ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Cerca il meteo del tuo Comune

SCOPRI LE altre SEZIONI

PARTIZANI, LA RESISTENZA ITALIANA IN MONTENEGRO

 
Luca Carboni
Musica

Luca Carboni: «Sono tornato ad aprirmi al pubblico»

 
L'embargo russo contro i prodotti tipici parmensi
economia

L'embargo russo contro i prodotti tipici parmensi

 
Assoartigiani, ufficializzato l'ingresso del Gruppo Imprese
CONFINDUSTRIA

Assoartigiani, ufficializzato l'ingresso del Gruppo Imprese

 
La provocazione di Serena Rinaldi
napoli

Si spoglia in strada per "ringraziare" Renzi

 
Ipsia in live
Gazzetta Scuola

Ipsia in live

 
ManìnBlù: le Canzoni dell'Automobile
Diari di Bordo

ManìnBlù: le Canzoni dell'Automobile

 
GTC4Lusso: la nuova Ferrari
VERSO GINEVRA

GTC4Lusso: la nuova Ferrari

 
Islam convivenza più difficile?
dibattito

Islam, convivenza più difficile?

 
Paura su Alitalia Milano-Londra, aereo rimbalza in atterraggio
paura

Milano-Londra, aereo rimbalza in atterraggio Video

 
Offerta lavoro Selecta

Offerta lavoro Selecta

 
Un museo per virus «vintage»
MALWARE

Un museo per virus «vintage»

 
Università e carcere
Parma

Due corsi universitari in carcere Video

 

Alfione

 
Le vecchie osterie dell'Oltretorrente
Amarcord

Le vecchie osterie dell'Oltretorrente

 
Piccoli campioni di altruismo
Fidenza

Piccoli campioni di altruismo

 
Birane Ndao: «Vivere qui? Come stare in famiglia»
SISSA TRECASALI

Birane Ndao: «Vivere qui? Come in famiglia»

 
Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei
gusto

Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei

 
Una band per ricordare i martiri del Dordia
VARANO MELEGARI

Una band per ricordare i martiri del Dordia

 
Ma Dabò
risate in dialetto

Barzelletta: "Un uomo fortunato (Il bollino)" Video

 
Romantico carnevale storico a Compiano
compiano

Carnevale storico e romantico al castello

 
Offerte Kauppa
scegli la tua

Offerte Kauppa

 

C inema

Salute-Fitness

Dopo il ricovero il "conto": critiche e consensi

6

 Monica Tiezzi

Sta suscitando un vespaio l'«operazione trasparenza» che ha preso il via  il primo marzo  negli ospedali della Lombardia: al termine del ricovero, al paziente viene presentato il «conto» (fittizio, perchè non da pagare) di quanto la prestazione ricevuta è costata al servizio sanitario regionale: ricovero, esami, eventuali interventi chirurgici.  L'Emilia Romagna non sembra per ora intenzionata a seguire  la Lombardia. Ma il direttore generale dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Parma, Leonida Grisendi, non  critica l'idea del «conto» a fine cura
 
Tutti i particolari oggi sulla Gazzetta di parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 6
  • LC

    11 Marzo @ 15.47

    In quasi tutti i Paesi Europei si paga un contributo per le spese di degenza ospedaliera. Dovrebbe avvenire anche qui in Italia.

    Rispondi

  • Romolo

    11 Marzo @ 05.37

    Credo che sia interessante portare avanti l'idea: trovo giusto che la gente sappia quanto è costato l'intervento e/o le cure, molti rinincerebbero a servizi sanitari se non necessari, molti vanno dal medico e al pronto soccorso solo perchè è GRATIS!!!!!

    Rispondi

  • CLAUDIO

    10 Marzo @ 21.18

    Perche non controllano anche i dentisti e i pediatri? CLAUDIO LIBERO OPINIONISTA OPINABILE

    Rispondi

  • marzio

    10 Marzo @ 19.14

    non si risolvono cosi i problemi sicuramente.! mandare il conto per far che ...lavorare di piu' la gente e aver carta straccia ???? alla gente interessa rapidita' di visite e non parole. fatto holter pressorio ....fatto holter cardiologico ...esame dal cardiologo io il giorno 6 giugno.........! Siete dei Pazzi........! Naturalmente questo e' il mio caso.!

    Rispondi

  • Ettore Musini

    10 Marzo @ 18.33

    Non capisco cosa gliene frega ai medici........,.Quelli di base quanto prendono,mensilmente, per fare,( molti) ,solo gli scribacchini di ricette ? Anche per i loro pazienti dovrebbero sapere quanto costa un medico alla comunita' moltiplicato per il numero dei pazienti........

    Rispondi

Mostra altri commenti