22°

Salute-Fitness

L'Ausl: antibiotici, no all'uso fai da te

L'Ausl: antibiotici, no all'uso fai da te
0

Continua in tutta la provincia di Parma la campagna di comunicazione promossa dalle Aziende Usl di Parma e Modena in collaborazione con l’Agenzia sanitaria regionale, per promuovere l'uso corretto degli antibiotici.
Gli antibiotici sono farmaci estremamente importanti per curare molte infezioni, ma che possono diventare un problema se usati a sproposito. Per questo, lo slogan scelto per la campagna, «Antibiotici: soluzione o problema?», vuole sottolineare il fatto che questi farmaci sono anzitutto una soluzione, ma possono perdere il loro potere e favorire diffusione di batteri resistenti se usati in modo improprio.  Messaggio che va sottolineato in questo periodo caratterizzato dalla diffusione dell’influenza stagionale, situazione che spesso induce all’abuso di antibiotici.
In caso di influenza, raffreddore o altre infezioni dovute a virus, l'antibiotico non è efficace perché funziona solo contro i batteri e non contro i virus. Va ricordato che la ricerca fatica a scoprire nuovi antibiotici che possano rimpiazzare i vecchi, e che quindi è estremamente importante preservare l’efficacia di quelli attualmente disponibili.
«L’obiettivo principale è la sensibilizzazione culturale della popolazione su quando sia utile o meno assumere antibiotici: l’Italia infatti è il terzo paese in Europa per consumo di questi farmaci (ne consumiamo circa il doppio rispetto a Germania e Olanda) per ragioni che sono appunto culturali e non legate a motivi clinici», spiega Giulio Formoso, epidemiologo, coordinatore della campagna informativa. «E sebbene la regione Emilia-Romagna e la provincia di Parma abbiano un consumo inferiore alla media nazionale, ci sono ampi margini di miglioramento. Altre campagne informative in corso in altri paesi hanno infatti mostrato di poter determinare una riduzione del consumo di questi farmaci».
Ma qual è l'atteggiamento dei parmensi verso gli antibiotici? Quali sono le errate convinzioni che portano a un uso scorretto? Un'indagine commissionata a Swg di Trieste, nota azienda che realizza ricerche su tutto il territorio nazionale, ha rilevato che nelle provincia di Parma il 52% della popolazione ritiene che gli antibiotici sia meglio usarli in ogni caso perché servono comunque ad accelerare la guarigione; il 26% ritiene che gli antibiotici siano efficaci contro raffreddore e influenza; e il 25% non sa che l'uso eccessivo degli antibiotici contribuisce alla crescita di batteri resistenti. Queste convinzioni possono favorire un uso «fai da te» di questi farmaci e una richiesta inappropriata per ottenerli attraverso prescrizione medica. L'obiettivo della campagna informativa che si propone è di ridurre queste convinzioni e di ridurre il consumo inappropriato di antibiotici. Ulteriori informazioni sulla campagna di comunicazione sono disponibili sul sito internet www.ceveas.it/antibiotici.
Per quanto riguarda gli strumenti della campagna, sono state realizzate locandine e brochure da esporre negli ambulatori, nelle sale di attesa e nelle farmacie, quindi con una possibile intermediazione dei professionisti sanitari. Uno dei punti di forza della campagna è infatti costituito dalla collaborazione attiva dei medici di medicina generale, pediatri e farmacisti che hanno un ruolo strategico nel trasferire i messaggi alla popolazione: il loro coinvolgimento può risultare molto importante non solo nella prescrizione degli antibiotici, ma anche nella sensibilizzazione dei cittadini al loro uso corretto. Sono inoltre stati prodotti anche uno spot video, uno spot radio, banner per pagine web e inserzioni da utilizzare su mass media quali TV, radio e quotidiani locali.
La campagna è finanziata attraverso un bando dell'Agenzia italiana del farmaco per la ricerca indipendente sui farmaci: è uno dei 38 progetti selezionati da esperti internazionali su 302 proposte. Il protocollo è stato pubblicato sulla rivista scientifica BMC Public Health ed è liberamente accessibile su internet (http://www.biomedcentral.com/1471-2458/11/816/).
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

5commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

7commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon