19°

dai lettori

"Rifiuti non ritirati. E ormai abbiamo i beghi"

La protesta da alcuni residenti in zona stazione: "Esponiamo secondo calendario, ma non passano)

"Rifiuti non ritirati. E ormai abbiamo i beghi"
22

La segnalazione arriva sotto forma di email firmata da Luca Pardini, e la situazione riguarda la zona della stazione.

"Buongiorno
siamo davvero estremamente arrabbiati per una situazione che sembra non avere fine.
Da mesi sollecitiamo Iren perchè vengano a ritirare i nostri rifiuti, ogni settimana la stessa storia, nei giorni prestabiliti da IREN, noi esponiamo i nostri rifiuti negli appositi bidoni, e come sempre loro non passano a ritirarli. Ogni volta quindi siamo costretti a perdere tempo per contattarli tramite telefono e mail per sollecitare il ritiro. Mi sembra chiaro che questo servizio non funziona.
Come si può pensare che il cittadino sia invogliato a fare la raccolta differenziata, se poi chi deve provvedere al ritiro di tali rifiuti non se ne occupa adeguatamente?
Oggi giusto per cambiare abbiamo il problema dell'organico, come tutti potrete comprendere non è un rifiuto che si può dimenticare... è più di una settimana che non svuotano il nostro bidoncino e dentro abbiamo i beghi ormai... Vi sembra una cosa normale??
siamo veramente senza parole".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Marzio

    30 Luglio @ 10.00

    Io credo che l'ingrediente principale, della differenziata, sia proprio la collaborazione dei cittadini e in trentino probabilmente abbonda. A Parma, isole ecologiche per la raccolta di rifiuti ingombranti, ce ne sono ma ugualmente si vedono, materassi, poltrone, divani e addirittura pneumatici d'automobile vicino alle campane del vetro.

    Rispondi

  • HARRIS

    30 Luglio @ 08.39

    @vercingetorige. Tu scrivi", AL MOMENTO LA GRANDE MAGGIORANZA DELLA CULTURA MONDIALE E' TRAMANDATA SU CARTA" E infatti si vede: è stata tramandata tanta ignoranza, menzogna, generazioni e generazioni che sono state relegate ad un stato di brado di ignoranza. Sui libri di scuola viene raccontata una storiella con tante buchi, sulle enciclpedie una piccola parte del sapere, sui giornali quello che gli editori volevano fare credere e molti direttori di giornali nazionali li vedi anche te chi sono senza fare nomi. Solo con la Rete il pueblos è riuscito risalire e mettere fuori la testa dallo stato brado di ignoranza che lo ha costretto il sistema. Per cui la cultura mondiale è stata tramandata in modo impreciso, falso. Delle foibe ne hai mai sentito parlare prima? Dei rapporti tra Hitler e i massoni del NWO nei hai mai sentito parlare? Delle riunioni di Bilderbgerg che manovrano le sorti del mondo ne hai mai sentito parlare prima? Io credo che un'informazione seria dovrebbe spiegare quando si incontrano i capi di stato dellle potenze mondiali in una località segreta. Solo ora grazie a blog indipendenti che fanno informazioni lo riusciamo a capire. Per cui Vercingetorige, la carta ha tramandato tanta ignoranza. Oggi con la Rete uno può controllare subito tutto e tutti.

    Rispondi

  • salamandra

    29 Luglio @ 19.00

    Beh il sito dedlla gazzetta con l'ultimo aggiornamento e' migliorato tantissimo tanto e' vero che prima lo leggevo solo sporadicamente preferendo la concorrenza (che peri il momento e' rimasta indietro specie sulla fruibilita' da cellulare). Comunque non sono convintissimo che ad oggi la maggioranza dell'informazione sia stampate come dice vercingetorige; ma anche fosse credo sia in effetti questione di pochi anni prima che la carta stampata sparisca con benefici anche sulla differenziata :D REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - NON possiamo che ringraziare per i complimenti: uno stimolo per cercare di migliorare ulteriormente.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    29 Luglio @ 18.07

    NONOSTANTE il supporto informatico stia sempre più conquistando terreno, AL MOMENTO LA GRANDE MAGGIORANZA DELLA CULTURA MONDIALE E' TRAMANDATA SU CARTA. E si vede............

    Rispondi

  • HARRIS

    29 Luglio @ 16.54

    @redazione. la redazione scrive: "Non serve invece un Nobel dell'economia per spiegare che se tutti facessero come te e non andassero più in edicola i giornali non potrebbero nemmeno avere un sito internet " Niente di più sbagliato. Lo sapete che negli Usa tantissimi colossi dell'informazione cartacea hanno chiuso, stanno chiudendo e il cartaceo negli Usa fa dei numeri che fanno ridere ora nel 2014? La differenza tra Italia e Usa è di 8 anni: è processo già iniziato da un po' e se non vi convincete di chiudere il cartaceo entro il 2018 andrete incontro ad un destino già segnato. Guardate i numeri dell'editoria italiana. Ritengo che sia grave dire che se non andaste più in edicola non potreste avere un sito internet. Voi siete ancora fermi a 15 anni fa in cui il sito c'è ma è un corollario al cartaceo. Il cartaceo non esiste più oggi. Credetemi, . non ho nessun amico coetaneo che legge il cartaceo ma non solo della gdp ma di ogni giornale e i miei amici spazio da medici, notai, operai e norcini. Il cartaceo nel 2014 è una roba da bar, ospizi, punto metano. Basta. Allora la GdP a brevissimo dovrà per forzare essere solo web, e la risposta che mi avete dato e che ho quotato all'inizio di questo commento è disarmante. Per questo ritenevo che fosse opportuno mettere in homepage l'evento più importante di ieri a Parma che è stato propizio per un'incontro importantissimo oggi con un'industria locale che gentilmente ha incontrato quelli del gcr. Eppure nè su quello accaduto ieri e quello accaduto oggi c'è traccia. Le notizie di ieri e oggi più importanti sono queste. REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - DA qui al 2018 contiamo di poter essere pronti come siamo riusciti ad esserlo fra il 1735 e il 2014. Fin dal 2014, invece, la gerarchia del nostro sito intendiamo continuare a valutarla noi. Comunque grazie per i suggerimenti

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il sabato sera al Colle: sorrisi e...bellezze

feste e giovani

Il sabato sera al Colle: sorrisi e...bellezze Gallery

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

3commenti

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Teramo-Parma

lega pro

Parma ancora a secco di gol (tante occasioni), rischia: è 0-0 a Teramo   Foto

Frattali: "Parata decisiva? Era ora". Scavone: "Il mio gol? Era regolare" (Video: le interviste) - Le altre partite (Pordenone e Padova hanno perso)

INCIDENTE

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

Paura a bedonia

Ventenne cade con la moto: arrivano il soccorso alpino e l'elisoccorso

promozione

Festa Pallavicino: è promosso in Eccellenza Gallery

politica

Primarie Pd: in Emilia Romagna alle 17 hanno votato in 163.899. Le foto di Parma

In Italia, al voto 1,5 milioni. Voto sospeso a Gela e Nardò


roccabianca

Ritrovato il 50enne scomparso: era al Pronto soccorso

sorbolo

Filmate le gare in scooter a mezzanotte. Il sindaco: "Ora convochiamo i genitori" Video

2commenti

musica e cultura

A Parma l'opera scende in piazza (per riqualificare l'Oltretorrente)

L'idea di una soprano islandese

1commento

elezioni

Ecco la nuova squadra di Pizzarotti

4commenti

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

social

Le sigle "rock" del salsese Copelli diventano virali

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

gazzareporter

Borgo Guazzo, cronache dalla discarica.....

1commento

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

2commenti

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Alimentare

Parmacotto, previsti 60 milioni di ricavi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Perché ci sono sempre meno preti

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

3commenti

ITALIA/MONDO

milano

Pirata della strada tradito da una telefonata a casa: "Sono in ospedale"

BOLZANO

Alpinismo: Ueli Steck muore sull'Everest

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

serie a

"Buu" razzisti a Cagliari: Muntari abbandona il campo Gallery

formula 1

Gp di Russia: vince la Mercedes (di Bottas.) Le due Ferrari sul podio

MOTORI

Economia

E' Fiesta l'auto piu' venduta d'Europa Video

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento