Odontoiatria

Bruxismo: quando stringere i denti è dannoso

Bruxismo: quando stringere i denti è dannoso
0

Monica Tiezzi

Vi alzate spesso al mattino con mal di testa, mandibola dolorante, dolori cervicali, rumori all'orecchio, stanchezza? Potreste soffrire di bruxismo, un movimento involontario che consiste nel digrignare, sbattere o serrare i denti. Ne soffre quasi un italiano su tre, spesso ignorandolo. Uno dei modi per averne la certezza è la visita dal dentista, che potrà verificare l'usura dei denti (causata dal digrignamento) e suggerire i rimedi, come il «bite». Ne parliamo con Paolo Dall'Aglio, segretario dell'Ordine dei medici e vicepresidente della sezione di Parma dell'Associazione nazionale dentisti italiani.

Cos'è il bruxismo?

Il bruxismo è l’abitudine a serrare o digrignare i denti. Questo fenomeno è presente durante il sonno spesso inconsapevolmente e viene descritto con frequenza anche durante il giorno. È quindi, un’attività «parafunzionale» perché non rientra nella «funzione» propria della bocca, come altre abitudini che fanno parte della vita quotidiana come masticare chewingum.

Che effetti ha?

Digrignare i denti li usura. Se invece prevale il serramento dentale (bruxismo statico), l’usura è minore, però si possono formare delle piccole lesioni dello smalto dovute alla pressione, fino a fratture dei denti e delle protesi. La sollecitazione che i movimenti del bruxismo procurano sui denti, si trasmette alla loro struttura di supporto, cioè l’osso dei mascellari e alle gengive. Il bruxismo crea un notevole affaticamento e dolore della muscolatura masticatoria che può estendersi anche ai muscoli del collo e delle spalle, dando origine a forme di cefalea oltre a dolore facciale. Altra sintomatologia può comprendere vertigini e acufeni.

Quali sono le cause?

Molteplici. Una prima ipotesi, ritenuta superata da tempo, ipotizzava che interferenze nell’occlusione dentale potevano scatenare questa attività. Altri studiosi suggeriscono che il bruxismo sia legato a vita frenetica, stress, depressione e ostilità, e a comportamenti a rischio come il fumo, il consumo di alcol e di droghe. Inoltre di bruxismo soffrono molte persone con patologie neuro-psichiatriche. C'è anche l’ipotesi che il bruxismo sia legato a un disturbo del sonno che causa microrisvegli che si verificano nella transizione verso fasi di sonno più leggere, o che sia espressione di una alterazione del sistema dopaminergico. Recentemente si stanno valutando correlazioni con le apnee notturne. Altre cause comprendono alterazioni del sistema endocrino, carenze nutrizionali, squilibri enzimatici. Viene data importanza anche all’impiego di farmaci che possono coinvolgere l’attività muscolare provocando bruxismo, tra questi alcuni neurolettici ed antidepressivi.

Chi soffre di bruxismo?

Anche se il 60% della popolazione serra i denti durante il sonno, solo una minoranza può essere considerata realmente affetta da bruxismo. Si stima il 30% della popolazione adulta , con un 20% di bruxismo diurno e un 10% di bruxismo notturno. Questa percentuale tende ad aumentare ulteriormente nella popolazione compresa tra i 25 e i 45 anni età, raggiungendo un picco intorno ai cinquant'anni, in particolare fra single con livelli di istruzione superiore. Anche i bambini possono soffrire di bruxismo.

Come si cura?

Coinvolgendo più specialisti. Il primo è l’odontoiatra che spesso per ridurre i danni provocati utilizza una «placca masticatoria» mobile, il bite, che ha sia una funzione protettiva poiché agisce come una barriera evitando il contatto diretto tra le cuspidi dei denti, sia permette di modificare la posizione della mandibola, migliorando l’attività dei muscoli e i rapporti tra le strutture delle articolazioni temporo-mandibolari. Utili anche le tecniche di rilassamento, come il training autogeno e il rilassamento muscolare, ed eventuali colloqui di sostegno per individuare le cause dello stress.

Si possono usare farmaci?

E' un argomento molto delicato, legato alla diagnosi del problema e, a volte, di maggior competenza neurologica. Oltre ai classici analgesici e antinfiammatori, e in qualche caso ai miorilassanti, i farmaci utilizzati, infatti, sono più specifici di quest'ambito medico e spaziano dagli ansiolitici agli antidepressivi, oppure a farmaci specifici per “governare” le fasi del sonno. Alcuni di questi trattamenti possono avere effetti collaterali, che si stanno in parte risolvendo, e che richiedono un monitoraggio specialistico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

feste

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

4commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

2commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

Lega Pro

Parma, sfida delicata contro il Bassano. Diretta dalle 14.30

E alle 21.30 la partita in differita su Tv Parma

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

2commenti

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

4commenti

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

6commenti

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

bologna

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

1commento

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery