12°

Odontoiatria

Bruxismo: quando stringere i denti è dannoso

Bruxismo: quando stringere i denti è dannoso
Ricevi gratis le news
0
 

Vi alzate spesso al mattino con mal di testa, mandibola dolorante, dolori cervicali, rumori all'orecchio, stanchezza? Potreste soffrire di bruxismo, un movimento involontario che consiste nel digrignare, sbattere o serrare i denti. Ne soffre quasi un italiano su tre, spesso ignorandolo. Uno dei modi per averne la certezza è la visita dal dentista, che potrà verificare l'usura dei denti (causata dal digrignamento) e suggerire i rimedi, come il «bite». Ne parliamo con Paolo Dall'Aglio, segretario dell'Ordine dei medici e vicepresidente della sezione di Parma dell'Associazione nazionale dentisti italiani.

Cos'è il bruxismo?

Il bruxismo è l’abitudine a serrare o digrignare i denti. Questo fenomeno è presente durante il sonno spesso inconsapevolmente e viene descritto con frequenza anche durante il giorno. È quindi, un’attività «parafunzionale» perché non rientra nella «funzione» propria della bocca, come altre abitudini che fanno parte della vita quotidiana come masticare chewingum.

Che effetti ha?

Digrignare i denti li usura. Se invece prevale il serramento dentale (bruxismo statico), l’usura è minore, però si possono formare delle piccole lesioni dello smalto dovute alla pressione, fino a fratture dei denti e delle protesi. La sollecitazione che i movimenti del bruxismo procurano sui denti, si trasmette alla loro struttura di supporto, cioè l’osso dei mascellari e alle gengive. Il bruxismo crea un notevole affaticamento e dolore della muscolatura masticatoria che può estendersi anche ai muscoli del collo e delle spalle, dando origine a forme di cefalea oltre a dolore facciale. Altra sintomatologia può comprendere vertigini e acufeni.

Quali sono le cause?

Molteplici. Una prima ipotesi, ritenuta superata da tempo, ipotizzava che interferenze nell’occlusione dentale potevano scatenare questa attività. Altri studiosi suggeriscono che il bruxismo sia legato a vita frenetica, stress, depressione e ostilità, e a comportamenti a rischio come il fumo, il consumo di alcol e di droghe. Inoltre di bruxismo soffrono molte persone con patologie neuro-psichiatriche. C'è anche l’ipotesi che il bruxismo sia legato a un disturbo del sonno che causa microrisvegli che si verificano nella transizione verso fasi di sonno più leggere, o che sia espressione di una alterazione del sistema dopaminergico. Recentemente si stanno valutando correlazioni con le apnee notturne. Altre cause comprendono alterazioni del sistema endocrino, carenze nutrizionali, squilibri enzimatici. Viene data importanza anche all’impiego di farmaci che possono coinvolgere l’attività muscolare provocando bruxismo, tra questi alcuni neurolettici ed antidepressivi.

Chi soffre di bruxismo?

Anche se il 60% della popolazione serra i denti durante il sonno, solo una minoranza può essere considerata realmente affetta da bruxismo. Si stima il 30% della popolazione adulta , con un 20% di bruxismo diurno e un 10% di bruxismo notturno. Questa percentuale tende ad aumentare ulteriormente nella popolazione compresa tra i 25 e i 45 anni età, raggiungendo un picco intorno ai cinquant'anni, in particolare fra single con livelli di istruzione superiore. Anche i bambini possono soffrire di bruxismo.

Come si cura?

Coinvolgendo più specialisti. Il primo è l’odontoiatra che spesso per ridurre i danni provocati utilizza una «placca masticatoria» mobile, il bite, che ha sia una funzione protettiva poiché agisce come una barriera evitando il contatto diretto tra le cuspidi dei denti, sia permette di modificare la posizione della mandibola, migliorando l’attività dei muscoli e i rapporti tra le strutture delle articolazioni temporo-mandibolari. Utili anche le tecniche di rilassamento, come il training autogeno e il rilassamento muscolare, ed eventuali colloqui di sostegno per individuare le cause dello stress.

Si possono usare farmaci?

E' un argomento molto delicato, legato alla diagnosi del problema e, a volte, di maggior competenza neurologica. Oltre ai classici analgesici e antinfiammatori, e in qualche caso ai miorilassanti, i farmaci utilizzati, infatti, sono più specifici di quest'ambito medico e spaziano dagli ansiolitici agli antidepressivi, oppure a farmaci specifici per “governare” le fasi del sonno. Alcuni di questi trattamenti possono avere effetti collaterali, che si stanno in parte risolvendo, e che richiedono un monitoraggio specialistico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

grosseto

Abusa della figlia di 5 anni, arrestato

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260