1commento

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

4commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

11commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

13commenti

ITALIA/MONDO

SVIZZERA

Maxi frana al confine con Valchiavenna, 100 evacuati

TRAGEDIA

Avvistati tre alpinisti morti sul Monte Bianco

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente