salute

Allattare al seno: il gesto migliore per i figli

Allattare al seno: il gesto migliore per i figli
Ricevi gratis le news
0

E' l’immagine della vita, il gesto più tenero cui si possa pensare e, soprattutto, un diritto. Allo stesso tempo, però, finisce quasi per sembrare un lusso. L’allattamento al seno e il mondo del lavoro sono stati al centro di un convegno organizzato dall’Ausl, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma, il Comune e l’associazione Futura, che ha richiamato numerose mamme (e non solo) alla Camera di Commercio per parlare di «Allattamento materno – Mettiamoci al lavoro».

Latte fino ai sei mesi
L’Organizzazione mondiale della sanità raccomanda l’allattamento al seno esclusivo fino al sesto mese, ma il congedo di maternità ha una durata di cinque mesi che precede e segue il parto (due mesi prima e tre dopo, oppure uno prima e quattro dopo): una contraddizione difficile da gestire per una neomamma che fa ritorno al lavoro e che, allo stesso tempo, vorrebbe poter allattare il proprio bambino. «Molto si è fatto, ma tantissimo ancora si deve fare - ha commentato Carla Verrotti, medico ginecologo dell’Ausl - a livello di diritti per le lavoratrici dipendenti, e ancor più per le autonome».

Congedi difficili
Perché anche se per determinate categorie di lavoratrici i diritti sono sanciti dalla legge, non sempre è facile avvalersene: il passo va fatto a livello culturale. «In alcune ditte, magari nelle più piccole, non si rispetta il congedo della normativa vigente, ma anche quando la donna torna al lavoro, ci sono diritti che quasi non si attenta ad esercitare, permessi per l’allattamento e periodi di aspettativa che per le dipendenti dovrebbero essere una libera scelta ma che spesso non si riescono ad ottenere», dice Shanti Macchiavelli, presidente di Futura Parma. Della serie: «Già hai avuto un figlio, ora pretendi anche di allattarlo?».

Un toccasana per tutti
L’allattamento ha diversi vantaggi sulla salute del bambino, ma è un toccasana anche per la mamma. Il latte materno è l’alimento ideale per neonati e bimbi piccoli perché fornisce loro tutti i nutrienti di cui hanno bisogno: contiene anticorpi in grado di proteggere dalle malattie infantili più comuni e le persone che sono state allattate da piccole continuano a beneficiarne anche da adulte. L’allattamento al seno fa bene anche alle mamme perché riduce il rischio di depressione post-partum. Diminuisce, inoltre, il pericolo di sviluppare il diabete di tipo 2, il cancro al seno e alle ovaie. Inoltre, rappresenta anche un anticoncezionale naturale: fino a sei mesi dal parto, le possibilità di restare incinta sono ridotte del 98%. A beneficiare dell’allattamento, se ci si pensa, è anche il datore di lavoro, perché i neonati allattati si ammalano meno frequentemente, comportando quindi meno assenze dei genitori dal posto di lavoro.

Diritti negati
Le ditte più strutturate e di respiro internazionale possono andare incontro alle esigenze delle mamme dotandosi di asili nidi aziendali o spazi appositi per l’allattamento, ma sono ancora troppo poche. «Le donne che, tornate al lavoro, vogliono continuare ad allattare, riescono a trovare soluzioni, ma a prezzi elevati - commenta Shanti Macchiavelli -. Le leggi ci sono, ma nonostante questo abbiamo riscontrato che talvolta il datore di lavoro, in modo sottile, spinge perché la donna eviti di avvalersi dei sui diritti; capita anche che le si chieda di anticipare il ritorno al lavoro. Contrariamente a quanto si crede, però, questo tema non riguarda solo le donne, ma anche gli uomini (anche i papà hanno diritto a riposi per l’allattamento) e soprattutto i piccoli. «La mentalità diffusa deve evolvere - commenta Monica Manfredi, del Centro per le famiglie del Comune di Parma -. Avvalersi dei propri diritti non significa volersene approfittare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

RIMINI

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

IL VINO

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Non ce l'ha fatta la 71enne ucraina travolta in via Langhirano

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

FATTO DEL GIORNO

Un anno dopo la morte di Filippo Ricotti, la Massese resta insicura: lettera della madre del 17enne

Ecco le anticipazioni del direttore della Gazzetta di Parma, Michele Brambilla

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

tg parma

Contrabbando di petrolio dalla Calabria a Parma, 6 arresti Video

SCANDALO SANITA'

«Pasimafi», altri 8 medici indagati: sotto accusa anche Mutti e Caspani

2commenti

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

Una storia iniziata da bambino... Ecco la foto "storica" di Gazzola piccolo giocatore del Parma

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

4commenti

fiere

Cibus 2018 scalda i muscoli: attesi 80mila visitatori

A MEDESANO

Pioggia di lettere anonime a luci rosse

Il caso

«Io, musulmano, sono contro la chiusura delle "Luigine"»

2commenti

carabinieri

Capodanno rovinato: l'appartamento in affitto a Madonna di Campiglio era una truffa

LA BACHECA

Ecco 66 nuove offerte di lavoro

tg parma

Novità in casa Tep: arrivano tre nuovi autobus lunghi 10 e 12 metri Video

1commento

Gioco

Busseto, vinti 64mila euro al lotto

FIDENZA

Auto in fiamme nella notte: incendio doloso?

m5s

Cominciate le parlamentarie. Per Parma Ferraroni, Distante, D'Alessandro e...?

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

1commento

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

ITALIA/MONDO

BERGAMO

Cade in una tomba: 74enne muore sul colpo

montecchio

L'assume come badante ma voleva altro: denunciato per tentata violenza sessuale

SPORT

calcio

Manuel Nocciolini va in prestito al Pordenone

GAZZAFUN

Ceresini o Pedraneschi: chi il miglior presidente?

SOCIETA'

Economia

Più ortofrutta confezionata per non pagare i sacchetti bio Video

gran bretagna

18enne italiana mette la verginità all'asta per poter studiare a Cambridge: offerto un milione

2commenti

MOTORI

DETROIT

Mercedes, ecco la nuova Classe G

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti