-2°

Salute-Fitness

Ecco come il gene dello stress fa diffondere i tumori

Ecco come il gene dello stress fa diffondere i tumori
3

Lo stress ha un forte impatto sul cancro, al punto che il gene che si attiva in caso di ansia e preoccupazioni, l’'Atf3', ha un ruolo importante nella diffusione della malattia. A rivelarlo è uno studio della Ohio State University pubblicato sulla rivista Journal of Clinical Investigation. In sostanza, spiegano gli scienziati, il "gene dello stress" generalmente fa in modo che si suicidino cellule sane se il sistema le riconosce come irrevocabilmente danneggiate, mentre le cellule tumorali riescono ad "ingannarlo" evitando il suicidio e anzi arrivando a diffondersi anche in parti diverse da quelle in cui il tumore si è sviluppato.

Resta ancora da spiegare perchè questo accada ma la scoperta fatta in questo studio, svolto inizialmente su 300 donne con tumore al seno, per le quali è stato dimostrato il legame tra l'attivazione del gene Atf3 e l’esito infausto della malattia, e in una fase successiva su topi di laboratorio, potrebbe aiutare a sviluppare nuovi farmaci. Non che impediscano l’attivazione del gene – perchè come spiega l’autrice principale dello studio, la dottoressa Tsonwin Hai, "c'è per una ragione, ci aiuta ad adattarci ai cambiamenti" -, ma che in maniera mirata ne regolino gli effetti.
Precedenti ricerche hanno provato in passato a mettere in rapporto l’ansia e lo stress con il maggiore rischio di sviluppare una neoplasia: ad esempio lo scorso anno i ricercatori dell’Università di Stanford, con uno studio pubblicato sulla rivista Plos One, hanno dimostrato su un modello animale come i soggetti più proni all’ansia siano quelli che sviluppano forme di tumori più aggressive. Nella ricerca sono stati analizzati in laboratorio dei topolini: è emerso che quelli più stressati avevano maggiori possibilità di andare incontro a tumori aggressivi, avevano valori più bassi di linfociti regolatori T, cellule del sistema immunitario che ne diminuiscono l’efficacia, e presentavano bassi livelli di corticosterone, un ormone che viene prodotto dall’organismo per rispondere alle malattie e allo stress.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    30 Agosto @ 12.01

    ALLORA , "HAMMERLESS" sono le armi da fuoco a cane interno , che possono, in effetti , esser pericolose per la salute , ma, insomma, sono un altro paio di maniche...... Forse la signora Patrizia si riferisce al Medico tedesco dottor Ryke Geer Hamer . Nel 1978 il Principe Ereditario italiano Vittorio Emanuele III di Savoia , nei pressi dell' Isola di Cavallo in Corsica , uccise con una fucilata il figlio del dottore . Qualche tempo dopo lo stesso dottor Hamer si ammalò di cancro (un seminoma ad un testicolo) , ed attribuì quella malattia al trauma psichico provocato dall' uccisione del figlio. Fin qui il "Ghota" della Medicina non ha avuto nulla da confermare e nulla da smentire , perchè la possibilità di una correlazione tra condizioni psicoemotive e malattie "organiche" è considerata un' ipotesi possibile , e c' è, in Medicina , una vasta Letteratura sulle malattie "psicosomatiche". Soltanto che, poi, il dottor Hamer ha cominciato ad esagerare un pò . Per esempio ha cominciato a dire che il cancro della mammella sinistra dipende dal conflitto emotivo madre - figlio piccolo , quando la mamma si sente inadeguata ad assistere il bambino . Il cancro della mammella destra dipenderebbe invece da un conflitto madre - figlio grande , in particolare dal vederlo andarsene da casa per farsi una vita sua, ma anche dal doverselo tenere in casa ad età ormai adulta. Con tutti i giovani che devono continuare a vivere coi genitori ( e con la loro pensione ) ,perchè non hanno di che mantenersi , l' ipotesi del dottor Hamer risulta particolarmente inquietante.............. Poi il cancro del polmone dipenderebbe dall' atavica paura di morire , e guarirebbe se , all' ammalato (caso mai non ne avesse già abbastanza ) , venisse pure la tubercolosi . E via di questo passo............... Tra l' altro , secondo il dottor Hamer, queste conoscenze sarebbero note anche all' antica Medicina ebraica , che, però, le terrebbe segrete e le applicherebbe solo nella cura degli Ebrei .................. Invano i Colleghi gli hanno raccomandato moderazione e cautela nello "sparare" certe affermazioni . Niente da fare ! Il dottor Hamer è stato così oggetto di una settantina di proposte di ricovero in Ospedale Psichiatrico, ed è stato condannato , dalla Magistratura francese , a cinque anni di carcere per esercizio abusivo della Professione Medica. Infatti era abilitato in Germania, ma non in Francia. Eppure queste persone hanno seguaci convinti che siano i detentori di una verità negata dalla "Medicina Ufficiale" , dalle "Baronie Accademiche" dalle oscure "lobbies" plutocratiche dell' Industria Farmaceutica ( che, comunque, i loro torti li hanno.......) . SIGNORA PATRIZIA , posso essere così sfacciato da darle un consiglio ? Legga il libro "The cancer chronicles . Unlocking Medicine' s deepest mystery " di George Johnson . E' appena uscito . E' una riflessione critica di George Johnson , redattore scientifico del New York Times , sui risultati di decenni di ricerche e teorie sul cancro , scritta dopo che se n' è ammalata sua moglie. Johnson si domanda, in buona sostanza , se non ci stia sfuggendo qualcosa , se qualcosa che noi diamo per acquisiito non possa, in realtà , essere messo in dubbio . Non credo che il libro sia ancora in commercio in Italia. Costa solo 17 dollari , più spese di spedizione . E' facile, sul "web" , ordinarlo ad una Libreria americana. Naturalmente è scritto in inglese perchè gli Americani, purtroppo, hanno quel vizio lì ........................

    Rispondi

  • Francesco

    30 Agosto @ 09.58

    Guardi, Patrizia , che le ricerche di cui si parla sono state fatte dal "Ghota" della Medicina.

    Rispondi

  • patrizia

    30 Agosto @ 09.17

    Anche il dottor Hammerless lo sosteneva ma il ghota della medicina lo ha sempre smentito .

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

Lega Pro

Parma tra novità e cerotti

Cinema

Caschi made in Parma per «Alien»

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

13commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

sanguinaro

Via Emilia, tamponamento a catena: ci sono feriti (lievi) e code

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

Libia

Tripoli: autobomba vicino all'ambasciata italiana

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto