Salute-Fitness

Le «Arance della salute» rendono la ricerca più forte

Le «Arance della salute» rendono la ricerca più forte
2

 Giulia Viviani

Tornano nelle piazze italiane i volontari dell’Associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc) con l’iniziativa «Arance della salute». 
Questo sabato, a partire dalle sette del mattino, anche a Parma sarà possibile acquistare le arance rosse dell’Airc in tre punti della città, in via Mazzini davanti alla Coin, e agli ingressi dei supermercati Esselunga di via Traversetolo e via Emilia Est. A fronte di un contributo associativo di nove euro, i volontari Airc consegneranno una retina con tre chili di arance rosse di Sicilia non trattate, simbolo della corretta alimentazione che gli esperti indicano da sempre come miglior prevenzione al cancro. 
Le arance rosse sono infatti ricche di antociani, pigmenti naturali con straordinari poteri antiossidanti e sono quindi consigliate come ottimo alimento da consumare abitualmente per ridurre il rischio di tumori che, come dimostrato, nascono per il 30% dei casi da cattive abitudini alimentari. L’obiettivo che Airc persegue con la campagna «Arance della salute», che si svolge annualmente, è sì la raccolta fondi per la ricerca, ma anche la messa in luce dell’importanza di una corretta alimentazione. A livello nazionale l’Airc raccoglie oltre ventimila volontari, mentre Parma conta quasi 17 mila soci attivi e una trentina di volontari che si prestano alle campagne di raccolta fondi e sensibilizzazione come le «Arance della salute» e «L’azalea della ricerca». 
La delegazione parmigiana dell’Airc ha come consiglieri il principe Diofebo Meli Lupi di Soragna e Benedetta Borrini e si colloca all’interno della delegazione Emilia Romagna che conta 135.000 soci attivi. «Quella di sabato - spiega la Borrini - è per noi un’occasione molto importante, non solo per fare la nostra parte nella raccolta fondi, ma anche per la straordinaria mobilitazione dei volontari e per il contatto con le persone che riusciamo ad avere. Sono in molti infatti a chiederci informazioni, a raccontarci le loro esperienze di malattia. Da parte nostra teniamo molto a spiegare ad ognuno dove vanno le donazioni, per instaurare quel rapporto di fiducia necessario affinché anche le campagne informative vadano a buon fine». 
Lo scorso anno a Parma sono stati raccolti con le «Arance della salute» oltre sedicimila euro, dalla vendita di 1.200 retine. A livello nazionale, il comitato scientifico dell’associazione, provvede poi a destinare le risorse ai progetti e alle borse di studio, alcune delle quali sono state assegnate per la ricerca anche all’Università di Parma. Chiunque effettui una donazione diviene automaticamente socio Airc. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    18 Febbraio @ 16.53

    Non avevo visto che ,dopo quello del cioccolato, aveva aperto anche un fronte delle arance. Ovviamente prendendosela con noi. In realtà penso che nessun giornalista della Gazzetta si alzi pensando di poter affermare il potere antiossidante delle arance: semmai avremo riportato il parere di qualche "addetto ai lavori" (più o meno ferrato non so: se per ogni affermazione dovessimo trovare verifiche scientifiche inoppugnabili il giornale non uscirebbe mai...). Dopo la sua mail ho anche provato una ricerca google. Le faccio un primo esempio: http://www.koimano.com/articolo.asp?id=25 . Poi, per questo come per altri siti (come, se me lo permette, per le sue affermazioni) credo che la verifica debba essere un po' più approfondita, rispetto ai tempi di una cronaca giornalistica. Però, per favore, la pianti con i sermoncini tipo ultima riga: le sue mail sono pubblicate, così come mille altre che vanno "contro" la linea editoriale della Gazzetta o gli interessi cui lei allude. Quindi, se dobbiamo confrontarci, facciamolo in modo un po' più serio. E non attribuisca a noi anche le contraddizioni di una scienza che non sempre è univoca. (G.B.)

    Rispondi

  • stefano

    18 Febbraio @ 16.16

    Io vorrei sapere dove avete trovato voi giornalisti della GdP che le arance hanno un "GRANDE POTERE ANTIOSSIDANTE". E' una cosa non vera, non esiste nessuna pubblicazione scientifica che dimostri questo. Anzi, l'Ist Naz. di Tumori è restio afare questa grande pubblicità alle arance. Le arance infatti contengono per 100 g di prodotto 45 mg di vitamina C, 15 in più di una mela. Il kiwi ne contiene 86!!!!!! Il potere antiossidante d un kiwi è molto più alto, allora perchè fare tutta questa pubblicità alle arance? Io lo il perchè in Italia c'è questa grande voglia di arance: bisogna aiutare la povera Sicilia Inoltre è altamente sconsigliato dagli oncologi ai malati di tumore di mangiare delle arance. Queste cose bisogna anche dirle. .... Ah no, per voi certe merendine ricche di conservanti, coloranti, zuccheri raffinati fanno bene. Bravi bravi.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Vendono iPhone: ma è una truffa

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

Calcio

Brodino per il Parma

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

Fidenza

La giunta: «L'aggregazione aiuterà il Solari»

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

10commenti

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti