-2°

Salute-Fitness

Pubblicato su rivista internazionale studio parmigiano su influenza A (H1N1)

0

COMUNICATO

È stato pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica PLoS ONE di uno studio dell'Università di Parma sul ruolo del sistema citoscheletrico dei microtubuli nella modulazione dell’infettività dello stipite umano NWS/33 di virus influenzale A (H1N1) in cellule di mammifero (http://dx.plos.org/10.1371/journal.pone.0041207).
L'importante studio è stato realizzato dalla prof.ssa Flora De Conto in collaborazione con i proff. Carlo Chezzi, Adriana Calderaro, M. Cristina Arcangeletti e M. Cristina Medici e con la dott.ssa Enrica Di Lonardo della Sezione di Microbiologia del Dipartimento di Patologia e Medicina di Laboratorio.
Il modello sperimentale studiato rientra in un progetto di ricerca scientifica di base volto a mettere in luce l’intervento di fattori/funzioni dell’ospite nella modulazione di fasi precoci del ciclo replicativo di stipiti di virus influenzale, al fine di acquisire nuove conoscenze sul complesso rapporto che intercorre tra virus e cellula ospite, come anche di individuare “interruttori” cellulari che potrebbero essere determinanti nell’instaurare una condizione di resistenza all’infezione virale. E’, del resto, noto come le conoscenze sulle strategie messe in atto dai virus influenzali per utilizzare strutture e funzioni vitali della cellula ospite, quali i recettori di superficie, il citoscheletro, le attività endocitiche, il corredo enzimatico e, soprattutto, l'elaborata macchina biosintetica, siano, a tutt’oggi, ancora frammentarie ed incomplete. In tale ottica, il tema di ricerca affrontato risulta di grande attualità e rilevanza in ambito di sanità pubblica, anche alla luce del fatto che le infezioni causate dai virus influenzali sono ad elevata morbilità e mortalità.
Tra le componenti cellulari direttamente coinvolte in una o più tappe del ciclo replicativo dei virus influenzali è di notevole interesse il citoscheletro cellulare. Tre sono i principali sistemi citoscheletrici citoplasmatici delle cellule eucariote: i microtubuli, formati prevalentemente da tubulina, i filamenti intermedi, variabili da un tipo cellulare ad un altro, ed i microfilamenti, costituiti principalmente da actina e da numerose proteine ad essa correlate. La dinamica di questi sistemi e le loro interazioni risultano di fondamentale importanza per l’espressione di funzioni cellulari già classicamente riconosciute come, ad esempio, la contrazione muscolare, la divisione cellulare e l’ancoraggio della cellula ad un substrato. In realtà, oltre a funzioni connesse all’organizzazione architetturale della matrice citoplasmatica, al citoscheletro compete anche la trasduzione di segnali ad attività regolatoria sull’espressione genica, sulla sintesi di RNA e proteine, sulla modulazione del livello intracellulare degli ioni calcio e, infine, sulla proliferazione cellulare.
Sebbene sia stato dimostrato un ruolo regolatorio dei microtubuli sulle funzioni di trasporto citoplasmatico di organuli e virus, risultano scarsamente noti gli effetti esercitati a livello sub-cellulare da modificazioni strutturali di tale componente del citoscheletro. I risultati ottenuti evidenziano come la presenza di un assetto altamente stabile dei microtubuli, riscontrato solo in alcuni modelli cellulari e determinato dall’interazione con proteine MAP e/o processi post-traduzionali di acetilazione, induca una condizione di resistenza all’infezione da virus influenzale A (H1N1).
L’aspetto innovativo della ricerca consiste nel mettere in luce l’“unicità” di ciascuna interazione che intercorre tra virus influenzale e cellula ospite, poiché essa risulta strettamente dipendente da peculiari funzioni/fattori dell’ospite che rendono ardua la generalizzazione delle conclusioni scientifiche ottenute. Inoltre, tale studio rende ragione dell’importanza della ricerca scientifica di base che, seppur con tempi più lunghi rispetto a ricerche di tipo applicativo, rappresenta un mezzo indispensabile per accrescere le attuali conoscenze. In tale ottica, lo studio svela come alcune specie, rispetto ad altre, potrebbero avere nel tempo acquisito una condizione naturale di resistenza all’infezione da virus influenzale e, al contempo, rappresenta un’utile premessa per la messa a punto di nuove strategie ad azione antivirale.
Questi risultati, che sono frutto di un’attività sperimentale svoltasi esclusivamente presso la Sezione di Microbiologia del Dipartimento di Patologia e Medicina di Laboratorio e, peraltro, con limitati mezzi a disposizione, dimostrano che nel nostro Ateneo esistono grande entusiasmo e competenze specifiche che consentono di raggiungere risultati scientifici riconosciuti a livello internazionale.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

11commenti

tribunale

Rappresentante, si prende le porte blindate dello stand: condannato

L'accusa era anche di pagamenti con assegni oggetti di furto e protestati

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

15commenti

reggio emilia

I tifosi della Reggiana ci ricascano: assalto al bus dei veneziani

Dopo il derby contro il Parma nuovo agguato degli ultras granata con pietre e fumogeni

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

1commento

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

16commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017