-5°

Salute-Fitness

L'Oms: "I cellulari potrebbero causare il cancro". Gli operatori di telefonia confermano gli standard di sicurezza

L'Oms: "I cellulari potrebbero causare il cancro". Gli operatori di telefonia confermano gli standard di sicurezza
3

(ANSA) - Le radiofrequenze da cellulare «potrebbero causare il cancro». Lo ha detto un gruppo di 34 esperti dell’Agenzia Internazionale per la ricerca sul cancro dell’Oms (Organizzazione mondiale della sanità), che al termine di una review degli studi sul tema ha definito i campi elettromagnetici come “possibly carcinogenic”.
La valutazione del panel di esperti, che sarà contenuta in una monografia di prossima pubblicazione, si basa sia sui test sugli animali effettuati finora che sui dati degli studi epidemiologici sull'uomo: «In entrambi i casi le evidenze sono state giudicate “limitate” per quanto riguarda il glioma e il neurinoma acustico (tumore del nervo uditivo ndr) - ha spiegato Jonathan Samet, che ha coordinato il gruppo di lavoro - mentre per altri tipi di tumore non ci sono dati sufficienti».
Gli esperti hanno sottolineato che serviranno ulteriori ricerche prima di avere conclusioni definitive: «La nostra classificazione implica che ci potrebbe essere qualche rischio - ha aggiunto l’esperto - e che tuttavia dobbiamo continuare a monitorare con attenzione il link tra i cellulari e il rischio potenziale. Nel frattempo è importante prendere misure pragmatiche per ridurre l’esposizione, come l’uso di auricolari o il preferire i messaggi di testo alle telefonate ove possibile».

GLI OPERATORI DI TELEFONIA MOBILE: «GLI STANDARD DI SICUREZZA SONO VALIDI». La Gsma, l’associazione che rappresenta gli operatori di telefonia mobile nel mondo, dopo le dichiarazioni dell’Oms sulla possibilità di sviluppo dei tumori legata all’uso dei telefonini, precisa che lo studio dello Iarc «suggerisce che un rischio è possibile ma non probabile» ed affermano che gli attuali standard di sicurezza, alla luce delle attuali conoscenze, restano validi.  «Detto più semplicemente questa valutazione scientifica - si legge nota della Gsma - ha identificato alcune prove indicative negli studi umani ma nessun consistente supporto da quelli sugli animali e sulle cellule».
 La Gsma riconosce che alcuni utenti di telefonini possano essere preoccupati. «Ma gli standard di sicurezza rimangono validi e il risultato di questi test dovrebbe essere inteso come indicativo della necessità di ulteriori future ricerche».  Studi futuri, ricorda l’associazione, osserveranno la salute degli utenti di cellulari nel lungo periodo. Studi già avviati con la collaborazione dei membri della Gsma riguardano 250mila persone.
«Nel decennio passato più di 30 autorevoli studi indipendenti condotti in tutto il mondo, fra cui anche dall’Oms, hanno concluso che gli standard attuali di sicurezza per i cellulari assicurano protezione a tutte le persone contro tutti i rischi conosciuti per la salute» prosegue la nota.
La classificazione dello Iarc è un giudizio scientifico di qualità che «dovrà essere esaminato dalle agenzie di salute pubblica e dall’Oms prima che possa essere fatta qualsiasi raccomandazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    01 Giugno @ 13.56

    Evviva la serietà dei nostri scienziati ! Nel frattempo qualche milione di persone usa quotidianamente il telefonino...Con questo tipo di "scienza" raggiungeremo sicuramente il...Vi lascio la risposta, perchè io non la saprei dare.

    Rispondi

  • sabcarrera

    01 Giugno @ 13.48

    Possiamo farne un referendum?

    Rispondi

  • francesco brundo

    01 Giugno @ 04.13

    Chiissa° se gli operatori telefonici pur di vendrci le telefonate ci rancontano la verità ! val più la salute o le bugie commerciali ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

2commenti

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gli stuzzichini per aperitivo della Peppa

LA PEPPA

Ricette in video: gli stuzzichini per aperitivi

Lealtrenotizie

Camion in fiamme: tangenziale bloccata in direzione Noceto

Parma

Camion in fiamme: tangenziale bloccata in direzione Noceto

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

4commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: domani il funerale a Langhirano Video

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

Sport

Il Parma Calcio avrà la gestione dello stadio Tardini per 8 anni

1commento

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

21commenti

Calcio

Presentato Frattali, nuovo portiere del Parma Video

Mercato: Faggiano promette sorprese per la settimana prossima

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

2commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

7commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

TV PARMA

Primarie del centrosinistra: i candidati scenderanno a tre? Video

1commento

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

4commenti

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

16commenti

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

Il racconto

«Quando Roosevelt si insediò al Campidoglio»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

5commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

Gran Sasso

Il salvataggio a Rigopiano: le foto

SOCIETA'

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

4commenti

SPORT

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

Calcio

LegaPro: tre partite rinviate per maltempo

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta