19°

Salute-Fitness

Staminali: create cellule difesa su misura anti-HIV e cancro

Staminali: create cellule difesa su misura anti-HIV e cancro
5

Creare un esercito di cellule immunitarie su misura di paziente potrebbe un giorno non lontano essere la soluzione per combattere malattie come cancro e Aids. Un risultato in questo senso è stato ottenuto riprogrammando linfociti 'anzianì ed esausti di un paziente con Hiv e di uno con melanoma. Questi linfociti sono stati prima trasformati in cellule staminali e poi in nuove cellule immunitarie giovani e forti.

Annunciata con due articoli sulla rivista Cell Stem Cell, la creazione di queste cellule immunitarie personalizzate si deve al team nipponico diretto da Hiroshi Kawamoto dell’istituto Riken.
In entrambi i casi i linfociti creati sono specifici per combattere le malattie di cui soffrono i pazienti da cui sono state estratte le cellule di partenza.
In pratica il primo passo è stato di prendere dal sangue dei pazienti 'linfociti T killer', un gruppo di cellule di difesa deputate ad uccidere cellule malate per proteggere l’organismo. Poi detti linfociti, vecchi ed esausti quindi poco efficaci nel loro lavoro, sono stati riprogrammati divenendo staminali pluripotenti. Infine l’ultimo passaggio è stato trasformare queste staminali in nuove cellule immunitarie killer giovani e forti.
Questo metodo permette di produrre in provetta quantità infinite di cellule di difesa su misura di paziente e soprattutto specificamente efficaci contro la malattia del paziente stesso, Aids o cancro che sia.
Il prossimo passo di questa ricerca sarà testare sui pazienti le cellule così prodotte per vedere se sono veramente efficaci e selettive contro la loro malattia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • francesco

    04 Gennaio @ 14.34

    Speriamo che facciano alla svelta superando velocemente burocrazia, chiesa, e case farmaceutiche.

    Rispondi

  • Francesco

    04 Gennaio @ 12.31

    Premesso che non ho ancora letto l' articolo della Rivista , da quel che mi sembra d' aver capito sulla procedura , NON SI TRATTA DI CELLULE STAMINALI EMBRIONALI.

    Rispondi

  • marco

    04 Gennaio @ 08.51

    Invece alla STUPIDITA' umana... ancora nessuna DIFESA.

    Rispondi

  • Andrea

    03 Gennaio @ 21.31

    so che la chiesa era contraria alle cellule staminali embrionali, queste cellule sono tipo le CSE, dove concordo che in italia i ricercatori si sono sempre distinti, ma invece i cittadini e i governanti no! i donatori di CSE in Italia sono circa 360.000 su circa 65.000.000 abitanti; così pochi che in Italia più di 1500 persone sono ancora in attesa di trapianto di CSE. Il trapianto di CSE a volte è l'unica salvezza per certi tumori del sangue; non aspettiamo che la scienza scopra tra 20anni un "farmaco", diventiamo donatori di VITA!

    Rispondi

  • Puzzi

    03 Gennaio @ 20.36

    In Italia eravamo all'avanguardia, fino ad una quindicina di anni fa, nelle ricerche sulle cellule staminali. Eravamo la punta di diamante DI TUTTO IL MONDO! Poi arrivò una stupida legge voluta dallo Stato della Chiesa che mise le manette ai ricercatori ed annullò tutto il vantaggio che avevamo sul resto del mondo. Mentre in altri Paesi in questi anni hanno brevettato protocolli clinici, sostanze preservanti e stimolanti lo sviluppo delle staminali, e - specialmente - stanno dando speranze a chi era affetto da malattie incurabili, il nostro Governo ha scoperto di avere paura dell'"eugenetica" come fossimo ai tempi del criminale nazista Mengele. Una fitta tenebra di anatemi da controriforma ha avviluppato la scienza italiana, quasi fossimo tornati alla "santa inquisizione". Ancora una volta la Chiesa si è dimostrata antiscientifica, come ai tempi di Galileo Galilei. Ma lo Stato della Chiesa non è cosa diversa dallo Stato Italiano? Perché vengono a dettare legge a noi, togliendo - in questo caso - le poche speranze che potrebbero avere i malati incurabili? Ancora il buio cala sulla nostra coscienza. Ribelliamoci, se vogliamo veramente essere liberi

    Rispondi

Video

4commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Incidente mortale a San Secondo: muore un automobilista

parmense

Incidente a San Secondo: muore un automobilista

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

5commenti

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

borgotaro

Oggi i funerali di Danilo Savani

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

CALCIO

Buffon a quota 1000

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

LEGA PRO

Parma, Ferrari: "Crediamo nei play-off, servono nuovi stimoli" Video

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

2commenti

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

foto dei lettori

"Scene di ordinaria... stazione: la sosta che blocca decine di bus" Foto

20commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Regno Unito

Attacco al Parlamento di Londra: 7 arresti in tutto il Paese

Protesta

Oggi sciopero nazionale dei taxi. Uber: "Decreto deludente"

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

PGN

In campo con la Polisportiva gioco

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano