22°

Salute-Fitness

Gastroenterologia, Parma sulla ribalta mondiale

Gastroenterologia, Parma sulla ribalta mondiale
1

Damiano Ferretti

La struttura complessa di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva del Maggiore, diretta dal professor Gian Luigi de’ Angelis, ha partecipato al «Digestive Disease Week», una delle rassegne mondiali più importanti in tema di gastroenterologia, che si è svolta a San Diego in California. Durante il congresso, Barbara Bizzarri e Alessia Ghiselli - dirigenti mediche del  centro di Gastroenterologia - hanno avuto l’opportunità di esporre uno studio prospettico sul «controllo intraoperatorio delle anastomosi coliche «basse» dopo resezione»: un’esperienza che ha preso il via due anni fa in seguito ad una stretta collaborazione tra il reparto diretto dal professor de’ Angelis e l’Unità operativa di Chirurgia d’urgenza (nell’occasione rappresentata dal professor Raffaele Della Valle) con il sostegno organizzativo dell’associazione Snupi Onlus. 
Attraverso questo studio prospettico, i medici hanno voluto constatare quanto il controllo endoscopico sia realmente in grado di diminuire l’incidenza dei sanguinamenti e delle fistole post-chirugiche: l’endoscopica intraoperatoria, in particolare, è stata utilizzata per visualizzare direttamente l’anastomosi permettendo la vascolarizzazione anastomotica di eventuali sanguinamenti e deiscenze anastomotiche nel «timing» intraoperatorio al fine di evitare il reintervento. «E’ una nuova soluzione ad un vecchio problema - precisa subito il professor Gian Luigi de’ Angelis -: si tratta del controllo endoscopico intraoperatorio delle cosiddette anastomosi colo-anali o colo-rettali ovvero sia in tutti quei casi il chirurgo deve rimuovere la parte inferiore del nostro intestino, quasi sempre per un problema tumorale o diverticolare». Sono tre, nello specifico, gli obiettivi che persegue questo importante controllo clinico: «Controllare se la sutura chirurgica è riuscita completamente - spiega de’ Angelis - per evitare che non ci siano state interruzioni nella sutura stessa; accertarsi se l’intestino, che viene ad essere suturato, è ben vascolarizzato; e, inoltre, si rivela fondamentale, appurare che non ci siano delle emorragie, che non visibili esternamente dal chirurgo». Ma questo studio prospettico ha già ottenuto dei riscontri positivi. «I dati preliminari - garantisce lo stesso de’ Angelis - dimostrano che è un esame, che se fatto con prudenza, non da nessun problema né di traumatismo né di inquinamento del campo operatorio: in prospettiva, potrebbe rivelarsi un sistema da adottare in maniera stabile per diminuire la complicanza chirurgica a livello locale della anastomosi intestinali basse». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • paolo calabresi

    15 Gennaio @ 18.38

    DE AGELIS - DELLA VALLE...... CHE GRANDI MEDICI !!!!!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

5commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

7commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon