-4°

Salute-Fitness

La "tenda del cuore" per una settimana in piazza Garibaldi

La "tenda del cuore" per una settimana in piazza Garibaldi
0

Monica Tiezzi
Parma e provincia hanno la più alta incidenza regionale di infarto miocardico (640 casi per milione di abitanti) e, a distanza di un anno dal ricovero in ospedale,  metà dei pazienti  non prende  più   i farmaci salvavita prescritti. Però abbiamo anche la più bassa mortalità in Regione a un mese dalle dimissioni (il 9%) e -  dice Ettore Brianti, direttore sanitario dell'Ausl -  negli ultimi  tre anni la «diligenza» degli infartuati alle terapie è decisamente aumentata.
La cardiologia  a Parma   ha raggiunto ottimi risultati  nella fase acuta (si riesce   a formulare in alta percentuale la diagnosi da infarto anche prima dell'arrivo del paziente in ospedale,  spiega  Luca Sircana, direttore sanitario dell'ospedale Maggiore), ma  ora occorre  concentrarsi   sulla prevenzione.
 Per questo è un appuntamento importante la settimana «Sette di cuore»  organizzata da ospedale Maggiore e  Ausl  con la collaborazione di   Aarc (Associazione per l’assistenza e la ricerca in cardiochirurgia) e  il patrocinio del Comune, che per il quinto anno consecutivo  offrirà   visite gratuite, incontri con i cittadini e occasioni di formazione  per  medici ed infermieri.
Dall'11 al 17 febbraio nella «tenda del cuore»  in  piazza Garibaldi,   allestita dalla Croce Rossa,  gli specialisti della  Cardiologia del Maggiore incontreranno i cittadini non cardiopatici per fornire informazioni sui   fattori di rischio (fumo, alcol, inattività fisica, alimentazione non sana), la cui eliminazione, in Emilia-Romagna   potrebbe prevenire l’80% delle malattie cardiache premature. Sarà possibile anche prenotare  visite gratuite (75 i posti disponibili) che si svolgeranno nel fine settimana negli ambulatori Ausl o ospedalieri. 
«A un anno dall'infarto un paziente su due  ha già smesso di prendere le statine,  farmaco salvavita,  e  il 70% dei fumatori ha ripreso a fumare. Il risultato è che, 12 mesi dopo il ricovero in urgenza all'ospedale,   un quarto dei pazienti sperimenta una recidiva e a cinque anni i due terzi hanno un altro episodio» spiega Diego Ardissino, direttore della Cardiologia dell'ospedale Maggiore.
Il problema? «Le visite specialistiche periodiche a volte  diventano un momento ‘burocratico’: si può fare prevenzione meglio», dice    Claudio Reverberi, responsabile del coordinamento attività specialistiche ambulatoriali cardiologiche del Maggiore. «A lungo la responsabilità della prevenzione è caduta sul paziente o sulla famiglia, che si sono destreggiati  fra visite dal medico di famiglia, dagli  specialisti e prenotazione di analisi. Ora il percorso  deve essere  governato dal sistema sanitario», aggiunge Mario De Blasi, responsabile della cardiologia territoriale del distretto Ausl di Parma.
Una «rivoluzione copernicana» per alcuni aspetti già avviata. Brianti ricorda un progetto regionale con i pazienti infartuati dell'ospedale di Vaio; programmi sui   trapiantati e  sul reinserimento nel mondo del lavoro di chi ha subito un infarto; uno screening  sui fattori di rischio negli uomini over 45 e nelle donne over 55, partito nel quartiere Molinetto,  che dovrà estendersi a tutti i 21 nuclei di cure primarie. Ma soprattutto «l'inaugurazione entro l'anno del centro per le patologie cardiovascolari all'ex Dus, dove troverà spazio anche una Casa della salute e la struttura complessa di medicina dello sport», dice Brianti.
Un ruolo fondamentale, spiega Ardissino, lo dovranno giocare gli infermieri, nei quali i pazienti ripongono credito e fiducia, e a volte   in forte sintonia con i bisogni dei malati.  Per questo sta per partire in Emilia Romagna un programma di prevenzione  che coinvolgerà 1.500 pazienti (di cui 400 arruolati a Parma) con sindrome coronarica acuta, che vede centrale il ruolo dell'infermiere, anche come figura di raccordo fra la cardiologia ospedaliera e quella ambulatoriale. «Ci aspettiamo in cinque anni una riduzione del 14% di recidive, ictus e  decessi», spiega Giorgia Paoli, specialista della Cardiologia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paul McCartney contro la Sony: "Rivoglio i diritti dei Beatles"

musica

Paul McCartney contro la Sony: "Rivoglio i diritti dei Beatles"

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

7commenti

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

sisma e gelo

Catastrofe nel Centro Italia: Parma in prima linea nei soccorsi Video

Il Soccorso Alpino di Parma opera sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

carabinieri

Borseggia anziano sul bus: arrestato un senegalese

4commenti

terzo furto

Ladri e vandali in azione a "La Bula" che chiede aiuto Video

sabato

Per tenere viva la Curva Nord torna la riffa dei Boys

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

6commenti

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

PGN

Tutti i concerti del 2017

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

4commenti

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Le immagini terribili dell'hotel Rigopiano Gallery

FRANCIA

Bimba di 14 mesi sbranata dal rottweiler della sua famiglia

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta