Salute-Fitness

Nuova tecnica per ovviare ai difetti della vista

Nuova tecnica per ovviare ai difetti della vista
Ricevi gratis le news
1

Nell’ambito dell’ottavo Congresso Internazionale della Società Oftalmologica Italiana, che si è svolto a Roma, si è tenuto un incontro sulla Chirurgia Refrattiva nel corso del quale Roberto Carnevali, referente dell’Unità operativa di Oculistica della Casa di cura Città di Parma, ha tenuto una relazione su un nuovo tipo di intervento da lui messo a punto. «La chirurgia refrattiva riguarda gli interventi per la correzione dei vizi di refrazione. Una volta si parlava di «chirurgia della miopia»; oggi si trattano con successo anche ipermetropia ed astigmatismo e in certi casi anche la presbiopia - spiega Carnevali -. In pratica si possono affrontare chirurgicamente tutti i difetti di vista che richiedono l’uso di occhiali. La maggior parte degli interventi viene eseguita con il laser ad eccimeri, ma con numerose varianti.  Tutti agiscono sulla cornea che, per intenderci, è la membrana su cui poggiano le lenti a contatto, rimodellandone la curvatura. La cornea è in realtà una lente dell’obiettivo oculare e il laser ne rimodella la superficie modificandone il potere. Potremmo dire che l’intervento consiste nello scolpire sulla cornea una specie di lente a contatto chirurgica». «La superficie corneale è rivestita dal cosiddetto epitelio, una sottile membrana, formata da cellule che si rinnovano continuamente, che ha lo scopo di proteggerla e di renderne levigata la superficie - Continua Carnevali -. Nella tecnica tradizionale il laser viene applicato direttamente, ma in questo modo l’epitelio viene distrutto. Nel giro di alcuni giorni si riforma, ma in questo periodo viene a mancare una protezione superficiale e vi sono fastidi come sensazione di corpo estraneo ed intolleranza alla luce. Una tecnica chirurgica, già in uso da tempo, prevede di sollevare l’epitelio e riposizionarlo dopo l’applicazione del laser in modo da garantire una migliore protezione nel periodo postoperatorio. La tecnica è vantaggiosa, ma la separazione dell’epitelio, che misura solo cinquanta micron di spessore, non è semplice e questo ne ha un po’ ostacolato la diffusione». «Da tempo - spiega Carnevali -  ho messo a punto un particolare strumento chirurgico che viene inserito sotto l’epitelio e lo separa dal tessuto sottostante. E' poi semplice sollevare il lembo epiteliale prima di applicare il laser per riposizionarlo al termine del trattamento. La novità sta appunto in questo strumento, per la cui costruzione mi sono avvalso della collaborazione di una azienda di strumenti chirurgici che mi ha fornito i primi prototipi. Oggi questa strumentazione è stata perfezionata e messa in commercio col mio nome». L’intervento è quindi già operativo? «Certamente, io lo sto utilizzando da tempo e molte persone di Parma sono già state trattate con questa tecnica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Miriam

    06 Settembre @ 22.09

    Bravissimo siamo orgogliosi di te. Complimentoni da Miriam Franco Laura e Denis

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti