11°

Salute-Fitness

Ictus: la prevenzione passa dallo screening

Ictus: la prevenzione passa dallo screening
Ricevi gratis le news
0

 Alessandra Pradelli

Il 5 per mille, una risorsa fondamentale, soprattutto se destinata alla salute.
A distanza di meno di un mese dalla presentazione dell’iniziativa, lo screening per la prevenzione dell’ictus organizzato da Ancos Confartigianato, in collaborazione con l’associazione Alice Parma Onlus, ha riscosso da subito notevole successo: su 1000 visite disponibili, 350 sono già state prenotate e ogni giorno l’interesse continua ad essere alto.
«Il budget disponibile è di 30.000 euro - spiega Patrizia Gualerzi, segreteria Ancos -. Il 90% proviene dal 5 per mille, mentre il rimanente 10% da donazioni private. L’intera somma è stata completamente destinata per offrire l’opportunità di effettuare questo screening a titolo gratuito».
Ed è anche grazie all’aiuto dei medici volontari che il progetto sta proseguendo con ottimi risultati: capitanati dal Umberto Scoditti, neurologo e presidente di Alice, e dai vice, Licia Denti e  Claudio Tonelli, un’équipe di giovani volontari neo laureati, iscritti alle scuole di specialità in Neurologia e Geriatria, effettua la valutazione integrata del paziente, a partire dalle analisi del sangue, fino al colloquio volto ad analizzare eventuali fattori di rischio che meritano ulteriori controlli.
«È una patologia che cambia completamente la vita - prosegue Patrizia Gualerzi che, quattro anni fa, ha vissuto l’ictus in prima persona -. Quando si distrugge un pezzo di cervello, nulla torna come prima: difficoltà di linguaggio, perdita della memoria a breve termine, epilessia e, in casi più gravi, perdita di alcune funzionalità corporee. Tutto questo comporta innanzitutto un forte disagio per il soggetto colpito e per la famiglia che gli è accanto. Inoltre, le conseguenze dell’ictus rappresentano per lo Stato un forte fattore in termini di costi, tra cure mediche e indennità. Per questo, puntare nella prevenzione è, prima di tutto, un investimento».
L’impegno di Ancos e della sua presidentessa, Mirella Magnani, è infatti volto a promuovere l’impegno sociale e civile e, grazie al sostegno di Alic, oggi qualche profilo ad alto rischio è già stato adeguatamente contattato a seguito dei risultati dello screening.
«Il successo dell’iniziativa è probabilmente dovuto all’esigenza della cittadinanza di una maggiore educazione sanitaria, oltre alla volontà di essere informati sulla propria salute e sulla possibilità di prevenire - ha aggiunto Licia Denti, geriatra e vice presidente di Alice -. La prevenzione è uno strumento fondamentale, capace anche di far prendere consapevolezza di eventuali comportamenti sbagliati legati ad alimentazione e stile di vita». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un talento parmigiano in finale al Tour Music Fest: The European Music Contest

Palcoscenico

Un talento parmigiano in finale al "Tour Music Fest"

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

 Mangiamusica, gran finale  con le Sorelle Marinetti

Fidenza

Mangiamusica, gran finale con le Sorelle Marinetti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

TERREMOTO

A Fornovo tra la gente: «Mi tremavano le gambe»

Vicino al Regio

Ubriaco cerca di rapinare tre ragazzi

TUTTAPARMA

La storia dei carabinieri a Parma

QUARTIERI

Sport e solidarietà , i 50 anni del circolo «Frontiera '70»

Tornolo

Lisa, nonna coraggiosa. Ha detto addio a 101 anni

FIDENZA

Tangenziale Sud, oggi via a nuovi lavori

TERREMOTO

Sciame sismico in Appennino, 17 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non segnalati danni

5commenti

ULTIM'ORA

Uno dei terremoti più profondi in Emilia Romagna

La scossa più forte su un basamento roccioso

2commenti

Le reazioni

La sindaca di Fornovo: "Tanta paura, ma niente danni"

Il sindaco Pizzarotti "La scossa è stata sentita a Parma, ma non è di particolare rilievo"

Gattatico

«Mi hanno derubato». Ma è una truffa

VIA MILANO

Bocconi avvelenati nel parco dei Vetrai, animali a rischio

La polizia municipale ha circoscritto l'area e sta effettuando rilievi

2commenti

Incidente

Scontro su strada Pilastro, un ferito

2commenti

PARMA

Riina: l'addio senza lacrime (e lite con i cronisti) della vedova e dei figli

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo". Conclusa l'autopsia sul corpo del boss (Ipotesi tecnica di "omicidio colposo" contro ignoti) : i risultati tra 60 giorni

15commenti

FUNERALE

La lettera della mamma di Mattia

IN PENSIONE

Roncoroni, chirurgo a tutto campo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

4commenti

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Ris di Parma

Scomparse due mogli di un allevatore: trovate ossa nella stalla

3commenti

Il caso

Cerca la madre naturale. Lei la gela: "Sei il simbolo della violenza subita"

2commenti

SPORT

SERIE A

Crolla la Juve, l'Inter batte l'Atalanta ed è seconda

SERIE B

Pari fra Salernitana e Cremonese: Parma sempre in testa

SOCIETA'

GENOVA

Uomo aggredito da un cinghiale nei boschi del genovese

LA PEPPA

Pollo e peperoni ripieni

1commento

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto