15°

Salute-Fitness

Usa: nuovo test rivela quali pazienti in coma 'capiscono'

3

Nicoletta Nencioli

WASHINGTON  – Un uomo in apparente stato vegetativo da 12 anni è stato in grado – grazie ad una nuova tecnica sperimentata da scienziati canadesi – di riconoscere il suo nome e persino il luogo dove si trovava: l’esperimento realizzato alla Western University nell’Ontario, apre per la prima volta la speranza di poter un giorno riconoscere quali pazienti in coma abbiano in realtà ancora qualche livello di coscienza.
Gli studiosi hanno utilizzato su tre malati in stato vegetativo un nuovo tipo di risonanza magnetica chiamato 'immagine funzionale magneticà: tutti e tre risposto, in modo affermativo o negativo, ad alcune domande basilari. Le risposte sono state date sotto forma dell’attivazione della regione cerebrale che era stata 'addestratà dagli scienziati ad attivarsi di fronte alle parole 'sì o 'nò.
Il paziente risultato 'più coscientè è stato Steven, un uomo in coma da 12 anni e ora di 38 anni di età: mentre era nel tubo magnetico e gli venivano letti e mostrati una serie di nomi con la domanda "E' questo il tuo nome?", il paziente ha indicato 'sì due volte al nome Steven. Ed un chiaro 'nò ai nomi Scott o Mike. Allo stesso modo quando gli si è chiesto: "Sei in un supermercato?, ha indicato 'nò. Ma ha risposto affermativamente alla domanda: "Ti trovi in un ospedale?".
Secondo il rapporto altri due malati sono stati in grado di dare risposte affermative, ma Steven è stato l’unico dei tre che ha replicato con chiarezza le risposte a cinque mesi di distanza: "Ciò ci dimostra che le sue facoltà cognitive sono state abbastanza preservate", ha commentato l’autore dello studio Lorina Naci.  "La nostra speranza – ha detto la ricercatrice specializzata in tecniche avanzate di risonanza magnetica – è riuscire a discernere e raggiungere i malati che sono 'intrappolati nel loro corpò. Vogliamo dare loro un qualche livello di autonomia nella loro vita".
Il rapporto mette in guardia dal fatto che ovviamente non tutti i pazienti in stato vegetativo mantengono qualche livello di coscienza. Il bioetico Arthur Caplan ha osservato che "è importante aver presente che i pazienti a cui è mancato l'ossigeno per un lungo periodo non sono presenti mentalmente in quanto il cervello è troppo danneggiato".
Lo studio evidenzia inoltre come con tutta probabilità gli stimoli sui pazienti in stato vegetativo possono aiutare: la famiglia di Steven ad esempio è sempre intorno al malato e gli parla in continuazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliana

    14 Agosto @ 12.53

    La morte si ha quando il cuore smette di battere. E' stata inventata la morte cerebrale per dare una giustificazione all'espianto degli organi a cuore battente. Naturalmente l'espianto avviene senza anestesia iimmaginando (ma solo immaginando) una non consapevolezza.

    Rispondi

  • satirev

    14 Agosto @ 08.14

    Errata corrige: Eluana...

    Rispondi

  • satirev

    14 Agosto @ 08.13

    Povera Eliana, sacrificata all'ideologia.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Viale Barilla

Lite tra giovani, contuso un vigile

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

Spettacoli

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Radioterapia

Novità in arrivo e testimonianze dei pazienti

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa