11°

29°

Alimentazione

Mangiare «etnico»

Mangiare «etnico»
0

di Patrizia Celi

Gravidanza e alimentazione: un legame strettissimo con conseguenze importanti per la salute della donna e del feto. La moderazione è la regola principale per il benessere di entrambi, ma vi sono donne che rischiano di più, quelle geneticamente predisposte a sviluppare il diabete gestazionale, come le immigrate provenienti da Asia meridionale, Africa, Caraibi e Medio Oriente.

STRANIERE E DIETE

«La prevalenza di diabete gestazionale è alta a causa di determinanti genetiche, ma soprattutto per come le donne immigrate modificano il proprio stile di vita - spiega Maria Cristina Cimicchi, referente per la Diabetologia dell’Azienda Usl di Parma - All’arrivo in Italia si assiste di solito ad un rapido aumento ponderale per l’interruzione delle consuete abitudini alimentari e per la ridotta attività fisica».

IL «FASCINO» DEGLI ZUCCHERI

Dell’alimentazione italiana le donne migranti (spesso vegetariane) prendono principi dannosi, contenuti in alimenti reperibili a basso costo: gli zuccheri semplici di bibite, succhi di frutta, dolci, biscotti, merendine e i grassi saturi di burro, panna, maionese, fritture, insaccati e carni grasse. Tutti alimenti da limitare durante la gravidanza, ancor più per le donne a rischio di sviluppare il diabete gestazionale, quella forma che di solito si risolve dopo il parto. «Ma che non è da sottovalutare, perché può rappresentare il primo segnale del rischio di sviluppare diabete di tipo 2 per tutta la vita - prosegue Cimicchi - Per il bambino la diagnosi precoce consente poi di evitare un esagerato accrescimento ponderale, connesso alla possibilità di diventare adulti obesi o con diabete».

VIVA I CARBOIDRATI

«La cura sufficiente per il diabete gestazionale nella maggior parte dei casi è un’alimentazione corretta» sentenzia la specialista. «L’apporto di energia totale derivante dalle calorie assunte deve aumentare gradualmente, in proporzione al peso della donna», spiega Sandra Vattini responsabile dell’unità operativa di Nutrizione dell’Azienda Usl di Parma. La ripartizione dei principi nutritivi assunti dovrebbe essere: 25% di grassi, 15% di proteine e 60% di carboidrati. I carboidrati sono la principale fonte energetica: sono presenti in riso, pasta, legumi e altri alimenti provenienti dalla tradizione culinaria di paesi extraeuropei, come il cous cous, piatto tipico del Maghreb, e il «dhal» indiano, un frullato di lenticchie e altri legumi.

Tra i carboidrati si annoverano anche le fibre, contenute nei cereali (soprattutto integrali), nei vegetali, nella frutta e in alimenti multiculturali come il «gombo» dell’Africa subtropicale, scarsamente calorico ma ricco di vitamine.

IL RUOLO DELLE FIBRE

«Le fibre dovrebbero essere assunte quattro o cinque volte al giorno in porzioni da 30 grammi», sottolinea la specialista. Carboidrati «cattivi» sono invece gli zuccheri semplici, contenuti in dolci, merendine, gelati e bibite o in preparazioni estere come le banane cotte del centr’Africa («plantain») e il «lassi», la bevanda zuccherata tipica dell’India. Tra le proteine latte e derivati, uova e carne giovano un ruolo fondamentale per la corretta crescita del feto. Nella multiculturalità bene l’albanese «turli», piatto unico di verdure e carne, e il «tofu», una specie di formaggio di soia asiatico; da consumare invece con moderazione lo speziato «biryani», alimento tipico dell’Iran e dell’India.

Per i grassi il consiglio è di privilegiare i condimenti vegetali: gli oli extravergine d’oliva, di mais, arachide e soia, ricchi di acidi grassi essenziali. «In particolare gli omega 3, contenuti nell’olio extravergine d’oliva e nel pesce, sono fondamentali per la crescita neonatale – spiega Vattini – Ad esempio il consumo di pesce anche 2 o 3 volte a settimana porta vantaggi sia alla madre che al nascituro anche in relazione al parto, per l’effetto sulla prevenzione della prematurità e sulla comparsa di depressione post partum».

Nella multiculturalità si dovrebbe moderare il consumo di intingoli come lo stracotto egiziano «stew» e il «chutney», la preparazione tipica indiana. Al bando invece tra i condimenti il burro chiarificato «ghee» e l’olio di palma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il Mastiff cambia timoniere: bentornato Luca

festa

Il Mastiff cambia timoniere: bentornato Luca Gallery

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Ritratti, curiosità, Storia: un altro weekend con le mostre di Fotografia Europea

REGGIO EMILIA

Ritratti, curiosità, Storia: un altro weekend con Fotografia Europea Foto Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Incidenti

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: ferito un 32enne. San Lazzaro: motociclista ferito Video

Un altro ciclista ferito a Lesignano. Incidente anche a Tizzano: un motociclista all'ospedale

VIA GRENOBLE

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

traffico

Gli autovelox della prossima settimana

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

PARMA

E' morto Afro Carboni, storico gioielliere e volto della pesca su TvParma Video

evento

Gay Pride a Reggio, Anche Parma ci sarà "con entusiasmo"

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso

2commenti

tg parma

Pasimafi, il tribunale del riesame revoca i domiciliari ai Grondelli Video

tg parma

Scarpa: dalla sicurezza al welfare, ecco 10 punti per il rilancio della città Video

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

Autostrada

Il casello di Parma sarà chiuso per 3 notti

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

1commento

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

CINEMA

Eva e Emmanuelle: a Cannes le muse di Polanski Video

ITALIA/MONDO

URBINO

E' morto il bambino malato di otite e curato con l'omeopatia

TORINO

Rally, auto fuori strada travolge il pubblico: muore un bimbo

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

Calciomercato

Milan, ultimatum a Donnarumma

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover