Ipertensione

Aumentano i giovani «sotto pressione»

Aumentano i giovani «sotto pressione»
0

di Margherita Portelli

Ne soffre un ultrasessantacinquenne su due, ma non solo: l’età in cui si manifesta è sempre più bassa (si stima che entro il 2025 riguarderà il 40% delle persone tra i 35 e i 70 anni). L’ipertensione arteriosa è un fattore di rischio importante che accomuna moltissime persone.

Abbiamo chiesto ad Aderville Cabassi, professore associato di medicina interna e responsabile del centro ipertensione dell’Azienda ospedaliero universitaria di Parma, qualcosa di più su questa malattia.

Che cos’è l’ipertensione?

L'ipertensione è un fattore di rischio, il più importante per lo sviluppo delle patologie cardiovascolari e cerebrovascolari. Si pensa che contribuisca in maniera causale o accessoria al 15% delle morti nel mondo. Significa che l’ipertensione contribuisce alla morte di un soggetto ogni sette. L’iperteso ha una pressione arteriosa superiore a 140 mmHg (sistolica, la «massima») su 90 (diastolica, la «minima»): ovviamente questi valori devono essere riscontrati stabilmente, non episodicamente. L’ipertensione non è da sottovalutare, dicevamo, perché aumenta il rischio di infarto miocardico, insufficienza cardiaca, ictus e problemi renali. Solitamente l’ipertensione si accompagna ad altri fattori di rischio, una serie di cluster il cui effetto combinato è moltiplicativo, ad esempio il sovrappeso.

Da cosa è causata?

Nella quasi totalità dei casi non arriviamo a stabilire una causa unica: in questo caso si parla di ipertensione arteriosa primaria o essenziale. In un 10% dei casi si parla di ipertensione arteriosa secondaria: se si sa quali sono le cause, ad esempio endocrinologiche o renali, allora si può riuscire a risolvere il problema, che altrimenti è cronico. La familiarità, comunque, conta.

Quanto è importante lo stile di vita? Quali consigli possiamo dare?

Lo stile di vita è importantissimo. Mangiamo cibi che di per sé contengono già molto sale, quindi dimentichiamoci la saliera; riduciamo i grassi saturi; nutriamoci con tanta frutta e verdura e privilegiamo prodotti lattiero caseari a basso contenuto di sale e grassi. Se si seguisse con costanza questo regime alimentare, si avrebbe l’effetto di un farmaco. Il fumo va eliminato; il caffè in fase acuta fa aumentare la pressione, ma è neutro nella fase cronica; l’alcol, in misura moderata, non ha effetti dannosi ma, anzi, benefici per gli eventi cardiovascolari. Importante è anche l’esercizio fisico, moderato e prevalentemente aerobico. Tentiamo di ridurre lo stress.

Chi sono e quanti sono gli ipertesi, oggi?

Si stima che a soffrire di ipertensione arteriosa siano il 10% delle persone fra i 20 e i 70 anni; il 38% degli individui fra i 35 e i 70 (in aumento, si arriverà al 40% nel 2025); il 50% dei soggetti sopra i 65 anni. Oggi gli ipertesi sono sempre più giovani anche perché si tende al sovrappeso.

Come si arriva alla diagnosi e come si definisce la terapia?

Attraverso la misurazione manuale della pressione arteriosa da braccio, se si riscontrano valori eccessivi in più occasioni distribuite nel tempo. Dopodiché è necessario fare una serie di esami, del sangue e delle urine, per escludere cause secondarie. Si prova ad intraprendere uno stile di vita più attento, e se non ci sono cambiamenti si passa ai farmaci. Va considerato che esiste anche l’ipertensione «da camice bianco» (valori in eccesso solo in ambulatorio) e quella «mascherata» (valori in eccesso a casa e non in ambulatorio). Se la prima non deve essere trattata, la seconda sì. Per vederci chiaro esiste anche il monitoraggio ambulatoriale della pressione arteriosa, Abpm, metodica diagnostica per misurare la pressione arteriosa ad intervalli regolari durante le 24 ore.

Per essere valida, la terapia contro l'ipertensione deve avere determinate caratteristiche: tollerabilità, efficacia e aderenza, ossia la costanza nel tempo nell’assunzione dei farmaci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Vendono iPhone: ma è una truffa

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

Calcio

Brodino per il Parma

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Fidenza

La giunta: «L'aggregazione aiuterà il Solari»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti