20°

36°

Salute-Fitness

Starnuti e lacrime: allergie in agguato

Starnuti e lacrime: allergie in agguato
Ricevi gratis le news
0

 Tra pochi giorni inizia la primavera, stagione che per
chi soffre di allergie ai pollini è caratterizzata da occhi che lacrimano, naso che cola, addirittura asma. Ma quali sono le armi a disposizione della popolazione allergica – a oggi il 25% del totale ma secondo gli esperti  in costante aumento – e come prevenire questa fastidiosa malattia, dovuta a un malfunzionamento del nostro sistema immunitario?
Ne parliamo con Patrizia Barcella, allergologa della Casa di cura Piccole Figlie, che sottolinea subito il suo punto di vista sull’argomento: «Deve diffondersi sempre di più la consapevolezza che esiste l’allergologia che non cura solo i sintomi ma prova a intervenire sulla causa delle allergie. Troppo spesso ci ritroviamo nei nostri ambulatori adulti asmatici che potevano invece essere curati da bambini. Il messaggio deve arrivare soprattutto alle mamme di oggi: se vostro figlio mostra anche lievi sintomi allergici, dalla dermatite atopica alla tosse, dalla rinite alla congiuntivite, portatelo dal pediatra e fatevi indirizzare all’allergologo. Una rinite allergica non curata può evolvere poi in asma; se si interviene subito con l’immunoterapia invece si evita di arrivare all’asma e si può avere la remissione sintomatologica. Non solo, non sono rari i casi in cui si sviluppa un’allergia a una sola sostanza e si finisce poi per diventare soggetti poliallergici: anche per queste persone una terapia precoce può evitare la comparsa di più allergie. O ancora, esistono le allergie incrociate, così chi è allergico alla betulla può essere allergico alla mela, chi è allergico alle graminacee può incorrere in reazioni spiacevoli dopo avere mangiato pesca, pomodoro, kiwi, melone o anguria, soprattutto se questi alimenti vengono ingeriti nella stessa stagione in cui sono presenti i pollini».
Numerosi  e diversi i pollini che possono provocare reazioni allergiche: per capire qual è la causa scatenante dell’allergia si può collegare il periodo in cui compaiono i sintomi con un calendario pollinico, in modo da sapere quali allergeni sono presenti in quel periodo.
Per esempio, se l’allergia inizia a febbraio o marzo si sarà sensibili ai pollini degli alberi (betulla, quercia, ontano, nocciolo), da aprile a giugno invece gli allergeni più diffusi sono i pollini delle graminacee, della lanciuola e della parietaria. Se l’allergia ha il suo picco ad agosto, il responsabile sarà l’assenzio, o l’ambrosia.
Secondo Barcella, il ricorso ad antistaminici o a cortisonici per alleviare i sintomi dell’allergia non agisce sulla causa della malattia, ma solo sui suoi sintomi.
 «L’allergia infatti è una disregolazione del sistema immunitario.  Possiamo immaginare il sistema immunitario di una persona allergica come un soldato in trincea che sta sbagliando l’obiettivo:  invece di sparare contro i nemici rivolge le sue armi contro i commilitoni. Così, nei soggetti allergici si creano anticorpi di tipo IgE contro sostanze innocue, come i pollini, invece che contro i virus o i batteri. Le IgE provocano poi in particolari cellule dette mastociti il rilascio dell’istamina, la sostanza che è responsabile di tutti i sintomi dell’allergia, dalla rinite, alla congiuntivite all’asma fino (nel caso delle allergie alimentari) allo shock anafilattico. A questo punto, quando viene rilasciata l’istamina, a noi allergologi non rimane che somministrare ai pazienti farmaci antistaminici o cortisonici. La strada migliore, l’unica terapia che agisce sulla causa dell’allergia, prima che l’istamina venga rilasciata e prima che si attivino gli anticorpi, è quella dell’immunoterapia specifica (il cosiddetto “vaccino”)».
I vaccini per l’allergia contengono la sostanza allergizzante, unita a particolari sostanze dette adiuvanti che potenziano la risposta immunitaria: la terapia – che può durare dai tre ai cinque anni – prevede la somministrazione di dosi crescenti di allergene.
 «I due  modi più diffusi di somministrazione sono le iniezioni oppure la terapia sublinguale, che è molto utilizzata nei bambini» aggiunge Barcella, «In campo immunologico poi si stanno sperimentando strade sempre nuove, dai peptidi, a nuove vie di somministrazione: dai vaccini intralinfonodali eco guidati, alla possibilità di una somministrazione transdermica per le allergie alimentari: in questo campo non si è mai abbastanza all’avanguardia».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Salvador Dalì, a 28 anni dalla morte i celebri baffi intatti

Spagna

A 28 anni dalla morte i baffi di Salvador Dalì sono intatti

Suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Musica

Suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park Video

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Lite al parco di via Milano: magrebino ferisce italiano con le forbici

PARMA

Lite al parco di via Milano: magrebino ferisce italiano con le forbici Video

ANTEPRIMA GAZZETTA

Bollette anomale e strani anticipi da pagare: le storie sulla Gazzetta di Parma

incidente

Scontro fra una moto, due auto e un camion in via Traversetolo: un ferito grave

Autostrada

Bisarca perde due auto in A1: traffico in tilt per ore. Traffico: code in Autocisa

Traffico sostenuto nel pomeriggio

Delitto San Leonardo

Solomon incontra il papà: "Non volevo ucciderle"

9commenti

carabinieri

Pusher in viale Vittoria: un lettore fotografa il blitz La sequenza

1commento

PARMENSE

Welfare a Langhirano: Legacoop e Ausl ai ferri corti

E' scontro sul Centro di cure progressive

CALCIO

Coppa Italia: il Parma inizia in trasferta con il Bari. Si gioca il 6 agosto

via picasso

"Sosta" al bar Tato nella notte: il ladri svuotano tre slot machine

L'amarezza del proprietario: il video

1commento

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

4commenti

tg parma

Operato alla testa, il sindaco di Varsi resta in Rianimazione Video

Parma

Vinicio Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto della serata 

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

1commento

POLITICA

Bersani: «Il Pd senza identità sta tirando la volata alla destra»

Il leader di Articolo Uno al circolo Inzani ha commentato le sconfitte elettorali

Accoglienza

Ma cosa fanno i profughi? Ecco la loro giornata tipo

6commenti

fisco

Ingrosso di elettronica: maxi-frode da 60 milioni. Anche Parma coinvolta

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

TORINO

Figlio muore sul Cervino, la madre discute la  tesi Video

grecia

Scossa di 6,7: due turisti morti e 200 feriti a Kos Foto Video

SPORT

parma calcio

I 40 anni di capitan Lucarelli: speciale Gazzetta Video

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

SOCIETA'

MANTOVA

Amiche muoiono per un incidente in scooter. Quell'ultimo video su Fb

Era qui la festa

Sorbolo: facce da... girone dei golosi Foto

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

EMISSIONI

Anche Audi gioca d'anticipo: interventi su 850mila diesel