-3°

Salute-Fitness

Depressione: oltre 10 mila persone colpite

Depressione: oltre 10 mila persone colpite
4

Caterina Zanirato
Vasco Rossi ha fatto scalpore, dichiarando su Facebook, davanti a migliaia di fans, di essere malato di depressione e di dover assumere farmaci per restare sereno. Può essere che il suo sia stato un gesto più o meno «promozionale», comunque, la realtà non cambia: le persone che soffrono di depressione sono molto di più di quello che si pensa. Anche a Parma.
 Le stime parlano di 10mila persone all’anno colte da depressione solo nella nostra provincia. E in questo momento sono 2mila le persone in cura al reparto di Psichiatria dell’Ausl di Parma. Cifre elevate, che fanno intuire come la diffusione di questa malattia non sia da sottovalutare, visto che nel 15% dei casi porta addiruttura al suicidio.
La depressione colpisce soprattutto le donne dai 30 anni in su: si calcola che una ogni 4 ne soffra almeno una volta nella vita. «Ci sono vari fattori di rischio - spiega Carlo Marchesi, psichiatra dell’Ausl - e non vere e proprie cause. Si può dire che tutto concorra: si parla anche di familiarità, ovvero se ci sono già stati casi di depressione in famiglia, di sesso femminile, oppure di eventi traumatici precoci, cioè  nei primi mesi di vita. Ma incide molto anche la personalità e l’insicurezza, oltre che l’ansia provata. In genere la goccia che fa traboccare il vaso sono gli eventi stressanti, come la perdita di qualcosa o di qualcuno, per lutto o per la fine di rapporti, oppure la sconfitta di un obiettivo non raggiunto. La famiglia in questi casi può fare molto per allievare i dolori, ma non è detto che si riesca ad impedire che la depressione si manifesti. Si tratta di  una vera malattia. E va curata molto seriamente».
 In media, i periodi di depressione durano sulle 20 settimane, ma a volte anche di più: per curarsi si usano farmaci, che alleviano il dolore e l’ansia di vivere, impedendo al paziente di compiere gesti folli. Nei casi più lievi anche dei placebo, come manipolazioni o agopuntura. Una persona depressa, infatti, percepisce sensazioni molto forti di scoramento, stanchezza, mal di vivere. Si chiude al mondo, non trova più stimoli, non prova più piacere. E i malati pensano che la situazione sia immodificabile, per questo nei casi più gravi arrivano a togliersi la vita o addirittura a toglierla ai propri cari. Una volta guariti, comunque, rimane un rischio di ricaduta. La percentuale è piuttosto alta,  va dal 50% all’80% dei casi. I periodi più delicati sono dopo il parto, nel periodo premestruale e premenopausa. I sintomi sono la stanchezza, l’inappetenza, l’insonnia. Il fatto di non sentirsi adeguati e di non aver voglia di fare nulla: i depressi arrivano a licenziarsi e a evitare contatti col mondo».
 «Vorrei spiegare a tutti che dalla depressione si guarisce - conclude Marchesi -. Ma è necessario chiedere aiuto, per limitare i danni che si possono compiere nei periodi in cui ne siamo colpiti. Ma sia chiaro che si può venirne fuori, con aiuti competenti».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Franca

    03 Settembre @ 19.10

    @ Luisa: come psichiatra e psicoterapeuta mi sento di dire che la psicoterapia va bene DOPO una diagnosi da parte di un medico specialista in psichiatria. La psicanalisi non è per i casi più gravi, è completamente un'altra cosa. Se la diagnosi è di depressione maggiore, vanno usati i farmaci; gli antidepressivi non danno dipendenza e non "sconvolgono" il fegato (in 30 anni di attività non ho mai visto cose del genere). Naturalmente ci vuole un monitoraggio attento da parte del medico psichiatra. Un po' di nervosismo o di stress è una cosa, una malattia potenzialmente fatale (non dimentichiamo il rischio del suicidio, magari allargato ai figli piccoli nel caso di giovani mamme) è un problema del tutto diverso, e può essere anche un'urgenza .

    Rispondi

  • patrizia

    03 Settembre @ 06.29

    io ne ho sofferto.molto. e porto la mia testimonianza volentieri perchè forse potrebbe aiutare qualcuno.è una malattia molto dolorosa.hai paura di vivere e anche di morire.io l'ho curata con farmaci. da sola non riesci a saltarci fuori.quando ti dicono "devi reagire" non capiscono che le tue possibilità di "reagire" sono azerate.io non ho fatto psicoterapia con medici. ma mi sono creata una catena di aiuti da persone che , prima di me, avevano avuto questo orribile disturbo, e che per aiutarmi mi hanno ascoltata: parlandone con loro, continuamente, raccontando le mie sensazioni, il mio senso di vuoto, i miei timori.confrontando con essi i miei stati d'animo. questo è un aiuto importante: parlarne. non tenere niente dentro. e i farmaci.quelli assolutamente si. non vergognatevi del vostro disturbo.non siete pazzi.ne' malati di mente.spero di essere stata d'aiuto a qualcuno.

    Rispondi

  • franco

    18 Agosto @ 14.22

    ALLa redazione : credo abbiate fatto il miglior articolo in assoluto . purtroppo sono temi dolorosi ,ma bisogna affrontarli ,e dare le corrette indicazioni per poterne uscire. Mi complimento con voi . FALCO.

    Rispondi

  • luisa poluzzi

    17 Agosto @ 15.44

    come farmacista insisto nella necessita' di consigliare, prima dei farmaci, la "terapia del la parola" con un buon psicologo o se molto grave, uno psicanalista. i farmaci hanno un effetto euforizzante e spesso, troppo spesso i depressi ne abusano e danno consigli ad altre persone che non sono depresse ma semplicemente stressate da situazioni pesanti questi farmaci, inutile dirlo, danno dipendenza e sconvolgono il fegato se gestita bene di depressione si migliora e si impara a riconoscerla quando sta per ripresentarsi

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

1commento

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

1commento

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

LEGA PRO

Il Parma di D'Aversa debutta a Bolzano con il Sudtirol Diretta dalle 14,30

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22 di ieri 

parma

Luminarie: spesi 125mila euro

1commento

Inchiesta

E' emergenza truffe, anziani nel mirino: ecco le "trappole" più utilizzate

Politica

Pellacini: "Via D'Azeglio, sala giochi al posto del market?"

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

9commenti

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Sala Baganza

Festeggiano 50 anni di matrimonio aiutando la Casa della salute 

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

14commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Scivolano in un dirupo: un morto e due feriti

MONTECCHIO EMILIA

Vende Audi A4 a 1.800 euro ma è una truffa: denunciato bergamasco

1commento

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

REGALI DI NATALE 2016

Scopri il regalo giusto per il tuo lui

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento