15°

Salute-Fitness

Cure oncologiche e terapie anti Aids. Nuovo centro di ricerca al Maggiore

Cure oncologiche e terapie anti Aids. Nuovo centro di ricerca al Maggiore
0

Enrico Gotti

Un nuovo centro di ricerca all’interno dell’ospedale Maggiore, per sperimentare cure oncologiche, contro l’Aids e soprattutto pediatriche. E' questo  il progetto ambizioso di un gruppo di medici dell’azienda ospedaliera di Parma. Un’idea in cui crede anche il nuovo direttore generale, Leonida Grisendi. «L’azienda Ospedaliero-universitaria – spiega il numero uno del Maggiore - possiede un enorme potenziale per lo svolgimento della ricerca anche nelle fasi precoci, in quanto è sede universitaria e in essa coesistono la quasi totalità delle strutture specialistiche di base, rendendo quindi disponibili tutte le competenze e il know-how indispensabili a produrre dati scientifici di elevata qualità». «L’Azienda si pone l’obiettivo – dichiara Grisendi -  di costituire una struttura dedicata specificatamente alla ricerca: un luogo che riunisca e metta in rete i saperi e le competenze che operano all’interno del Maggiore e della città». Il progetto è stato presentato al convegno «Ricerca clinica di fase uno: la porta di cui si serve la ricerca scientifica per entrare nella pratica clinica», che ha richiamato ieri, nella sala congressi del Monoblocco, i «cervelli» della ricerca pubblica e privata.
La ricerca di fase uno è quella che sperimenta per la prima volta sull’uomo i trattamenti nati nei laboratori o testati sugli animali. «Esistono strutture, in altre città, che lavorano da anni su questo tipo di ricerca, che è il primo tassello per trovare una nuova cura. – spiega Caterina Caminiti, organizzatrice della giornata di studi e direttrice della struttura complessa di ricerca e innovazione del Maggiore – A Parma non abbiamo una struttura di ricerca di fase uno, ma abbiamo le “teste”, abbiamo cioè tutte le potenzialità per realizzarla. Per questo nel convegno sono stati invitati a parlare professionisti, medici, esperti come Giacomo Rizzolatti, direttore del dipartimento di Neuroscienze dell’università di Parma». Sono stati invitati come relatori dirigenti di aziende farmaceutiche, che spesso si trovano davanti a problemi di natura burocratica per accedere alle sperimentazioni di fase uno.
È ancora presto per dire quante persone lavoreranno nel nuovo centro di ricerca interno al Maggiore: «Ora l’obiettivo è di definire il progetto entro l’anno e di fare formazione – dice Caterina Caminiti – Ci lavoreranno ricercatori, persone che hanno esperienze importanti nella ricerca». Quali saranno gli ambiti di ricerca? «L’impegno di questa struttura sarà trasversale, - ripete la direttrice della Struttura di ricerca e innovazione del Maggiore - le aree privilegiate di ricerca sono oncologia, infettivologia, pediatria, quest’ultima è un’area in enorme sviluppo e pensiamo a quanto potrà essere importante a Parma, dove nascerà l’ospedale dei bambini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia