10°

22°

Salute-Fitness

«Da quattro anni sto convivendo con la bulimia»

«Da quattro anni sto convivendo con la bulimia»
Ricevi gratis le news
0

 Alessia De Rosa

Un periodo di vita difficile, in un’età in cui gli unici pensieri dovrebbero essere le ragazze e le partite di pallone con gli amici. E invece arriva l’incubo della malattia. Per Matteo (nome di fantasia, ndr), ventiquattro anni, la malattia si chiama «bulimia». 
«Ne avevo venti quando è iniziato il mio calvario - racconta - venivo da un periodo non semplice, i miei genitori si stavano separando, avevo appena terminato il liceo e anche lo sport che praticavo quotidianamente mi aveva abbandonato a causa di un infortunio. Ovunque girassi lo sguardo mi vedevo solo, privo di ogni punto di riferimento». Nessuna goccia che ha fatto traboccare il vaso, i «sintomi», come lui li chiama, si sono scatenati in un giorno qualsiasi: «E' successo tutto per caso, in modo così naturale che neanche me ne sono reso conto - continua -. Un giorno ho iniziato a mangiare in modo smodato senza fermarmi, ho continuato anche quando la fame era placata, poi ho sentito il bisogno di vomitare tutto, cancellare quello che avevo fatto. E' così che sono diventato bulimico». 
Voce squillante e decisa, giornate impegnate tra università e quei pochi amici che a vent'anni significano tutto e la confidenza nel dare subito del «tu».
All’apparenza Matteo è un ventenne come tanti altri, anche esteticamente è perfetto: settanta chili per un metro e settantaquattro di altezza. La bulimia non ha lasciato segni visibili sul suo corpo, in forma come quello di tanti giovani della sua età. Ma l’anima, quella sì che soffre. Una malattia che agisce in sordina, ti consuma dall’interno mentre all’esterno tutto sembra intatto. 
«Nessuno si è mai accorto di niente, ho sempre cercato di nascondere il mio disturbo anche perché il primo periodo credevo realmente di poter smettere in qualsiasi momento, cosa assolutamente non vera. La bulimia deriva da un malessere interiore che non ti lascia mai solo e che ti condiziona ogni pensiero - spiega Matteo -. Mangiavo senza controllo perché mi sentivo depresso, inadeguato in ogni situazione, proprio io che fino a qualche tempo prima ero, tra quelli del gruppo, il più dinamico, un pò timido forse, ma mai inadatto come invece ho imparato a sentirmi dopo». Un fardello che per molto tempo Matteo non ha condiviso con nessuno. La paura di essere giudicato ed etichettato come un debole sono stati motivi sufficienti per non chiedere aiuto, almeno per i primi due anni, poi il senso di vergogna ha lasciato il posto alla paura e Matteo si è confidato con il fratello minore.
«Ero spaventato - continua - vedevo che il mio corpo reagiva male alle continue espulsioni di cibo, così ho raccontato tutto a mio fratello che mi ha spinto a parlarne con mio padre. Oltre i medici che mi hanno in cura, loro due sono gli unici a sapere del mio disturbo alimentare». Matteo ancora non è guarito dalla bulimia, ma se guarda indietro si vede una persona diversa da quattro anni fa: «Con il tempo cerco di riprendere possesso di me stesso, sto lavorando ancora in cerca di un equilibrio che mi dia serenità - spiega -. Non nego che sia difficile, ci sono momenti in cui mi sembra di non farcela ed ecco che l’incubo ritorna, mangio fino a star male e sento il bisogno di vomitare. Ma poi per fortuna ci sono altri momenti, quelli in cui mi guardo intorno e vedo come vivono i ragazzi della mia età e allora mi faccio coraggio e mi ripeto che anche io voglio quella vita, una vita normale da ventenne».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

6commenti

Anteprima Gazzetta

Caso Florentina: la procura chiede l'archiviazione per Devincenzi

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

gazzareporter

Via Cavour: sul marciapiede compare Giuseppe Verdi

Foto di Alberto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Prime libere, Hamilton davanti a Vettel

SOCIETA'

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro