19°

32°

Salute-Fitness

Le verdure per i bambini? Vellutate e "biodiverse"

Le verdure per i bambini? Vellutate e "biodiverse"
0

di Ilaria Moretti 

Più che scarso amore, è poca abitudine. Se un bambino non mangia la verdura la colpa non è di un’avversione innata: il problema semmai è che non gli è stato insegnato a farlo. E per rendere appetitosi zucche e zucchine, cavoli e insalata il segreto può riassumersi in tre semplici parole: tradizione, fantasia, coinvolgimento. E’ il messaggio lanciato ieri allo Starhotels du Parc, durante il convegno sui vegetali, organizzato dalla Clinica pediatrica dell’azienda ospedaliero-universitaria di Parma e dalla Società italiana di pediatria preventiva e sociale nell’ambito delle giornate intitolate ad Alessandro Laurinsich. Presieduto da Sergio Bernasconi, direttore del Dipartimento dell’età evolutiva del nostro ateneo e da Gian Vincenzo Zuccotti, direttore della Clinica pediatrica dell’Università di Milano, l’incontro di ieri ha visto tra gli ospiti Massimo Spigaroli, che ha raccontato l’esperienza messa in campo con le scuole di Polesine: «Insieme ai bambini - racconta lo chef del Cavallino Bianco e dell’Antica Corte Pallavicina -  abbiamo piantato, lavorato e cucinato le verdure a loro meno gradite. Il risultato è che alla fine tutti hanno mangiato il tortello di zucca e la pizza con la cipolla. E’ stato facile, perché è diventato un gioco». 
Creare una sorta di «legame affettivo» tra il bambino e il piatto portato in tavola è la ricetta di Italo Farnetani, professore di comunicazione alla facoltà di Medicina dell’Università di Milano: «Se i genitori vogliono vedere i loro figli mangiare le verdure - spiega - devono essere loro i primi a farlo. Bisogna andare a cercare quelle pietanze che fanno parte delle tradizioni familiari e che ovviamente si rispecchiano in quelle della zona». Perché tutti, bambini di oggi compresi, sviluppiamo il ricordo positivo di una vecchia ricetta della zia o della nonna. Quindi qualche istruzione pronta per l’uso: «Da evitare le salse con ingredienti solidi o bucce perché i piccoli non amano "ostacoli" nel piatto, così come le pietanze troppo pasticciate perché ai bambini non piace nemmeno il "mistero" - prosegue l’esperto -. No anche al cibo duro: i bimbi non hanno voglia di masticare a lungo». 
Che il comportamento alimentare dei piccoli sia fortemente influenzato dal contesto familiare (così come da quello sociale) lo ribadisce anche Ersilia Troiano, del consiglio direttivo dell’Associazione nazionale dietisti. Il condizionamento arriva ancora prima di nascere: «L'esperienza prenatale - evidenzia l’esperta - con il sapore dei cibi trasmessi attraverso il liquido amniotico comporta una maggiore accettabilità di questi stessi cibi durante lo svezzamento». 
Ritornando al capitolo tradizioni - a volte davvero un mondo da riscoprire - a fare il punto è Laura Castello del servizio Agricoltura della Provincia che ha parlato di biodiversità. «Il 95% del fabbisogno alimentare del mondo - afferma - è soddisfatto da trenta specie di piante». Segno inequivocabile di un’offerta assai poco variegata. Ecco perché anche nelle nostre zone si cerca di tornare alle radici, di recuperare prodotti «dimenticati» e fuori dai grandi circuiti commerciali: dalla pera nobile, alla prugna zucchella, fino alla mela campanina e alle varietà di grani antichi. 
La sessione finale del convegno è stata dedicata alle proprietà farmacologiche dei vegetali: una riflessione importante, quella sui prodotti naturali, visto e considerato che «oggi ci troviamo di fonte a un abuso di farmaci nei bambini, antibiotici in primis», come evidenzia Sergio Bernasconi a margine dell’incontro.  

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Salisburgo la dolce: assolo barocco tra le Alpi

VIAGGI

Salisburgo la dolce: assolo barocco tra le Alpi

di Roberto Longoni

Lealtrenotizie

Pizzarotti

BALLOTTAGGIO

"Effetto Parma" festeggia in pizzeria. Pizzarotti: "Altri cinque anni entusiasmanti" Video

Ecco l'intervista di TvParma durante lo scrutinio

elezioni 2017

Ballottaggio, affluenza al 45,17%

Calo in tutti i Comuni dell'Emilia-Romagna che vanno al ballottaggio

5commenti

ELEZIONI 2017

Piacenza e Spezia, il centrodestra nettamente avanti

Le principali città al voto: solo a Padova e Taranto i dem in testa di misura

Felino

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Nella notte a Poggio di Sant'Ilario Baganza

sanità

Caso di chikungunya: disinfestazione in due vie Video - I consigli

degrado

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

4commenti

polizia

Torna all'Esselunga per un altro furto (di supercalcolici): denunciato un 22enne

4commenti

VIOLENZA

Ancora risse davanti alla stazione

9commenti

gazzareporter

San Pancrazio, il degrado continua Gallery

CHIESA

Montecchio, cambia il parroco: arriva don Orlandini da Reggio

Don Romano Vescovi, originario di Neviano, lascia Bibbiano per l'eremo di Salvarano (Quattro Castella)

tg parma

Al Regio l'assemblea dell'Upi con il ministro Graziano Delrio Video

polizia

Furto al Bar Squisjto ad Alberi di Vigatto

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

CRIMINALITA

Monticelli, automobilista insegue gli scippatori in viale Marconi

2commenti

Sant'Ilario d’Enza

Ladro aveva in auto del parmigiano rubato, sarà donato alla Caritas

Notato dai Cc vicino a supermarket, aveva precedente specifico

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

2commenti

ITALIA/MONDO

Boretto

La villetta va a fuoco, famiglia salvata dal gatto

MALTEMPO

Frane, smottamenti e vento forte: danni al Nord-Est Foto

SOCIETA'

elezioni 2017

Genova: elettore al seggio con cane al seguito Foto

Elezioni 2017

Votare turandosi il naso? A Piacenza qualcuno lo ha fatto davvero... Video

SPORT

formula 1

Gara pazza. Hamilton e Vettel fanno a botte. E Ricciardo brinda...

SERIE A

Donnarumma inneggia a Raiola, poi si scusa con i tifosi. Dopo l'Europeo incontro con il Milan

MOTORI

MINI SUV

Citroën: la C3 Aircross in tre mosse

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande