20°

36°

Salute-Fitness

Piero Anversa, lo scienziato che ripara il cuore

Piero Anversa, lo scienziato che ripara il cuore
Ricevi gratis le news
0

Benedetta Bragadini
La sua ultima vacanza, di soli 4 giorni, risale al 1992. Ogni mattina si sveglia alle 5.30, non fa colazione e si precipita in laboratorio dove lavora in media 14 ore al giorno. Tutto questo 7 giorni su 7 perché l’ospedale in cui opera ovviamente non si ferma mai.
A chi afferma che è stato fortunato a «trovare l’America» chiede: «Perché non vieni negli Stati Uniti anche tu?». È l’uomo che ha capito che la cura è dentro di noi, il primo scienziato al mondo a scoprire l’uso delle cellule staminali per riparare tessuti del cuore e i polmoni: Piero Anversa.
A lui, testimonianza dell’ingegno italiano oltreoceano, è stato conferito il premio «Libertà parmigiana» davanti ad una folta platea di colleghi medici, rappresentanti delle istituzioni, esponenti dell’imprenditoria e del mondo universitario «per avere contribuito, con la sua instancabile missione di ricercatore ad aprire una nuova frontiera nella cura delle principali patologie cardiovascolari e polmonari, gettando così le basi per una vera e propria rivoluzione in campo medico e scientifico e imprimendo una spinta decisiva sulla strada della libertà dell’uomo dalla schiavitù della malattia» si legge nella motivazione del riconoscimento.
«Non voglio fare confronti tra gli Stati Uniti e l’Italia, dico solo che gli Usa sono il Paese che fa per me. Sono uno spirito libero: l’America offre la totale indipendenza intellettuale se si è disposti a pagare un prezzo, quello del sacrificio - sottolinea Anversa, che ha lasciato Parma 40 anni fa e attualmente dirige il centro di Medicina rigenerativa di Harvard -. Negli Usa quasi 6 milioni di persone soffrono di insufficienza cardiaca: ci sono 670 mila casi nuovi ogni anno. Siamo vicini a fare qualcosa di concreto per risolvere questo problema. Stiamo valutando la possibilità di prendere da un cuore malato le cellule buone che espandiamo e siamo in grado di iniettare nuovamente per vedere se riusciamo a cambiare il decorso devastante di questa patologia: la prima fase del clinical trial è ormai in chiusura, servono fondi per passare al secondo step».
«È il primo anno che questo premio va a un parmigiano, un grande scienziato che ha avuto un’opportunità e l’ha colta e che da allora continua a fare quello che ha sempre sognato con tenacia e rigore - spiega Pino Agnetti, presidente di «Libertà parmigiana» -. Il riconoscimento va a lui e al Paese in cui ha scelto di vivere e lavorare: una nazione durissima, piena di contraddizioni ma che sa riconoscere il sacrificio e il merito».
La premiazione si è tenuta nella suggestiva cornice della sala Maria Luigia della Biblioteca Palatina. «Il coinvolgimento della biblioteca va ben oltre il fatto di essere un bel contenitore: è un modo per riflettere sulla ricchezza e varietà di tesori anche di carattere tecnico e scientifico contenuti in questo scrigno - dichiara Sabina Magrini, direttrice della Palatina -. Per l’occasione abbiamo voluto esporre una selezione di documenti scritti e a stampa che ripercorrono la storia della medicina da Roma antica al tardo Rinascimento per poi riprendere con le grandi scoperte settecentesche». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

AMICHEVOLE

Stasera il Parma affronta l'Empoli al Tardini

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti