12°

SALUTE

Le vitamine «cenerentole»: sconosciute ma importanti

Mai sentito parlare della «J», della «Y», della «PP», di riboflavina o tiamina?

Le VITAMINE «cenerentole» Sconosciute ma importanti
Ricevi gratis le news
0

Le vitamine? Tutti conosciamo la A, la B e la C. Ma ci sono anche le «sorelle» meno note e citate, ma altrettanto importanti per il nostro organismo.
Ogni anno con l’arrivo della stagione fredda si viene bombardati di pubblicità che ci invitano a «prepararci all’inverno» con l’aiuto di integratori multivitaminici per potenziare le difese immunitarie. L’elenco di vitamine concentrate in una sola pastiglia è lungo, e spesso appaiono sigle di cui ignoriamo le caratteristiche, ma che sono di grande aiuto per il buon funzionamento del nostro organismo. Abbiamo chiesto Federico Cioni, specialista in Scienza dell’alimentazione, e medico del Trattamento intensivo del diabete dell'ospedale Maggiore, di spiegarci le proprietà e i benefici delle vitamine poco note ma essenziali per il nostro organismo.
L'esistenza delle vitamine venne dimostrata per la prima volta nel 1912 dal ricercatore Casimir Funk e negli anni successivi, fino ad oggi, ne sono state via via identificate diverse. «Sono considerate nutrienti essenziali - spiega Cioni - perché devono regolarmente essere assunte con la dieta, sia pure in quantità minime, per evitare carenze».
La prima «sconosciuta» dell’elenco è la vitamina J, o colina: «È un costituente delle membrane cellulari e del neurotrasmettitore acetilcolina - spiega Federico Cioni - e come tale è preziosa per l’integrità dell’organismo e per il buon funzionamento del sistema nervoso, del fegato e del metabolismo lipidico. E’ presente in particolare nel tuorlo d’uovo, nei semi di soia, nello zenzero e nel riso integrale, ma in generale è reperibile in molti alimenti (fegato, carni, pesce, fagioli, piselli, germe di grano). Una sua carenza è quindi improbabile se la nostra alimentazione è sufficiente ricca e diversificata».
«La riboflavina (o B2) e la vitamina PP (o B3) - continua Cioni - svolgono funzioni di tipo energetico e partecipano alla sintesi dei trasportatori di elettroni dal citoplasma della cellula verso la catena respiratoria mitocondriale, mettendo in moto un flusso che possiamo paragonare a quello di un getto d’acqua che fa girare una turbina. Sono presenti in molti alimenti sia di origine vegetale (the e caffè, vegetali a foglia verde, legumi, cereali integrali) che animale (latte e derivati, pesce, carne)».
Anche la vitamina Y è molto importante perché, come spiega l’esperto, «è coinvolta nella biosintesi di molti neurotrasmettitori e nell’utilizzo delle proteine da parte dell’organismo. Partecipa anche alla sintesi dell’emoglobina che è la proteina che trasporta l’ossigeno nei globuli rossi. E’ presente nella carne e nel pesce, ma anche nei cereali e in alcuni tipi di frutta ed è resistente anche a molti trattamenti industriali. La sua carenza è piuttosto rara, ma quando si verifica può dare origine ad anemia, sofferenza dei nervi periferici e deperimento organico generale».
La Tiamina (o B1) svolge invece «funzioni energetiche, catalizzando una vasta gamma di reazioni che riforniscono di energia le cellule, con particolare riferimento allo stato di nutrizione dei tessuti nervosi. La troviamo nei cereali integrali, nel lievito di birra e nella carne di maiale, nelle noci e nei legumi. La sua carenza provoca danni al sistema nervoso».
Altra vitamina molto importante è l’Acido pantotenico, detto anche vitamina B5: «Concorre al metabolismo e in particolare al catabolismo degli acidi grassi. E’ molto diffusa in alimenti sia animali che vegetali e si trova soprattutto nel fegato, tuorlo d’uovo, legumi e lievito di birra - spiega Cioni - Una carenza di Acido pantotenico è quindi molto rara e quando si verifica è associata a deficienze nutrizionali multiple, come è stato osservato per esempio nei detenuti in campi di concentramento durante la seconda guerra mondiale».
«In conclusione è bene ricordare che - precisa lo specialista - tutte queste sostanze (ma lo stesso vale per numerosi altri nutrienti essenziali) sono dotate di preziose e complesse caratteristiche che le rendono indispensabili per il benessere del nostro organismo. Dal punto di vista nutrizionale sono diffuse in numerosi alimenti: ciò giustifica e conferma la necessità di adottare una alimentazione equilibrata e variata, ricca di vegetali, legumi e cereali integrali, ma che comprenda anche quantità non eccessive di carne e pesce, uova e latticini, pena il rischio di incorrere in carenze, con conseguenze anche molto serie per la salute».
Nel caso in cui siano ipotizzabili carenze legate a particolari scelte nutrizionali (dieta vegana, ad esempio) «è bene parlarne con il proprio medico di medicina generale o con uno specialista - conclude Cioni - per valutare le necessità di un’integrazione, che comunque non deve mai essere improvvisata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I regali di Natale per lui

PGN

I regali di Natale per lui

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

1commento

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

2commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

carabinieri

Traffico rifiuti a Livorno, sei arresti. Intercettazioni choc: "I bambini? Che muoiano"

1commento

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS