-1°

LA SVOLTA

Insetti e alghe in tavola: l'Efsa e...noi

Insetti e alghe in tavola: primo via libera dell'Ue
Ricevi gratis le news
5
 

Alghe, insetti, semi di chia, proteine di colza, flavonoidi derivati dalla Glycyrrhiza glabra, nuovi coloranti, alimenti prodotti in laboratorio con nanomateriali: il futuro del cibo cambia e l’Ue si adegua. 18 anni dopo aver varato, nel 1997, il regolamento per l’autorizzazione per i nuovi cibi, l’Unione europea ha compiuto ieri il primo passo per aggiornare la procedura, centralizzandola. I cosiddetti «novel foods» potranno finire sulle tavole degli europei, se avranno il via libera dell’Efsa, l’agenzia europea per la sicurezza alimentare. Ma è polemica, con i Verdi che accusano l'Ue «di non essere stata all’altezza delle preoccupazioni degli europei».

Con Matteo Salvini che ne trae spunto per scrivere su Facebook che «se questo è il futuro folle che ci prepara l’Europa, andiamocene!!!». Ed aggiunge «ma andate a farvi fottere! Io voglio mangiare (e proteggere) latte, riso, carne, pasta, olio, mele e arance!». Mentre per il Movimento 5 Stelle «prevalgono gli interessi commerciali» sulla sicurezza.

Intanto Coldiretti segnala che solo l’8% degli italiani assaggerebbe gli insetti, mentre il 7% si farebbe tentare dai ragni fritti ma il 19% non esiterebbe a mettere nel piatto la carne di coccodrillo. Al centro della questione, il voto della plenaria dell’Europarlamento a Strasburgo. Che ha approvato in prima lettura, con 359 sì, 202 no e 127 astenuti, l’accordo con il Consiglio - l’istituzioni che rappresenta i governi - sulla nuova procedura di autorizzazione per i nuovi cibi. Secondo il Commissario europeo per la salute, Vytenis Andriukaitis, con l’aggiornamento della procedura «si facilita l’innovazione senza pregiudicare la sicurezza». Ma gli esponenti ecologisti francesi, la vicepresidente del gruppo Michele Ravasi e Josè Bovè, lamentano che nell’accordo con il Consiglio non è passato il diritto di veto che il Parlamento voleva avere come ultima parola sulle autorizzazioni concesse dall’Efsa.

A preoccupare, in realtà non sono tanto gli insetti o le alghe, che sono cibi tradizionali fuori dall’Ue e che sono già autorizzati in Belgio, Olanda, Danimarca e Gran Bretagna, quanto i cibi che nasceranno in laboratorio e a base di nanomateriali. E sui quali grava la necessità di tutelare la segretezza dei brevetti. Che pone, secondo l’opposizione, limiti alla sicurezza. L’accordo garantisce che la Commissione renderà pubblica ogni richieste di autorizzazione ed il loro esito, comprese le bocciature. E come compromesso tra diritti commerciali e sicurezza, garantirà 5 anni di riservatezza sulle procedure di fabbricazione.

La nuova legislazione, leggermente modificata dopo una battaglia sugli emendamenti presentati da socialisti, verdi, sinistra unitaria e euroscettici dello Efdd (il gruppo con Ukip e M5S), ora tornerà sul tavolo del Consiglio.

..............................

Insetti in tavola: anche sulla vostra? Aspettando le valutazione dell'Efsa, dite che cosa ne pensate nello spazio commenti sotto questo articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la rivolta di atlante

    29 Ottobre @ 18.42

    la rivolta di atlante

    NOVEMBER SCARAFASS & FORMIGHI .... LE UN GRAN BEL MAGNER ... ..... CAMERIERE , HO UNA MOSCA NEL PIATTO .... ARRIVO SIGNORE , NE VUOLE ANCORA ????? ............. FERMATE IL PIANETA ... VOGLIO SCENDERE !!!

    Rispondi

  • Biffo

    29 Ottobre @ 17.36

    Io amo tanto frutta e verdura, e cerco dli evitare le carni, specie quelle rosse. Ma arrivare a mangiare certe schifezze vomitevoli... . Come si fa a mangiare insetti, ma che siamo, dei formichieri? Perché costruire sostanze alimentari artificiali, non bastano quelle naturali? Ieri in TV, vedevo gente che arraffava mestolate di insetti orribili, era uno spettacolo emetico! Eppure, anche qui in Italia, il paese degli esterofili, ci saranno degli snob che imiteranno le nuove mode gastronomiche, specie se di provenienza africana e mediorientale. I primi saranno gli agit-prop di ArtLab, Sovescio e ReteDirittInCasa.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    29 Ottobre @ 10.57

    UNA VERGOGNA ! UN' INDECENZA ! QUESTA EUROPA E' UNA CAVERNA DI BRIGANTI ! Fa solo , senza più alcun pudore , gli interessi di commercianti all' ingrosso , industriali , banchieri . L' autorizzazione ad usare latte in polvere per la produzione di formaggi , adesso insetti , alghe , coloranti , addirittura cibi artificiali prodotti in laboratorio , organismi geneticamente modificati . E l' Organizzazione Mondiale della Sanità , attraverso lo IARC , ci dice che è cancerogeno il culatello ! Non si sa più a cosa credere ! Non mi preoccupa tanto ciò che mangeremo nei ristoranti , perchè lì , se vorremo gli insetti , dovremo ordinarli . Mi preoccupa quel che arriverà nelle confezioni di cibo industriale di cui ci riempiono i supermercati . Chissà cosa ci finirà dentro , e mangeremo senza saperlo ! E il pericolo per la "food valley" sarebbe l' inceneritore !

    Rispondi

  • Francesco

    29 Ottobre @ 10.30

    brundofrancesco@libero.it

    Preferisco morire con il gusto di una buona fetta di salame di Felino, che con una carota in bocca.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto di Nicola Riccò

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La sfida degli anolini: ecco quali sono i più buoni a Parma

In gara dieci gastronomie della città

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5