-1°

14°

Salute-Fitness

Tariffe agevolate: appello ai medici

Tariffe agevolate: appello ai medici
0

«Salute per Parma», il progetto di tariffe sanitarie agevolate varato dall'Agenzia alla Salute del Comune e inserito nel pacchetto anticrisi,  chiede la collaborazione dei medici e pediatri di famiglia. Centinaia di lettere sono partite nei giorni scorsi per ricordare ai medici di base la convenzione con una ventina di strutture   del territorio, «un'opportunità integrativa rispetto al Servizio sanitario nazionale - scrive fra l'altro nella lettera Fabrizio Pallini , delegato del sindaco all'Agenzia - che rappresenta un importante strumento di risparmio per il cittadino e un ulteriore mezzo a disposizione del medico curante».
Pallini ricorda   come  l'accordo preveda «una consistente riduzione anche sulle tariffe di varie prestazioni non contenute nei Lea (Livelli essenziali di assistenza ndr) come cure fisioterapiche e riabilitative, visite odontoiatriche e di ortognatodonzia, di idoneità sportiva e prossimamente cure termali ed apparecchi protesici, attualmente a carico completo del cittadino». «Contiamo sulla sua collaborazione - chiude Pallini - per un utilizzo congruo delle prestazioni che dovranno far riferimento ad un preciso  indirizzo clinico e ad un definito quesito diagnostico per garantirne l'appropriatezza». Il delegato del sindaco ricorda infine  il numero telefonico (0521-168.000) e l'indirizzo web (www.saluteperparma.it) cui prenotare le prestazioni.
«E' un progetto che approviamo e che non può che far bene alla salute e alle tasche dei cittadini - commenta  Antonio Slawitz, presidente provinciale dello Snami, Sindacato nazionale autonomo medici italiani - Dall'entrata in vigore della convenzione abbiamo registrato la soddisfazione dei cittadini per l'iniziativa, che può contribuire ad alleggerire le lunghe liste d'attesa per alcuni esami. E' un'opportunità che si pone come integrativa e non in contrapposizione alle prestazioni offerte dal servizio sanitario nazionale e da molti  specialisti.  Dirò di più: la collaborazione con la specialistica privata, con questo protocollo,  potrebbe anche trovare spazio nei nuclei di cure primarie».
Il progetto Salute per Parma, partito l'ottobre scorso, ha erogato finora circa 20 mila prestazioni. «Un buon risultato -  lo definisce Pallini - Speriamo di aver contribuito a parare il contraccolpo della crisi, che si è fatta sentire anche nella diminuzione all'accesso ai servizi sanitari». Pallini respinge l'accusa che il protocollo possa causare un accesso inappropriato a visite ed esami. «L'appropriatezza è garantita proprio dai medici di famiglia, che devono prescrivere le prestazioni. Non dimentichiamo poi che, come spiega il Censis, un quarto della spesa sanitaria nazionale, ossia 25 miliardi di euro, sono già sostenuti dai cittadini in strutture private, e che il protocollo propone tariffe agevolate per prestazioni che  ora  sono a totale carico del paziente». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Scippo in via Farini

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

3commenti

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

1commento

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

3commenti

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

FISCO

Nel 2016 oltre 450mila liti pendenti per 32 miliardi

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia