Salute-Fitness

Adas e Avis: come migliorare la raccolta

Ricevi gratis le news
0

Egregio direttore,
la lettera del 25/01 del Presidente Regionale Fidas può aprire un costruttivo dibattito sul futuro della raccolta sangue a Parma, che dovrebbe coinvolgere le due Associazioni (Adas e Avis), ma anche il Comune, la Provincia di Parma e i politici locali nei vari organismi Provinciali, Regionali e Nazionali. Il sig. Grulla chiede all’Azienda Ospedaliera di dire apertamente se vuole rinunciare alla raccolta di Fidenza, ma io estenderei il problema anche alla città di Parma, dove attualmente funzionano due centri di raccolta con costi elevati per la sanità.
A mio modesto parere Fidenza giustamente dovrebbe rientrare nella raccolta associativa effettuata per tutta la Provincia dall’Avis Provinciale, mentre per la città di Parma dovrebbe funzionare un solo Centro di Raccolta gestito dall’Azienda Ospedaliera (e non indico un luogo fisico!!!), il denaro così risparmiato potrebbe essere utilizzato per altri scopi (per esempio il funzionamento del nuovo ospedale per bambini).
Tutto questo presuppone un accordo tra le due Associazioni di donatori e l’Azienda Ospedaliera, e forse essere compreso nel nuovo Piano Regionale Sangue, una cui bozza gira in questo periodo.
Oggi si parla di crisi  e anche la raccolta sangue non ne è esente. Un dirigente Provinciale Avis ultimamente, riferendosi al Piano Regionale Sangue, ha parlato di un assetto del tutto nuovo del sistema trasfusionale regionale,che non significa «donare di meno, ma donare meglio». Siamo d’accordo se donare meglio significa incentivare la donazione, di cui c’è sempre tanto bisogno, di plasma e piastrine, con la chiamata dei donatori da parte delle associazioni, ma non penalizzare le sezioni con riduzione delle sedute di raccolta (specialmente al sabato e domenica) e mettere in discussione la diffusione capillare delle sedi Avis, cercando di unire centri di raccolta diversi per un risparmio molto opinabile, a scapito della propaganda del dono del sangue e della comodità dei donatori.Questi solo alcuni spunti di riflessione (se ne potrebbero trovare altri nella bozza),ma attendiamo che il Piano regionale Sangue,prima di essere attivato,venga discusso dalla base, e auguriamoci che per la nostra Provincia si raggiunga il miglior assetto possibile per la raccolta, specialmente a livello cittadino. Un’ultima annotazione: mi rivolgo a quei soci/dirigenti Avis che si scandalizzano se si parla di questi problemi sui giornali,e ricordare loro che le due Associazioni devono essere «case di vetro» per i cittadini, di cui sono al servizio.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS