Salute-Fitness

Tariffe agevolate: appello ai medici

Tariffe agevolate: appello ai medici
Ricevi gratis le news
0

«Salute per Parma», il progetto di tariffe sanitarie agevolate varato dall'Agenzia alla Salute del Comune e inserito nel pacchetto anticrisi,  chiede la collaborazione dei medici e pediatri di famiglia. Centinaia di lettere sono partite nei giorni scorsi per ricordare ai medici di base la convenzione con una ventina di strutture   del territorio, «un'opportunità integrativa rispetto al Servizio sanitario nazionale - scrive fra l'altro nella lettera Fabrizio Pallini , delegato del sindaco all'Agenzia - che rappresenta un importante strumento di risparmio per il cittadino e un ulteriore mezzo a disposizione del medico curante».
Pallini ricorda   come  l'accordo preveda «una consistente riduzione anche sulle tariffe di varie prestazioni non contenute nei Lea (Livelli essenziali di assistenza ndr) come cure fisioterapiche e riabilitative, visite odontoiatriche e di ortognatodonzia, di idoneità sportiva e prossimamente cure termali ed apparecchi protesici, attualmente a carico completo del cittadino». «Contiamo sulla sua collaborazione - chiude Pallini - per un utilizzo congruo delle prestazioni che dovranno far riferimento ad un preciso  indirizzo clinico e ad un definito quesito diagnostico per garantirne l'appropriatezza». Il delegato del sindaco ricorda infine  il numero telefonico (0521-168.000) e l'indirizzo web (www.saluteperparma.it) cui prenotare le prestazioni.
«E' un progetto che approviamo e che non può che far bene alla salute e alle tasche dei cittadini - commenta  Antonio Slawitz, presidente provinciale dello Snami, Sindacato nazionale autonomo medici italiani - Dall'entrata in vigore della convenzione abbiamo registrato la soddisfazione dei cittadini per l'iniziativa, che può contribuire ad alleggerire le lunghe liste d'attesa per alcuni esami. E' un'opportunità che si pone come integrativa e non in contrapposizione alle prestazioni offerte dal servizio sanitario nazionale e da molti  specialisti.  Dirò di più: la collaborazione con la specialistica privata, con questo protocollo,  potrebbe anche trovare spazio nei nuclei di cure primarie».
Il progetto Salute per Parma, partito l'ottobre scorso, ha erogato finora circa 20 mila prestazioni. «Un buon risultato -  lo definisce Pallini - Speriamo di aver contribuito a parare il contraccolpo della crisi, che si è fatta sentire anche nella diminuzione all'accesso ai servizi sanitari». Pallini respinge l'accusa che il protocollo possa causare un accesso inappropriato a visite ed esami. «L'appropriatezza è garantita proprio dai medici di famiglia, che devono prescrivere le prestazioni. Non dimentichiamo poi che, come spiega il Censis, un quarto della spesa sanitaria nazionale, ossia 25 miliardi di euro, sono già sostenuti dai cittadini in strutture private, e che il protocollo propone tariffe agevolate per prestazioni che  ora  sono a totale carico del paziente». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé

STATI UNITI

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé Foto

La Royal Mail ha preparato i francobolli dedicati al Trono di spade

filatelia

Royal Mail, francobolli dedicati al Trono di spade

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza

Maleducazione, inciviltà e bullismo: quei ragazzini che invadono il centro

10commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

1commento

nel pomeriggio

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

anteprima gazzetta

Inchiesta sulle nomine al Maggiore, il punto della situazione Video

ragazzola

Più controlli sul ponte Verdi, ma c'è chi chiede l'intervento della magistratura Video

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

GUIDA

Gambero Rosso dà i voti alle gelaterie: vince l'Emilia-Romagna, anche grazie a Parma

"Tre coni" anche a Ciacco e Sanelli di Salsomaggiore. A Treviso il cioccolato migliore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

gazzareporter

Piazzale Buonarroti, un salotto o una discarica?

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani tra i candidati supplenti. Capofila in Toscana 2 un giovane universitario della Scuola europea di Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Abusivo caricava ragazze davanti alle disco e le violentava Il video che lo incastra

orrore a BANGKOK

Italiano ucciso e bruciato in Thailandia, caccia alla ex e all'amante

SPORT

Norvegia

Stella della pallamano: “Colleghi hanno diffuso mie foto intime”

lutto

Addio a Franco Costa, volto mitico di 90° minuto. Celebri le interviste all'avvocato Agnelli

SOCIETA'

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

hi tech

Amazon apre supermercato 4.0: è senza casse

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video