-4°

salute

Mercoledì 16 sciopero dei medici

Mercoledì incrociano le braccia medici di base e ospedalieri
4

Dicono no alla diminuzione del finanziamento sulla sanità pubblica, a un federalismo che crea disomogeneità nell’assistenza, alla proroga del blocco dei contratti di lavoro, delle convenzioni e del turn over, a una burocrazia eccessiva.
Questi alcuni dei motivi per cui mercoledì 16 dicembre i camici bianchi pubblici, tra cui i medici di famiglia e i pediatri di libera scelta, incroceranno le braccia. Allo sciopero nazionale aderiscono tutte le sigle sindacali di categoria, per la prima volta dopo vent’anni. «È un malcontento condiviso, manifestato a Roma il 28 novembre, quello che porta allo sciopero, che ha l’appoggio dell’Ordine dei medici nazionale», sottolinea Antonio Slawitz, presidente provinciale e vice presidente regionale dello Snami, il sindacato nazionale autonomo medici italiani.
«Per la sanità pubblica in Italia si spendono due punti di Pil in meno di Francia e Germania. Questo comporta tagli di personale e servizi, riduce l’accesso alle cure», spiega Matteo Curti, consigliere Snami. «Poi è vero che ci sono sprechi e che bisogna puntare all’appropriatezza della spesa, ma le risorse sono necessarie». Temono che il sistema sanitario pubblico vada in pezzi e sia gestito solo in modo contabile: a farne le spese, cittadini e medici.
Lo sciopero di mercoledì sarà «per la salute del cittadino e la chiarezza dei rapporti. In particolare, quello con il medico di base, che non deve essere visto dagli assistiti come un controllore di spesa» commenta Walter Corsi, vice presidente provinciale Snami e medico di famiglia, come Slawitz e Curti. Perciò, non accettano imposizioni sulle prescrizioni a scapito del paziente. Lamentano una burocrazia sempre più invadente, dalla ricetta elettronica on line all’obbligo, da gennaio 2016, per l’invio a casa del 730, di inserire in un sistema informatico le fatture del 2015.
«Pratiche – dicono - che tolgono tempo all’attività clinica: il paziente perde in qualità ed efficienza del servizio, il medico in professionalità». Sta poi a cuore l’uniformità delle cure, che il federalismo ostacola anche all’interno di una stessa regione. In Emilia – Romagna, per esempio, i medici di base possono prescrivere una risonanza magnetica nel settore ortopedico a «macchia di leopardo»: a Parma no, salvo alcuni casi, ed è scelta obbligata dal contenimento dei costi. Rivendicano di aver sempre collaborato tra figure professionali, come medici di medicina generale nelle Case della salute, ma chiedono codifiche chiare per le diverse professionalità, anche in tema di responsabilità civile e penale. Così come lo sblocco dei contratti, delle convenzioni e del turn over.


   Le modalità   

Ambulatori chiusi dalle 8 alle 20

Mercoledì 16 dicembre per 24 ore sciopereranno i medici di medicina generale - cioè medici di famiglia, di continuità assistenziale (ex guardia medica), dei servizi territoriali, di emergenza sanitaria territoriale convenzionata, penitenziari - e anche i pediatri di libera scelta, gli ospedalieri, gli specialisti ambulatoriali. I medici di base terranno chiusi gli studi dalle 8 alle 20. Saranno garantite le visite domiciliari urgenti e quelle in assistenza programmata a pazienti terminali, le prestazioni di assistenza domiciliare integrata e quelle definite nell’ambito degli accordi regionali.I medici di continuità assistenziale si asterranno dal lavoro dalle 00.01 alle 8 e dalle 20 alle 24, i medici di emergenza sanitaria e dei servizi territoriali dalle 8 alle 20.C.G.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo

    15 Dicembre @ 09.28

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    Parafrasando Totò: "si può benissimo morire da soli, senza l'aiuto del medico"

    Rispondi

  • parmigianodelsasso

    14 Dicembre @ 15.56

    e sa stèma mèl, indò 'ndèma, dal botghèr?

    Rispondi

    • Vercingetorige

      14 Dicembre @ 18.19

      SE STI MEL , a gh' ì la Guardia Medica e al Pront Socors ad l' Ospedèl ! MO SE STI MEL , miga se gh' ì dil bali che podon aspetèr al gioron dopa !

      Rispondi

  • Vercingetorige

    14 Dicembre @ 12.15

    SECONDO LA BRITISH MEDICAL ASSOCIATION GLI SCIOPERI DEI MEDICI SERVONO A POCO O NULLA , perchè l' assistenza ai casi urgenti viene garantita comunque . D' altronde , come si fa a non garantirla ? NEL FRATTEMPO , IN PARLAMENTO , E' "SALTATO" L' EMENDAMENTO ALLA LEGGE DI STABILITA' che avrebbe dovuto consentire l' assunzione di Medici , necessari per garantire il rispetto degli orari di lavoro stabiliti dall' Unione Europea anche a tutela dei Pazienti , perchè un Medico oberato e stanco sbaglia più facilmente di uno riposato e rilassato. Pare non ci sia la copertura finanziaria. Pochi giorni fa la nostra AUSL ed il nostro Ospedale hanno ispirato la prima pagina della "Gazzetta" , vantando assunzioni a tinchitè di Medici , Infermieri e Tecnici ( in larga parte di là da venire ! ) . Chi sa se , adesso , ispireranno un' altra prima pagina ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paul McCartney contro la Sony: "Rivoglio i diritti dei Beatles"

musica

Paul McCartney contro la Sony: "Rivoglio i diritti dei Beatles"

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

7commenti

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

sisma e gelo

Catastrofe nel Centro Italia: Parma in prima linea nei soccorsi Video

Il Soccorso Alpino di Parma opera sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

carabinieri

Borseggia anziano sul bus: arrestato un senegalese

4commenti

terzo furto

Ladri e vandali in azione a "La Bula" che chiede aiuto Video

sabato

Per tenere viva la Curva Nord torna la riffa dei Boys

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

6commenti

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

PGN

Tutti i concerti del 2017

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

4commenti

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Le immagini terribili dell'hotel Rigopiano Gallery

FRANCIA

Bimba di 14 mesi sbranata dal rottweiler della sua famiglia

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta