22°

32°

Salute-Fitness

La "tenda del cuore" per una settimana in piazza Garibaldi

La "tenda del cuore" per una settimana in piazza Garibaldi
Ricevi gratis le news
0

Monica Tiezzi
Parma e provincia hanno la più alta incidenza regionale di infarto miocardico (640 casi per milione di abitanti) e, a distanza di un anno dal ricovero in ospedale,  metà dei pazienti  non prende  più   i farmaci salvavita prescritti. Però abbiamo anche la più bassa mortalità in Regione a un mese dalle dimissioni (il 9%) e -  dice Ettore Brianti, direttore sanitario dell'Ausl -  negli ultimi  tre anni la «diligenza» degli infartuati alle terapie è decisamente aumentata.
La cardiologia  a Parma   ha raggiunto ottimi risultati  nella fase acuta (si riesce   a formulare in alta percentuale la diagnosi da infarto anche prima dell'arrivo del paziente in ospedale,  spiega  Luca Sircana, direttore sanitario dell'ospedale Maggiore), ma  ora occorre  concentrarsi   sulla prevenzione.
 Per questo è un appuntamento importante la settimana «Sette di cuore»  organizzata da ospedale Maggiore e  Ausl  con la collaborazione di   Aarc (Associazione per l’assistenza e la ricerca in cardiochirurgia) e  il patrocinio del Comune, che per il quinto anno consecutivo  offrirà   visite gratuite, incontri con i cittadini e occasioni di formazione  per  medici ed infermieri.
Dall'11 al 17 febbraio nella «tenda del cuore»  in  piazza Garibaldi,   allestita dalla Croce Rossa,  gli specialisti della  Cardiologia del Maggiore incontreranno i cittadini non cardiopatici per fornire informazioni sui   fattori di rischio (fumo, alcol, inattività fisica, alimentazione non sana), la cui eliminazione, in Emilia-Romagna   potrebbe prevenire l’80% delle malattie cardiache premature. Sarà possibile anche prenotare  visite gratuite (75 i posti disponibili) che si svolgeranno nel fine settimana negli ambulatori Ausl o ospedalieri. 
«A un anno dall'infarto un paziente su due  ha già smesso di prendere le statine,  farmaco salvavita,  e  il 70% dei fumatori ha ripreso a fumare. Il risultato è che, 12 mesi dopo il ricovero in urgenza all'ospedale,   un quarto dei pazienti sperimenta una recidiva e a cinque anni i due terzi hanno un altro episodio» spiega Diego Ardissino, direttore della Cardiologia dell'ospedale Maggiore.
Il problema? «Le visite specialistiche periodiche a volte  diventano un momento ‘burocratico’: si può fare prevenzione meglio», dice    Claudio Reverberi, responsabile del coordinamento attività specialistiche ambulatoriali cardiologiche del Maggiore. «A lungo la responsabilità della prevenzione è caduta sul paziente o sulla famiglia, che si sono destreggiati  fra visite dal medico di famiglia, dagli  specialisti e prenotazione di analisi. Ora il percorso  deve essere  governato dal sistema sanitario», aggiunge Mario De Blasi, responsabile della cardiologia territoriale del distretto Ausl di Parma.
Una «rivoluzione copernicana» per alcuni aspetti già avviata. Brianti ricorda un progetto regionale con i pazienti infartuati dell'ospedale di Vaio; programmi sui   trapiantati e  sul reinserimento nel mondo del lavoro di chi ha subito un infarto; uno screening  sui fattori di rischio negli uomini over 45 e nelle donne over 55, partito nel quartiere Molinetto,  che dovrà estendersi a tutti i 21 nuclei di cure primarie. Ma soprattutto «l'inaugurazione entro l'anno del centro per le patologie cardiovascolari all'ex Dus, dove troverà spazio anche una Casa della salute e la struttura complessa di medicina dello sport», dice Brianti.
Un ruolo fondamentale, spiega Ardissino, lo dovranno giocare gli infermieri, nei quali i pazienti ripongono credito e fiducia, e a volte   in forte sintonia con i bisogni dei malati.  Per questo sta per partire in Emilia Romagna un programma di prevenzione  che coinvolgerà 1.500 pazienti (di cui 400 arruolati a Parma) con sindrome coronarica acuta, che vede centrale il ruolo dell'infermiere, anche come figura di raccordo fra la cardiologia ospedaliera e quella ambulatoriale. «Ci aspettiamo in cinque anni una riduzione del 14% di recidive, ictus e  decessi», spiega Giorgia Paoli, specialista della Cardiologia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

turku

Finlandia, c'è anche un'italiana tra i feriti a colpi di coltello. La Polizia: "E' terrorismo"

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti