11°

26°

Salute-Fitness

Quella scuola in Kenya che parla anche di Parma

Quella scuola in Kenya che parla anche di Parma
0

di Monica Tiezzi
Il disagio e l'emarginazione di casa nostra si combattono anche con progetti contro il disagio e l'emarginazione globale.  E' così che l'associazione parmigiana di promozione della salute mentale «Va' pensiero» e l'associazione nazionale «Parole ritrovate» (che riunisce operatori, pazienti e familiari nell'ambito della riabilitazione psichiatrica) hanno sponsorizzato e costruito (assieme a «Itake-Italia Kenia», gruppo  non governativo di cooperazione internazionale)  una scuola professionale  nel villaggio keniota di Muyeye.
La «Muyeye polytechnic school» è stata inaugurata il 17 febbraio nel villaggio a sette chilometri da Malindi alla presenza del ministro keniota  della cultura  Maina Kamanda, di studenti e genitori locali e di un   gruppo di italiani da 11 regioni  (Friuli, Veneto, Trentino, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna, Sicilia)  coinvolte nel progetto.
Un progetto  nato nel novembre del 2009, quando è iniziata -  con maestranze locali,  la supervisione di un tecnico italiano e il controllo di rappresentanti degli 11 gruppi regionali che si sono alternati a garanzia del corretto impiego dei fondi -  la costruzione della scuola, un istituto superiore  per  ragazzi dai 14 ai 18 anni. Già un anno fa una delegazione parmigiana  - composta  dall'educatore del servizio di salute mentale dell'Ausl di Parma Massimo Costa e da cinque utenti - era stata a Muyeye. Stavolta il gruppo parmigiano (formato da Costa, da Gianluca Bonaventura e Luciana Iotti di Va' pensiero e da un utente del servizio salute mentale), partito il 12 febbraio e tornato il 20,  ha potuto partecipare all'inaugurazione della scuola, 400 metri quadrati divisi in tre edifici destinati alla direzione e amministrazione, alle aule e ai laboratori.
Sono già una sessantina gli alunni kenioti che da settembre frequentano l'istituto, pur fra mille difficoltà. I sei corsi  - costruzioni, elettronica, sartoria, informatica, meccanica, italiano, e c'è in progetto anche un corso di pelletteria - non sono ancora tutti pienamente attivi per la mancanza di attrezzature. «Servono pc, macchine da cucire moderne, strumenti per la meccanica e arredi. I rappresentanti del governo keniota hanno promesso il loro impegno, speriamo» dice Massimo Costa. L'Italia ha fatto la sua parte finanziando il progetto  con 120 mila euro (60 mila da Parole ritrovate e 60 mila da Itake),  ma ora è importante che la scuola cominci a camminare sulle gambe degli africani.
Cosa non facile. «In un Paese  dove si vive con due euro al giorno, le tasse scolastiche ammontano a 120 euro l'anno e pochi genitori sono in grado di pagarle», dice Costa. E dei  sette insegnanti della scuola, solo quattro sono stati messi a disposizione - e pagati - dal governo.
Difficoltà che si spera di superare responsabilizzando i genitori,  che saranno comunque chiamati a contribuire secondo le loro possibilità. Intanto è importante che la scuola sia partita e che tanti ragazzi abbiano una prospettiva di istruzione e lavoro.
Il coinvolgimento di Parma nel progetto è partito mesi fa, anche con l'aiuto di Provincia,   Comune e Ausl che hanno contribuito al finanziamento dei viaggi di operatori e utenti. Ma non solo. «Abbiamo coinvolto una trentina di utenti del Servizio salute mentale con attività di raccolta fondi per la scuola: feste, proiezioni di film, vendita di simboliche ‘azioni’ pro Muyeye», spiega Costa. La partecipazione diretta di alcuni pazienti al viaggio del febbraio 2010 e   all'inaugurazione di due settimane fa   è stata la riprova della validità del progetto. «Si sono sentiti parte di un'iniziativa importante di solidarietà e volontariato ed è aumentata la loro autostima - spiega Rossella Cocconi, direttrice della Riabilitazione del Dipartimento  di salute mentale e dipendenze patologiche dell'Ausl -  Sul piano sociale e pubblico, queste iniziative riescono a sconfiggere tanti pregiudizi sulla malattia mentale».
«Muyeye è stata un'esperienza importante perchè per la prima volta siamo stati impegnati a fare qualcosa non per il mondo del disagio mentale, ma per  i più poveri», aggiunge Andrea Panizzi di Va' pensiero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Insinna insulta i concorrenti: "Avevamo 7 dementi, ha giocato una nana"

striscia la notizia

Insinna insulta i concorrenti di "Affari tuoi": infuria la polemica Video

3commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

di Chiara Cacciani

6commenti

Lealtrenotizie

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

1commento

sondaggio

Dall'anno prossimo torna la Serie C (addio Lega Pro): siete d'accordo?

calcio

Gian Marco Ferrari, dalle giovanili del Parma alla Nazionale

tardini

Da domani (sabato 27) la prevendita di Parma-Lucchese

COLLECCHIO

Guardia di Finanza alla Copador

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

4commenti

sorbolo

A caccia di Igor? No, l'elicottero misterioso sulla Bassa è di Enel

3commenti

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

4commenti

polizia

Danneggia un'auto nel cuore della notte in via Emilio Casa: denunciato 48enne

La denuncia

Asili e materne, graduatorie col «trucco»

3commenti

Lega Pro

Parma, e adesso la Lucchese

1commento

Intervista al dG

Fabi: «Così rilancerò il Maggiore»

Iniziativa

Per il mese di giugno acqua gratis nelle casette Iren

Criminalità

Le «ronde elettroniche» funzionano. Già 260 i parmigiani coinvolti

4commenti

Iniziativa

Acer Parma, bollette listate a lutto per le vittime di Manchester

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

2commenti

ITALIA/MONDO

made in italy

Addio a Laura Biagiotti, "signora della moda" - Gallery

ISLANDA

Turista italiano 20enne muore in un incidente in bici

WEEKEND

L'INDISCRETO

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

Moto

Rossi, notte serena all'ospedale

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

2commenti

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima