16°

Salute-Fitness

Papilloma virus. Oltre 14 mila vaccinazioni

Papilloma virus. Oltre 14 mila vaccinazioni
1

Monica Tiezzi

E' il primo vaccino   contro  un tumore, l'Italia è stata la prima nazione europea ad introdurlo nel 1998, e a Parma e provincia   si sono vaccinate finora oltre 14 mila adolescenti. Una copertura provinciale leggermente inferiore a quella  regionale,  che si attesta a circa il 75% delle aventi diritto. Lontano dall'obiettivo, fissato dall'Intesa Stato-Regioni, del 95% di copertura entro il 2012. Stiamo parlando del vaccino contro il papilloma virus (HPV), che previene il tumore del collo dell'utero.
 Un tumore per fortuna non molto diffuso: muoiono per questa patologia, in Italia, tre donne ogni 100 mila contro, ad esempio, le 30 ogni 100 mila colpite da tumore alla mammella. Ma  oltre il 70% dei tumori del collo dell’utero è dovuto a infezioni persistenti da HPV 16 e 18, due particolari sierotipi dai quali il vaccino protegge.
L'HPV si trasmette con rapporti sessuali e l'efficacia del vaccino  scende al 40% se somministrato a chi è già venuta in contatto con i due sierotipi. Per questo il  Servizio sanitario nazionale ha stabilito che la chiamata alla vaccinazione avvenga - tramite lettera inviata ai genitori - dal compimento degli 11 anni. La prima chiamata vaccinale, da parte della Pediatria di comunità dell'Ausl,  a Parma e avvenuta nel settembre 2008  per le nate nel 1997. Un anno che ha rappresentato anche uno spartiacque: chi è nato  nel 1997  e non si è presentato alla convocazione dell'Ausl,  ha comunque diritto alla vaccinazione gratuita fino ai 25 anni. Ne ha diritto anche chi è nata nel 1996, anche se non riceve la lettera di chiamata e deve   presentarsi di sua iniziativa. Invece  per le nate nel 1995   e negli anni precedenti (e fino al compimento 25 anni)  il vaccino viene somministrato a richiesta dall'Ausl a prezzo calmierato: 69,50 a dose (sono necessarie tre dosi nell'arco di sei mesi). Dopo i 25 anni è possibile vaccinarsi solo privatamente, con una spesa di circa 450 euro. Modalità e tempistiche simili a molte altre regioni italiane.
Come procede la campagna vaccinale a Parma? Non male per  Franca Deriu, responsabile della Pediatria di comunità dell'Ausl di Parma. A dispetto delle considerazioni dell'Istituto superiore di Sanità, che in un recente rapporto parla di una copertura   nazionale «non migliorata della coorte 1998 rispetto al 1997», mette in dubbio di raggiungere «il 95% entro cinque anni», ed ha avviato un progetto per la valutazione   delle campagne  vaccinali,  con  questionari con i quali si chiede ai genitori delle bambine che non si sono presentate i motivi della mancata adesione.
«In realtà  dall'introduzione di una nuova vaccinazione occorrono sempre due o tre anni perchè le cose vadano a regime - spiega  Deriu -  Molti genitori, ad esempio, non si sono presentati con le figlie undicenni alla prima chiamata del 2008, giudicandola forse  precoce. Però sono arrivati  a scaglioni nei mesi  e anni successivi». Le statistiche sono quindi in divenire, anche oggi che si stanno chiamando le nate del 2000, e il dato delle 14.125 vaccinate al 30 giugno scorso (di cui 1.625 a pagamento) è probabilmente destinato ad aumentare sensibilmente.
All'accoglienza tiepida della campagna   può aver contribuito, spiegano sempre all'Ausl, il  timore di molti ginecologi che con il vaccino lo screening tramite pap test crollasse. «Mentre è bene ribadire con forza che le due misure sono complementari e non in alternativa, e che il pap  test si è dimostrato molto efficace nella prevenzione dei tumori» chiarisce Bianca Borrini,  responsabile profilassi malattie infettive del Dipartimento di Sanità pubblica dell'Ausl. Non sembra invece aver influito sui dati dell'adesione la popolazione immigrata: «Gli stranieri rispondono in percentuale non dissimile dagli italiani. Forse perchè, arrivando da Paesi dove si soffre e si muore per malattia più che da noi, sono ben disposti verso misure che tutelano la salute», spiega Deriu.
Certo è che la vaccinazione anti-HPV tocca sfere delicate della vita di pre-adolescenti e adolescenti e del  rapporto con la famiglia, e anche l'Istituto superiore di sanità ammette che «la campagna si annunciava difficile fin dall'inizio». E se l'Emilia Romagna presenta percentuali maggiori della media italiana,  che è  di poco  più del 69%,  molte regioni restano al palo con valori inferiori al 55%.
 Ma questo vaccino è davvero efficace? «E' stato introdotto da troppo poco tempo per avere studi attendibili sui tumori, che si sviluppano dai 10 ai 20 anni dall'infezione. Intanto possiamo dire che i primi risultati  mostrano una minore incidenza delle lesioni pre-cancerose», spiega Deriu. E' un vaccino sicuro? «La farmacovigilanza, nei circa otto anni dai quali il vaccino  viene usato a livello mondiale, non ha riportato effetti negativi a lungo termine».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Sara

    12 Dicembre @ 12.34

    Facciamo due conti. Il tumore al collo dell'utero colpisce 3 donne su 100.000 e il vaccino protegge nel 70% dei casi chi non èmai venuto a contatto col virus. Prendendo in Italia 25 milioni di donne e supponendo che tutte si vaccinassero prima di venire a contatto col virus, il vaccino ne proteggerebbe 525. Intanto «La farmacovigilanza, nei circa otto anni dai quali il vaccino viene usato a livello mondiale, non ha riportato effetti negativi a lungo termine», cioè abbiamo iniziato a vaccinare bambine di 11 anni senza sapere se il vaccino aveva effetti negati maggiori degli effetti positivi (proteggere 525 donne su 25 milioni). Complimenti alla campagna pubblicitaria che ci ha convinto a correre questi rischi sulla pelle delle nostre bambine.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Salso: rogo in un garage, distrutte 4 auto; non si esclude natura dolosa

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

10commenti

crisi

Copador: sciopero di due ore in vista dell'assemblea soci Video

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

14commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

storie di ex

Turchia: legami con Gulen, il Galatasaray caccia Hakan Sukur

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

27commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

Europa, la dura realtà dopo le celebrazioni

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017