22°

Salute-Fitness

Maternità: lascia Nardelli e arriva Bacchi Modena

Maternità: lascia Nardelli e arriva Bacchi Modena
0

 Cambio della guardia alla direzione della struttura complessa di  ostetricia e ginecologia dell'Azienda ospedaliero-universitaria: lascia il  direttore  Giovanni Battista Nardelli  - arrivato quando il reparto era senza guida da due anni, dopo il pensionamento di   Eugenio Vadora, la nomina a direttore del facente funzioni Luigi Benassi e le sue successive dimissioni per non aver ottenuto l'idoneità al concorso   - ed assume la direzione (per ora   come facente funzioni) Alberto Bacchi Modena, una «colonna» del reparto di maternità del Maggiore, professore associato in ginecologia e ostetricia alla Facoltà di Medicina dell'ateneo di Parma.

 Il direttore generale del Maggiore, Sergio Venturi, spiega però che la nomina definitiva  di Bacchi Modena alla guida del reparto è solo questione di giorni, «in attesa della designazione  ufficiale da parte mia, su proposta dell'università». Insomma, i giochi sono fatti. 
 Intanto Nardelli, 60 anni,   arrivato a Parma il primo novembre 2006  dal  dipartimento di Scienze ginecologiche e della Riproduzione umana dell'ateneo di Padova, dove era il numero due,  è già tornato, dal primo aprile, nella città veneta, nel cui ospedale ricoprirà il ruolo che aveva a Parma.   
«Quella  di  Parma è stata una bella sfida e un'esperienza umana e professionale  positiva. Sono arrivato qui da solo, senza portarmi dietro assistenti, e non conoscevo molto la città. Ma in soli tre   anni siamo riusciti a  rimodellare il reparto ed ho intenzione di esportare a Padova  molte delle cose realizzate a Parma», dice Nardelli. 
Fra queste l'ex primario parmigiano  cita il pronto soccorso ginecologico, con quattro posti letto di «osservazione breve interna»; due  nuove ecografie a quattro dimensioni; nuove apparecchiature per laparoscopia e isteroscopia; la ristrutturazione  delle sale parto e della degenza della maternità, con il «rooming in»; la messa a punto del percorso nascita con un maggiore coordinamento con la rete territoriale di assistenza  post-dimissioni; la creazione di una sede distaccata, a La Spezia, della scuola di ostetricia, con la possibilità che quest'anno le allieve passino da 30 a 40; la sostituzione del personale infermieristico con quello ostetrico nel puerperio. Un lavoro «pregevole e tempestivo», lo definisce Nardelli, realizzato grazie alla disponibilità economica messa in campo dalla direzione del Maggiore. 
«E' stata un'esperienza positiva.  Sia  Nardelli  che l'azienda hanno fatto la loro parte: il primario si è comportato bene, l'azienda ha investito molto. E i risultati sono positivi», sintetizza Venturi.
Nardelli, professore ordinario dal 2003,  non lascia per ora i suoi incarichi  all'università di Parma, e continuerà ad insegnare per tutto l'anno accademico, facendo la spola fra la nostra città e Padova, dove è rimasta a vivere - anche negli anni dell'incarico a Parma, dove ha acquistato una casa  - la sua famiglia: la moglie che è vicepreside in una scuola superiore e i due figli, studenti  universitari.m. t.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

5commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

7commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon