10°

24°

Salute-Fitness

Quella scuola in Kenya che parla anche di Parma

Quella scuola in Kenya che parla anche di Parma
Ricevi gratis le news
0

di Monica Tiezzi
Il disagio e l'emarginazione di casa nostra si combattono anche con progetti contro il disagio e l'emarginazione globale.  E' così che l'associazione parmigiana di promozione della salute mentale «Va' pensiero» e l'associazione nazionale «Parole ritrovate» (che riunisce operatori, pazienti e familiari nell'ambito della riabilitazione psichiatrica) hanno sponsorizzato e costruito (assieme a «Itake-Italia Kenia», gruppo  non governativo di cooperazione internazionale)  una scuola professionale  nel villaggio keniota di Muyeye.
La «Muyeye polytechnic school» è stata inaugurata il 17 febbraio nel villaggio a sette chilometri da Malindi alla presenza del ministro keniota  della cultura  Maina Kamanda, di studenti e genitori locali e di un   gruppo di italiani da 11 regioni  (Friuli, Veneto, Trentino, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna, Sicilia)  coinvolte nel progetto.
Un progetto  nato nel novembre del 2009, quando è iniziata -  con maestranze locali,  la supervisione di un tecnico italiano e il controllo di rappresentanti degli 11 gruppi regionali che si sono alternati a garanzia del corretto impiego dei fondi -  la costruzione della scuola, un istituto superiore  per  ragazzi dai 14 ai 18 anni. Già un anno fa una delegazione parmigiana  - composta  dall'educatore del servizio di salute mentale dell'Ausl di Parma Massimo Costa e da cinque utenti - era stata a Muyeye. Stavolta il gruppo parmigiano (formato da Costa, da Gianluca Bonaventura e Luciana Iotti di Va' pensiero e da un utente del servizio salute mentale), partito il 12 febbraio e tornato il 20,  ha potuto partecipare all'inaugurazione della scuola, 400 metri quadrati divisi in tre edifici destinati alla direzione e amministrazione, alle aule e ai laboratori.
Sono già una sessantina gli alunni kenioti che da settembre frequentano l'istituto, pur fra mille difficoltà. I sei corsi  - costruzioni, elettronica, sartoria, informatica, meccanica, italiano, e c'è in progetto anche un corso di pelletteria - non sono ancora tutti pienamente attivi per la mancanza di attrezzature. «Servono pc, macchine da cucire moderne, strumenti per la meccanica e arredi. I rappresentanti del governo keniota hanno promesso il loro impegno, speriamo» dice Massimo Costa. L'Italia ha fatto la sua parte finanziando il progetto  con 120 mila euro (60 mila da Parole ritrovate e 60 mila da Itake),  ma ora è importante che la scuola cominci a camminare sulle gambe degli africani.
Cosa non facile. «In un Paese  dove si vive con due euro al giorno, le tasse scolastiche ammontano a 120 euro l'anno e pochi genitori sono in grado di pagarle», dice Costa. E dei  sette insegnanti della scuola, solo quattro sono stati messi a disposizione - e pagati - dal governo.
Difficoltà che si spera di superare responsabilizzando i genitori,  che saranno comunque chiamati a contribuire secondo le loro possibilità. Intanto è importante che la scuola sia partita e che tanti ragazzi abbiano una prospettiva di istruzione e lavoro.
Il coinvolgimento di Parma nel progetto è partito mesi fa, anche con l'aiuto di Provincia,   Comune e Ausl che hanno contribuito al finanziamento dei viaggi di operatori e utenti. Ma non solo. «Abbiamo coinvolto una trentina di utenti del Servizio salute mentale con attività di raccolta fondi per la scuola: feste, proiezioni di film, vendita di simboliche ‘azioni’ pro Muyeye», spiega Costa. La partecipazione diretta di alcuni pazienti al viaggio del febbraio 2010 e   all'inaugurazione di due settimane fa   è stata la riprova della validità del progetto. «Si sono sentiti parte di un'iniziativa importante di solidarietà e volontariato ed è aumentata la loro autostima - spiega Rossella Cocconi, direttrice della Riabilitazione del Dipartimento  di salute mentale e dipendenze patologiche dell'Ausl -  Sul piano sociale e pubblico, queste iniziative riescono a sconfiggere tanti pregiudizi sulla malattia mentale».
«Muyeye è stata un'esperienza importante perchè per la prima volta siamo stati impegnati a fare qualcosa non per il mondo del disagio mentale, ma per  i più poveri», aggiunge Andrea Panizzi di Va' pensiero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Viadotto sul Po chiuso, Governo vaglia fattibilita' ponte di barche

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

4commenti

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

27commenti

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

1commento

tg parma

Blitz col coltello in farmacia, è caccia ai rapinatori Video

1commento

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

2commenti

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

4commenti

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

4commenti

Ritratto

I They, la famiglia del volley

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

3commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

14commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

omicidio

Cuoco reggiano ucciso in Francia nel 2015: due arresti

gran bretagna

L'agenzia dei trasporti di Londra non rinnova licenza a Uber. Che fa subito ricorso

SPORT

motogp

Seconde libere: Rossi 20' Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte