22°

34°

Salute-Fitness

Esenzione ticket: cambiano le regole

2

Cambia la modalità per certificare l’esenzione dal ticket in base al reddito per visite ed esami specialistici:  c’è tempo fino al prossimo 1° maggio per adeguarsi alle novità previste da un decreto del ministero dell’Economia e delle finanze dell’11 dicembre 2009, ma intanto da oggi è possibile intraprendere la nuova procedura. Sono circa 80 mila, a Parma e provincia, gli assistiti  che rientrano nel diritto di esenzione. La novità   riguarda naturalmente  anche Parma a provincia,  come disposto dalla Regione Emilia-Romagna: dal primo maggio in poi  le persone che hanno diritto all’esenzione per reddito dovranno esibire un  certificato rilasciato  all’Azienda Usl di Parma. Sulla base di questo certificato, il medico che prescrive visite o esami specialistici indica il diritto all’esenzione sulla ricetta di prescrizione.

«Transizione» fino al 1° maggio
Fino al primo maggio, come detto, potrà valere la vecchia autocertificazione esibita dal paziente,  ma  dal primo  maggio  non sarà più possibile autocertificare il diritto all’esenzione al momento della prenotazione di una visita o di un esame, come avviene ora.
Il periodo di transizione – da febbraio ad aprile – è stato previsto dalla Regione per consentire una corretta informazione ai cittadini interessati alle nuove modalità, oltre che per dare il tempo alle Aziende sanitarie, ai medici e pediatri di famiglia e agli altri specialisti che prescrivono visite ed esami, di adeguare la loro organizzazione.
Ciò significa che in questo periodo la vecchia e la nuova procedura convivono: dal 1° febbraio e fino al 30 aprile, dunque, le persone esenti per reddito dal pagamento del ticket, fino a che non sono in possesso del certificato di esenzione per reddito, possono continuare ad autocertificare la propria condizione quando  prenotano visite ed esami.

Validità annuale
Da  oggi  le persone esenti per reddito possono iniziare a richiedere il certificato di esenzione per reddito agli sportelli dell’Azienda Usl di Parma, recandosi personalmente o delegando per iscritto una persona di fiducia. Per avere il certificato devono compilare un  modulo di autocertificazione, scaricabile anche dal sito dell’Azienda Usl (www.ausl.pr.it), e  dal portale del Servizio sanitario regionale all’indirizzo: www.saluter.it/servizi/esenzione-ticket-per-reddito, e consegnarlo agli sportelli all’Azienda Usl di Parma.
Il  certificato ha validità annuale, con scadenza al 31 dicembre,  e va poi rinnovato. Per le persone con più di 65 anni, ha validità illimitata. In ogni caso, anche per le persone con più di 65 anni, se le condizioni di reddito cambiano e non si ha più diritto all’esenzione,  devono  comunicarlo tempestivamente all’Ausl.

Chi ha diritto all’esenzione
Sono esenti dal pagamento del ticket in base al reddito:  le persone con più di 65 anni e i bambini con meno di 6, con reddito familiare complessivo inferiore a 36.151,98 euro;  chi ha la pensione sociale o la pensione al minimo, con più di 60 anni, e i familiari a carico, con reddito familiare complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro se il coniuge è a carico, e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico;  i disoccupati con più di 16 anni registrati nei Centri per l’impiego, in passato già occupati, e i familiari a carico, con reddito familiare complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro se il coniuge è a carico, e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

Dove richiedere il certificato
Per informazioni  è possibile consultare il sito dell’Azienda Usl di Parma (www.ausl.pr.it), o telefonare al numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033033 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il sabato dalle 8.30 alle 13.30). E’ possibile anche consultare la Guida ai servizi on-line, scrivendo nel campo cerca «esenzione ticket per reddito», nella homepage del portale Saluter www.saluter.it/servizi-ai-cittadini.

In arrivo 47mila depliant
Per informare i cittadini sulla nuova modalità di certificazione del diritto all’esenzione e per accompagnare questo periodo di transizione in cui convivono regole vecchie e nuove, la Regione ha realizzato una campagna informativa, la cui diffusione per Parma e provincia è gestita dall’Azienda Usl e dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.
Per Parma e provincia la campagna prevede la diffusione nei prossimi giorni di 765 locandine ed oltre 47 mila depliant, distribuiti negli studi di medici e pediatri di famiglia, nelle sedi dei Cup e degli Uffici relazioni con il pubblico, nelle sale di attesa delle strutture sanitarie, nei Pronto soccorso e nelle sedi delle organizzazioni sindacali (patronati e Caaf, Centri autorizzati di assistenza fiscale,   aderenti).
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • arianna

    01 Febbraio @ 16.19

    Mau ha perfettamente ragione! applauso! poi mi piace perchè i bambini sono esenti fino a 6 anni ..............a 7 diventano indipendenti e iniziano a guadagnare per le visite...................??!!??!!A.

    Rispondi

  • Maurizio

    01 Febbraio @ 11.40

    .... rientrano, invece, nelle categorie che hanno diritto all'esenzione chi è sconosciuto al fisco, chi ha SUV, portaerei e aerei intestati a società estere o persone terze, chi ha conti correnti in qualche atollo ecc ecc...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

Fabio Fazio, in una foto d'archivio

Tv

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

logo ovs

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

1commento

EMERGENZA

Crisi idrica mai così grave dal 1878 (La mappa della siccità)

Il ministro: "Dobbiamo aumentare i bacini" - Leggi

1commento

FURTI

Ladri in azione in un'azienda di via Borsari: rubati 400kg di barre d'acciaio

traffico intenso

Autocisa: coda di 9 km ad Aulla verso il mare

Al Campus

Ladri in azione a Biologia e Fisica

3commenti

L'AGENDA

Il primo sabato d'estate da vivere nel Parmense

DUE FOSCARI

Busseto piange il ristoratore Roberto Morsia

L'INTERVISTA

Cassano: «Parma vorrei riportati in A»

Langhirano

I 5 stelle contro il fuoriuscito: proteste in consiglio

Fidenza

Ballotta, un restyling da 200mila euro

Suore

Due vietnamite diventano Orsoline

Lutto

Colorno piange Cadmo Padovani

Tg Parma

Samboseto, 75enne esce di strada e muore Video

polizia

Minacciato con coltello, sequestrato e rapinato in stazione: in carcere due dei tre aggressori Video

8commenti

mercato

Cassano: "Vorrei riportare il Parma in A" Audio Faggiano: "Fantantonio qui? Non lo escludo" Video

5commenti

Protezione civile

Ondata di caldo: allerta "arancione" fino a domenica - I consigli - Video

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Maturità, temi lontani dalla realtà della scuola

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

Pil

Cgia: cresce il divario Nord-Sud. Nel Meridione, uno su due a rischio povertà

2commenti

cina

Frana, 141 persone sepolte vive

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

Moto

Ultime libere ad Assen, Rossi secondo

Calcio

Messi, convertita in multa (455 mila euro) la condanna per frode fiscale

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...