16°

Salute-Fitness

Malaria, speranze per nuove cure grazie a un enzima

Malaria, speranze per nuove cure grazie a un enzima
0

Un nuovo passo avanti nella lotta contro la malaria, una delle più gravi malattie che affliggono l’umanità, è stato compiuto grazie a un importante lavoro realizzato dal gruppo di ricerca coordinato da Alessio Peracchi del Dipartimento di Bioscienze dell’Ateneo. Primo nome della ricerca, pubblicata sulla rivista britannica Biochemical Journal, Giovanni Magnani, oggi dottorando presso la Technische Universität München, che ha svolto lo studio nel corso del suo lavoro di Tesi magistrale qui a Parma. La scoperta è di tipo biomolecolare e consiste nell’aver identificato per la prima volta nel protozoo Plasmodium falciparum, che causa la malaria, un enzima chiamato aminodeossicorismato liasi (ADCL). Questo enzima serve al parassita per produrre acido folico, e rappresenta un possibile punto d’attacco per nuovi farmaci. «Farmaci contro la malaria – premette Peracchi - sono ampiamente disponibili dalla metà del secolo scorso, e una parte importante di questi è costituita da antifolati, cioè farmaci che inibiscono due enzimi deputati alla produzione di acido folico. Quest’ultimo è una sostanza di cui il Plasmodium falciparum ha estremo bisogno, per cui bloccare la sua sintesi conduce alla morte del protozoo». Nonostante la validità degli antifolati e di altri classici trattamenti antimalarici, col tempo il loro uso è diventato sempre meno efficace, a causa della diffusione di ceppi di plasmodio resistenti a questi farmaci. «Ciò ha portato i ricercatori a notevoli sforzi per identificare nuovi bersagli molecolari, cioè nuovi enzimi di Plasmodium falciparum la cui inibizione possa uccidere il protozoo. Cercare tra altri enzimi necessari per la sintesi di acido folico (verso i quali sviluppare dei ''nuovi’' antifolati) sembrava una scelta ovvia. Si sapeva che la sintesi di acido folico richiede complessivamente una decina di enzimi, ma non tutto era chiaro riguardo alla loro identità». In particolare, un enzima mancava all’appello – l’ADCL appunto. Era quasi certo che il plasmodio possedesse questo enzima, ma nessuno era riuscito a trovare il gene corrispondente nel genoma del protozoo, che pure è stato sequenziato da oltre dieci anni. «Per arrivarci, siamo partiti dalla considerazione che l’ADCL di plasmodio, come quella di altri microorganismi, doveva quasi certamente utilizzare la vitamina B6 per la propria attività. Poiché il mio gruppo è specializzato nello studio di proteine che legano la vitamina B6, abbiamo setacciato il genoma di plasmodio in cerca di geni codificanti per questi enzimi, giungendo a focalizzarci su un’unica probabile ADCL. Ma non ci siamo fermati al ''probabile’'. Per dimostrare che si trattava dell’enzima giusto, lo abbiamo prodotto in laboratorio e ne abbiamo saggiato direttamente l’attività in provetta, dimostrando che l’enzima aveva proprio la funzione attesa». Dal punto di vista delle applicazioni la scoperta offre alla ricerca antimalarica un bersaglio in più, finora ignoto, per lo sviluppo di nuovi farmaci, da usare in alternativa o meglio ancora in sinergia con gli antifolati esistenti. Un risultato non trascurabile, considerando l’enorme incidenza della malaria a livello globale e l’urgenza di individuare nuove terapie. «L’importanza della scoperta – sottolinea Peracchi - è attestata anche dal fatto che diversi altri gruppi di ricercatori internazionali erano sulle tracce di questo enzima. Averlo identificato per primi, pur disponendo di risorse enormemente più esigue in termini di finanziamenti e personale, è un indubbio motivo di soddisfazione. Si tratta di uno di quei casi, in realtà molto rari, in cui la competenza specifica del gruppo di ricerca riesce ad avere la meglio sulla grandezza e ricchezza dei gruppi ''concorrenti’'».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

1commento

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

anteprima gazzetta

La nuova (spregevole) trovata dei truffatori? Il rilevatore del gas

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

LUTTO

Addio a "Valo", San Lazzaro nel cuore

Roberto Valenti, 66 anni, aveva giocato anche in B

2commenti

tribunale

Il pm: "Delinquente abituale". Carminati (dal carcere di Parma) esulta

tg parma

Cinque trapianti di rene in due giorni all'ospedale Maggiore Video

mafia

Aemilia: una "squadra" di quattro Pm per l'appello

Dda chiede sentire chi ha indagato su dichiarazioni di Giglio

Carabinieri

Spacciava in Oltretorrente: un altro arresto

In manette un 31enne tunisino

1commento

Gazzareporter

La pioggia ha ingrossato il torrente Video

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

3commenti

tg parma

Proseguono i lavori sullo Stradone Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

2commenti

polizia

Paura a Londra e Berlino: tensione a Westminster (terrorismo) e spari in un ospedale (un ferito) Foto

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling