10°

22°

Salute-Fitness

Donazioni, una sfida senza fine: 400 pazienti in attesa di un rene

Donazioni, una sfida senza fine: 400 pazienti in attesa di un rene
Ricevi gratis le news
0

 Monica Tiezzi

Resta stabile il numero di donazioni di organi, cala  però l'opposizione alla donazione, che nel 2012 tocca una delle percentuali più basse degli ultimi anni (21,1%), sotto la media regionale del 25,3% e ben al di sotto del 42% del 2005. Risultati positivi, ma migliorabili: a Parma restano circa 400   persone in lista d'attesa per un trapianto di rene, e cinque per quello di pancreas. In tutta Italia (dati aggiornati a sabato scorso) sono in lista d'attesa per un organo 9.049 pazienti. 
Una valanga di numeri, quelli forniti ieri da Ausl e Ospedale Maggiore -  in vista, domenica prossima,  della Giornata nazionale della donazione di organi - che  celano tante storie  di  dolore e speranza.  Nel 2012 all'ospedale Maggiore (centro di riferimento per i trapianti di  rene e pancreas)  sono stati segnalati 19 donatori e ne sono stati utilizzati 15 (quattro le opposizioni). Quarantuno i trapianti eseguiti:  36  di rene da donatore cadavere (35 trapianti singoli, un  doppio trapianto rene-pancreas), e  cinque  trapianti da vivente, di cui  tre  AB0 incompatibili, un trapianto fra persone di gruppi sanguigni non compatibili eseguito per la prima volta   a Parma nel 2006. «Nei primi  cinque  mesi del 2013  abbiamo  già  eseguito 23 trapianti di rene e  due  di rene-pancreas. Numeri che potrebbero portare ad un anno record», aggiunge Enzo Capocasale, dirigente medico  della Clinica chirurgica e trapianti d'organo.
 Le cornee prelevate  all'ospedale Maggiore, l'anno scorso,  sono state 185, quelle prelevate all'ospedale di Vaio 23 («con zero opposizioni», segnala il responsabile del Coordinamento per la donazione di organi dell'Ausl Marco Mordacci), mentre, assieme a Borgotaro, Vaio ha contribuito alla banca regionale del sangue cordonale inviando 104 sacche.
Sono dati che fanno di Parma la seconda realtà in Emilia Romagna  (dopo Modena) per percentuale di donatori. Merito anche dell'attività capillare  delle associazioni che promuovono la donazione, come Aido: «A Parma e provincia abbiamo 24 mila soci, che aumentano di 400/500 all'anno», dice la vicepresidente  Simona Curti. 
E merito del Comitato locale per la donazione (presieduto dall’assessorato alle Politiche sociali  della Provincia e costituito dai Comuni di Parma, Borgotaro, Fidenza e Langhirano, da Ausl e ospedale Maggiore,  Università,  Ordine dei medici,  Ufficio scolastico provinciale,  Aido, Aned e Diocesi ) «che ha la funzione di raccordo fra i soggetti che si occupano del tema e di  informazione verso la popolazione»,  spiega la presidente Marcella Saccani.
Tante saranno le iniziative di sensibilizzazione alla donazione in questa settimana, sia in città che in provincia.
 Come si diventa donatori? Segnalandolo alle aziende sanitarie regionali (il numero verde gratuito per conoscere quelle più vicine  è 800.033033);  scrivendo su un foglio, da portare con sè,  la propria volontà  con l’indicazione dei propri dati anagrafici, data e firma; iscrivendosi all’Aido, o compilando e conservando i tesserini distribuiti dall’associazione.   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

UNIVERSITA'

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

di Katia Golini

Lealtrenotizie

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

mafia

Riina non sta bene, non si può muovere dall'ospedale di Parma: slitta il processo

Carcere Parma, per motivi salute no trasferimento da ospedale

Trasporto pubblico

Autobus: accolto dal Tar il ricorso Tep

3commenti

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

4commenti

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

elezione del segretario

Pd , 19 congressi su 51: testa a testa Cesari (229 voti) Moroni (223)

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

1commento

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 il finalista del gruppo 8

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

2commenti

ITALIA/MONDO

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

iraq

Kirkuk, Trump: "Non ci schieriamo, non dovevamo stare lì"

SPORT

prossimo avversario

Posticipo del lunedì: Entella-Empoli 2-3

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel