Salute-Fitness

Si conclude oggi il congresso Aims: "Il sonno è un bene non negoziabile"

Ricevi gratis le news
1

«Anche se non sappiamo ancora a cosa serva il sonno, sappiamo che ridotte ore di sonno non solo peggiorano la qualità della nostra vita, ma aumentano anche il rischio di patologie cardiovascolari e dismetaboliche, come ipertensione, diabete, infarto miocardico, ictus cerebrale». A sostenerlo è il professor Liborio Parrino, presidente del XXII Congresso nazionale dell’Associazione Italiana di Medicina del Sonno (AIMS). L’evento, dal titolo “Per una medicina del sonno sostenibile”, si svolgerà alla Camera di Commercio di Parma dal 21 al 24 ottobre.

«Ma anche se siamo tutti consapevoli che senza un buon sonno gli impegni della giornata diventano difficili da programmare e da sostenere - chiarisce il professore, che è anche vicepresidente AIMS - molto spesso si tende a trascurare o a sottovalutare l’importanza del riposo». E così, a causa di stili di vita poco rispettosi, «il ritmo sonno-veglia risulta talmente alterato da imporre il riconoscimento di una nuova sindrome, denominata jet-lag sociale».

«Persone che faticano ad andare a dormire perché bombardati da stimoli luminosi e psicosensoriali, soprattutto nelle ore serali e notturne, e privi di ogni disciplina cronobiologica. Una deriva comportamentale che ritarda l’orario di addormentamento e accorcia le ore dedicate al sonno». Eppure da sempre la storia naturale dell’uomo ha considerato il sonno una necessità indiscussa, un bene non negoziabile. «Ma l’uomo moderno pretende di sfidare le regole di sopravvivenza, accusando il sonno di rubare risorse e opportunità alla veglia, considerata l’unico significato dell’esistenza».

Si deve perciò ritrovare la centralità del sonno come garante di salute e rivedere radicalmente nel suo complesso anche la medicina ufficiale, «considerata finora una questione della veglia e del giorno, mai del sonno e della notte». Come dorme un paziente diabetico? Esiste una relazione tra qualità del sonno e rendimento scolastico? Quante ore bisogna dormire per non avere sonnolenza alla guida o sul lavoro? «Tutte domande che sono rimaste finora marginali e che al massimo hanno attirato l’attenzione di pochi clinici e di nicchie professionali limitate».

La medicina del sonno scardina il concetto localistico delle singole discipline sanitarie e offre un terreno comune di trasversalità culturale dove neurologi, pneumologi, pediatri, cardiologi, psichiatri, nutrizionisti, endocrinologi, chirurghi maxillo-facciali e ORL si incontrano mettendo insieme le specifiche competenze.

Ne scaturisce una cultura medica nuova non solo in termini di scambio e contaminazione culturale ma anche una visione innovativa dell’organizzazione sanitaria non più asfittica perché confinata in discipline ermetiche ma fondata su modelli multipolari.

In quest’ottica nasce il congresso AIMS. Obiettivo: offrire un’equilibrata miscela di avanguardia e di divulgazione nell’ottica di una medicina del sonno sostenibile. Oltre alle letture magistrali affidate a protagonisti eminenti di levatura mondiale, ci saranno sessioni dedicate ai medici di base e specialisti del territorio per far conoscere più da vicino la medicina del sonno. Oltre alle insonnie e alle ipersonnie si discuterà sull’uso razionale dei farmaci ipnotici nell’ambito delle patologie psichiatriche.

Un’attenzione particolare sarà dedicata al ruolo della melatonina e della fototerapia nei meccanismi del ritmo sonno-veglia. Di conseguenza non mancherà ampio spazio alla medicina del lavoro (in particolare alle conseguenze del turnismo) e alle idoneità per la patente di guida. Il ruolo delle assicurazioni sarà un tema di grande attualità come pure una panoramica sui modelli organizzativi territoriali e l’outsourcing delle prestazioni sanitarie (nel delicato rapporto tra pubblico e privato). Un’intera mattinata sarà dedicata alle parasonnie in ambito pediatrico e ampio spazio verrà concesso alla ricerca di base con una sessione affidata ai giovani ricercatori che rappresentano i giganti del domani.

Infine, un pomeriggio intero sarà focalizzato sulla sindrome delle apnee ostruttive nel sonno che vedrà una forte integrazione tra pneumologi, neurologi, cardiologi, ipertensivologi, internisti, odontoiatri, chirurghi otorino e maxillo-facciali. Per la prima volta si discuteranno anche le prospettive di management del paziente con ictus di recente insorgenza mediante l’applicazione di dispositivi ventilatori a pressione positiva.

Un grande affresco dipinto in stile multidisciplinare con tutte le sessioni previste in seduta plenaria per consentire ai partecipanti di conoscere da vicino i vari colori del sonno. Un appuntamento da non mancare per avvicinarsi alla medicina del sonno che da Cenerentola si trasforma in una principesca medicina del futuro.

«Forse un giorno scopriremo che è possibile diminuire le ore dedicate al sonno mediante apposite manipolazioni genetiche - conclude Parrino - Oppure saremo in grado di aumentare le ore di sonno per allungare l’età media della popolazione umana. Al momento possiamo solo prendere atto che senza sonno è impossibile vivere e che dormire in modo adeguato, sia in termini qualitativi che quantitativi, è un vincolo naturale ineludibile per garantirsi salute e benessere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • casadio giorgia

    28 Ottobre @ 08.41

    Aspetto che gli esperti in questo settore si occupino delle fasi del sonno,magari nelle piaze con questionari ed altro .Io dormo tremendamente male!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande