PARMA

San Leonardo, un gruppo di residenti: "Ci sentiamo abbandonati, il Comune agisca rapidamente"

Un gruppo di cittadini chiede uno sforzo bipartisan ai consiglieri (oltre alla giunta) per affrontare i problemi del quartiere

Gruppo cittadini San Leonardo
Ricevi gratis le news
14

Un gruppo di cittadini di San Leonardo ha inviato una lettera alla giunta e ai consiglieri comunali per chiedere che il Comune affronti i problemi del quartiere, che "si sente abbandonato dall'Amministrazione", soffrendo "da troppi anni di problemi di illegalità diffusa e di insicurezza". Il gruppo ha creato su Facebook la pagina "Manifesto per San Leonardo" e, rivolgendosi agli amministratori, sottolinea che il quartiere "è una priorità". La lettera invoca un impegno bipartisan: "Vi chiediamo di unire idee, proposte, forze (maggioranza ed opposizione insieme) ed agire rapidamente per il bene comune di questo quartiere e della città".

Ecco la lettera che il gruppo di cittadini ha inviato ai membri della giunta e ai consiglieri comunali di Parma: 

Il Quartiere San Leonardo è da molti anni considerato un quartiere di serie B.
E’ stato detto da altri e lo ribadiamo noi oggi: fin dalle proteste del 1999 quando alle dichiarazioni degli amministratori che lo definivano la “porta” della città, i cittadini replicavano che era meglio definirlo lo “zerbino” della città.
Un Quartiere che sta subendo una profonda trasformazione etnica e demografica, che anche per questo fa fatica a mantenere una sufficiente coesione sociale e necessita quindi di essere sostenuto in questo percorso di cambiamento affinché le diversità non diventino occasione di conflitto e paura.
Questo è il Quartiere che soffre ormai da troppi anni di problemi di illegalità diffusa e di insicurezza, e che si sente abbandonato dall’Amministrazione comunale.
Dove la questione sicurezza viene spesso degradata a “percezione” mentre non sono percezioni le lotte tra bande di spacciatori, le minacce alle persone, il morto ammazzato per spaccio, il migrante che vive e dorme da mesi nel parco dei Vetrai, il continuo disagio di passare sul marciapiede della via principale del quartiere e dover scansare gli spacciatori, il non sentirsi sicuri di andare a passeggio la sera o rientrare con l’auto nel proprio garage. Qualcuno dice che San Leonardo non è Scampia. Meno male. Ma se non si agisce velocemente ed efficacemente si rischia di arrivare in breve tempo a quella situazione.
Questo è un Quartiere che ha subito negli anni passati una “riqualificazione” edilizia, meglio sarebbe dire ricementificazione peraltro incompiuta, ma che non ha visto neppure recentemente una “rigenerazione urbana”.
Insomma un Quartiere con tanti problemi, ma che ha tantissime potenzialità:
Associazioni di volontari
Società sportive
Parrocchie
Gruppi di cittadini attenti ai bisogni del quartiere
Imprenditori che tengono duro nonostante tutto
e che attende un’Amministrazione attenta e fattiva.
Con l’obiettivo di far presente a voi nuovi Consiglieri ed Amministratori ed aggiornare la situazione del nostro quartiere abbiamo pensato di rendere “visibile” il MANIFESTO PER SAN LEONARDO postando sulla nostra pagina Facebook ( https://www.facebook.com/Manifesto-per-San-Leonardo-1371856412865491/ ) una rubrica denominata DOVE ERAVAMO RIMASTI? di "tortoriana" memoria nella quale riproponiamo tutti i temi del Manifesto (e non solo) accompagnati da tante fotografie facendo un punto della situazione.


Vi chiediamo di unire idee, proposte, forze (maggioranza ed opposizione insieme) ed agire rapidamente per il bene comune di questo quartiere e della città.
Il Sindaco ha affermato in campagna elettorale che è necessario dare delle priorità.
Il Quartiere San Leonardo è una priorità!!!!
Ci auguriamo che la dichiarazione del vice-sindaco rilasciata dopo le elezioni "..Saremo più vicini ai cittadini.... Ascoltare le loro esigenze è necessario per stabilire le priorità degli interventi.." Gazzetta di Parma 29 giugno) possa, questa volta per davvero, diventare realtà.

firmato
GRUPPO DI CITTADINI DI SAN LEONARDO

Andrea Maestri
Francesco Levati 
Giorgio Giovanardi
Rosaria Furlotti
Emilio Ferrari
Franca Laura Artioli 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Parmigiano

    05 Settembre @ 11.06

    Parmigiano

    Perchè il Comune dovrebbe aiutare San Leonardo e non noi che abitiamo dalla stazione? Perchè continuano a farne un fatto personale? Sono sicuro che se agli abitanti di San Leonardo si proponesse che lo schifo che adesso li circonda si trasferisse al quartiere Cittadella accetterebbero. Dobbiamo parlare della città non di un quartiere.

    Rispondi

  • Claudio

    03 Settembre @ 11.22

    Credo che ormai l'articolo abbia dato i suoi frutti, sono veramente deluso, perché non c'è stato nessuno a proporsi per cercare (nel concreto) di fare qualcosa per migliorare. Io poco tempo fà ho organizzato una camminata (non marcia) e ho chiesto aiuto per ripulire il percorso. Siccome con un'associazione che gestisce i profughi, avevo contribuito alla ripulitura dei muri dell'ospedale vecchio, dalle scritte dei writers e alla riqualificazione di un'asilo, mi hanno messo a disposizione dodici persone per una giornata intera. Anche ieri, non mi sono dato per vinto e vedendo tanto entusiasmo "Bipartisan" ho chiamato la responsabile e mi ha garantito che se la sporcizia rappresentata nella foto, non è in area privata, manderebbe manovalanza gratuitamente. Avete l'indirizzo esatto? Nel giro di qualche giorno dovrebbero ripulire!

    Rispondi

  • Grillo Parlante

    02 Settembre @ 22.09

    Abbiamo appena votato, e abbiamo scelto. ARRANGIATEVIIIIIIIIIII !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    02 Settembre @ 16.47

    Vorrei poter vedere la scheda elettorale dei firmatari di questa lettera: se hanno rivotato questa giunta, si meritano totalmente il suo prevedibile menefreghismo. E sinceramente, anche il mio. Se invece avessero votato chiunque altro, hanno la mia completa solidarietà, per il nulla che concretamente vale.

    Rispondi

  • PaoloUno

    02 Settembre @ 16.43

    Paolo non ha ragione, ha straragione. I cittadini del San Leonardo dovrebbero solo tacere, recitare il mea culpa e incassare. Coscientemente hanno rieletto Pizzarotti, non il primo sconosciuto. Pensavo che il San Leonardo sarebbe stata la Caporetto di Pizzarotti e invece è stata la sua più bella vittoria. Per chiarire meglio la consapevolezza della scelta dei votanti del San Leonardo fornisco qualche dato. 1° turno: Pizzarotti 2.366 voti - Scarpa 2.347 - Cavandoli 1.415. Ballottaggio: Pizzarotti 3.322 voti = 55,85% - Scarpa 2.626 = 44,15%. Ha ragione Marco Ferradini "Prendi una donna, trattala male... chi è meno amato più amore ti dà". Più masochisti di così ce ne vuole.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Allerta meteo livello giallo

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

TRAFFICO

Tamponamento nel pomeriggio sulla tangenziale nord

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

Differenze di genere, Torti: «Diamo la libertà di scegliere qualsiasi strada»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

CHAMPIONS

Roma battuta di misura: 2-1 per lo Shakhtar

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra