22°

Salute-Fitness

Esenzione ticket: cambiano le regole

Ricevi gratis le news
2

Cambia la modalità per certificare l’esenzione dal ticket in base al reddito per visite ed esami specialistici:  c’è tempo fino al prossimo 1° maggio per adeguarsi alle novità previste da un decreto del ministero dell’Economia e delle finanze dell’11 dicembre 2009, ma intanto da oggi è possibile intraprendere la nuova procedura. Sono circa 80 mila, a Parma e provincia, gli assistiti  che rientrano nel diritto di esenzione. La novità   riguarda naturalmente  anche Parma a provincia,  come disposto dalla Regione Emilia-Romagna: dal primo maggio in poi  le persone che hanno diritto all’esenzione per reddito dovranno esibire un  certificato rilasciato  all’Azienda Usl di Parma. Sulla base di questo certificato, il medico che prescrive visite o esami specialistici indica il diritto all’esenzione sulla ricetta di prescrizione.

«Transizione» fino al 1° maggio
Fino al primo maggio, come detto, potrà valere la vecchia autocertificazione esibita dal paziente,  ma  dal primo  maggio  non sarà più possibile autocertificare il diritto all’esenzione al momento della prenotazione di una visita o di un esame, come avviene ora.
Il periodo di transizione – da febbraio ad aprile – è stato previsto dalla Regione per consentire una corretta informazione ai cittadini interessati alle nuove modalità, oltre che per dare il tempo alle Aziende sanitarie, ai medici e pediatri di famiglia e agli altri specialisti che prescrivono visite ed esami, di adeguare la loro organizzazione.
Ciò significa che in questo periodo la vecchia e la nuova procedura convivono: dal 1° febbraio e fino al 30 aprile, dunque, le persone esenti per reddito dal pagamento del ticket, fino a che non sono in possesso del certificato di esenzione per reddito, possono continuare ad autocertificare la propria condizione quando  prenotano visite ed esami.

Validità annuale
Da  oggi  le persone esenti per reddito possono iniziare a richiedere il certificato di esenzione per reddito agli sportelli dell’Azienda Usl di Parma, recandosi personalmente o delegando per iscritto una persona di fiducia. Per avere il certificato devono compilare un  modulo di autocertificazione, scaricabile anche dal sito dell’Azienda Usl (www.ausl.pr.it), e  dal portale del Servizio sanitario regionale all’indirizzo: www.saluter.it/servizi/esenzione-ticket-per-reddito, e consegnarlo agli sportelli all’Azienda Usl di Parma.
Il  certificato ha validità annuale, con scadenza al 31 dicembre,  e va poi rinnovato. Per le persone con più di 65 anni, ha validità illimitata. In ogni caso, anche per le persone con più di 65 anni, se le condizioni di reddito cambiano e non si ha più diritto all’esenzione,  devono  comunicarlo tempestivamente all’Ausl.

Chi ha diritto all’esenzione
Sono esenti dal pagamento del ticket in base al reddito:  le persone con più di 65 anni e i bambini con meno di 6, con reddito familiare complessivo inferiore a 36.151,98 euro;  chi ha la pensione sociale o la pensione al minimo, con più di 60 anni, e i familiari a carico, con reddito familiare complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro se il coniuge è a carico, e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico;  i disoccupati con più di 16 anni registrati nei Centri per l’impiego, in passato già occupati, e i familiari a carico, con reddito familiare complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro se il coniuge è a carico, e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

Dove richiedere il certificato
Per informazioni  è possibile consultare il sito dell’Azienda Usl di Parma (www.ausl.pr.it), o telefonare al numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033033 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il sabato dalle 8.30 alle 13.30). E’ possibile anche consultare la Guida ai servizi on-line, scrivendo nel campo cerca «esenzione ticket per reddito», nella homepage del portale Saluter www.saluter.it/servizi-ai-cittadini.

In arrivo 47mila depliant
Per informare i cittadini sulla nuova modalità di certificazione del diritto all’esenzione e per accompagnare questo periodo di transizione in cui convivono regole vecchie e nuove, la Regione ha realizzato una campagna informativa, la cui diffusione per Parma e provincia è gestita dall’Azienda Usl e dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.
Per Parma e provincia la campagna prevede la diffusione nei prossimi giorni di 765 locandine ed oltre 47 mila depliant, distribuiti negli studi di medici e pediatri di famiglia, nelle sedi dei Cup e degli Uffici relazioni con il pubblico, nelle sale di attesa delle strutture sanitarie, nei Pronto soccorso e nelle sedi delle organizzazioni sindacali (patronati e Caaf, Centri autorizzati di assistenza fiscale,   aderenti).
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • arianna

    01 Febbraio @ 16.19

    Mau ha perfettamente ragione! applauso! poi mi piace perchè i bambini sono esenti fino a 6 anni ..............a 7 diventano indipendenti e iniziano a guadagnare per le visite...................??!!??!!A.

    Rispondi

  • Maurizio

    01 Febbraio @ 11.40

    .... rientrano, invece, nelle categorie che hanno diritto all'esenzione chi è sconosciuto al fisco, chi ha SUV, portaerei e aerei intestati a società estere o persone terze, chi ha conti correnti in qualche atollo ecc ecc...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»