23°

Salute-Fitness

Piero Anversa, lo scienziato che ripara il cuore

Piero Anversa, lo scienziato che ripara il cuore
0

Benedetta Bragadini
La sua ultima vacanza, di soli 4 giorni, risale al 1992. Ogni mattina si sveglia alle 5.30, non fa colazione e si precipita in laboratorio dove lavora in media 14 ore al giorno. Tutto questo 7 giorni su 7 perché l’ospedale in cui opera ovviamente non si ferma mai.
A chi afferma che è stato fortunato a «trovare l’America» chiede: «Perché non vieni negli Stati Uniti anche tu?». È l’uomo che ha capito che la cura è dentro di noi, il primo scienziato al mondo a scoprire l’uso delle cellule staminali per riparare tessuti del cuore e i polmoni: Piero Anversa.
A lui, testimonianza dell’ingegno italiano oltreoceano, è stato conferito il premio «Libertà parmigiana» davanti ad una folta platea di colleghi medici, rappresentanti delle istituzioni, esponenti dell’imprenditoria e del mondo universitario «per avere contribuito, con la sua instancabile missione di ricercatore ad aprire una nuova frontiera nella cura delle principali patologie cardiovascolari e polmonari, gettando così le basi per una vera e propria rivoluzione in campo medico e scientifico e imprimendo una spinta decisiva sulla strada della libertà dell’uomo dalla schiavitù della malattia» si legge nella motivazione del riconoscimento.
«Non voglio fare confronti tra gli Stati Uniti e l’Italia, dico solo che gli Usa sono il Paese che fa per me. Sono uno spirito libero: l’America offre la totale indipendenza intellettuale se si è disposti a pagare un prezzo, quello del sacrificio - sottolinea Anversa, che ha lasciato Parma 40 anni fa e attualmente dirige il centro di Medicina rigenerativa di Harvard -. Negli Usa quasi 6 milioni di persone soffrono di insufficienza cardiaca: ci sono 670 mila casi nuovi ogni anno. Siamo vicini a fare qualcosa di concreto per risolvere questo problema. Stiamo valutando la possibilità di prendere da un cuore malato le cellule buone che espandiamo e siamo in grado di iniettare nuovamente per vedere se riusciamo a cambiare il decorso devastante di questa patologia: la prima fase del clinical trial è ormai in chiusura, servono fondi per passare al secondo step».
«È il primo anno che questo premio va a un parmigiano, un grande scienziato che ha avuto un’opportunità e l’ha colta e che da allora continua a fare quello che ha sempre sognato con tenacia e rigore - spiega Pino Agnetti, presidente di «Libertà parmigiana» -. Il riconoscimento va a lui e al Paese in cui ha scelto di vivere e lavorare: una nazione durissima, piena di contraddizioni ma che sa riconoscere il sacrificio e il merito».
La premiazione si è tenuta nella suggestiva cornice della sala Maria Luigia della Biblioteca Palatina. «Il coinvolgimento della biblioteca va ben oltre il fatto di essere un bel contenitore: è un modo per riflettere sulla ricchezza e varietà di tesori anche di carattere tecnico e scientifico contenuti in questo scrigno - dichiara Sabina Magrini, direttrice della Palatina -. Per l’occasione abbiamo voluto esporre una selezione di documenti scritti e a stampa che ripercorrono la storia della medicina da Roma antica al tardo Rinascimento per poi riprendere con le grandi scoperte settecentesche». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Uccide la moglie malata e si taglia la gola

A Felegara

Uccide la moglie malata e si taglia la gola

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato nel suo studio

TRAVERSETOLO

Il rock «di centrodestra» del Primo Maggio

Ozzano

Vandali al cimitero: auto danneggiate

VIA VERDI

Arrestato studente con 60 grammi di «fumo»

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

TERENZO

L'Asiletto, i bimbi a scuola dalla natura

TORNOLO

Don Massimo lascia le sue cinque parrocchie

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

3commenti

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

xxx

notizia 4

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

anteprima gazzetta

Omicidio-suicidio: Felegara sotto choc

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

convegno

Barilla, Chiesi e Dallara: la lezione in Università di tre "big"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Trump assume la figlia come dipendente federale

La testimonianza

Carminati: "Sono un fascista degli anni '70"

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon