-5°

san secondo

Ferirono il gestore di un kebab per rapinarlo: patteggiano in tre

Pene sospese per tutti. Uno di loro aveva anche minacciato un carabiniere: "So dove abiti, ammazzo tuo figlio".

Ferirono il gestore di un kebab per rapinarlo: patteggiano in tre
8

Avevano minacciato con un coltello il gestore di un kebab di San Secondo per portargli via l'incasso, ma l'indiano aggredito era riuscito a fuggire e a chiamare il 112. E alla fine i tre tunisini - uno di 31 anni, uno di 34 e un altro di 39 - erano stati arrestati dai carabinieri con l'accusa di rapina aggravata. Oggi, davanti al gip Maria Cristina Sarli, tutti e tre hanno patteggiato pene variabili tra 1 anno e mezzo e 1 anno e 11 mesi. Le pene sono state sospese. Il 31enne era accusato anche di minacce perché si era rivolto a uno dei carabinieri dicendo: "So dove abiti, ammazzo tuo figlio".
Erano circa le 2,15 del 28 agosto scorso quando il gestore di "Mr. Kebab", 35enne indiano, era stato aggredito mentre chiudeva il locale. Quelli che sembravano gli ultimi tre clienti erano in realtà rapinatori. Appena rimasti soli nel locale, uno di loro aveva estratto un coltello, intimando al 35enne di consegnare l'incasso. L'uomo aveva lottato ed era stato ferito a una mano, ma era riuscito a fuggire in direzione di via Garibaldi. I rapinatori l'avevano inseguito per un po', poi avevano desistito. A quel punto il 35enne indiano aveva chiamato i carabinieri. Le pattuglie di San Secondo e Roccabianca avevano perlustrato la zona, finché in via Repubblica avevano trovato i tre tunisini. Avevano ancora il coltello con una lama di 8 centimetri, su cui era rimasta qualche goccia del sangue della vittima dell'aggressione, oltre a una piccola calcolatrice da tavolo che uno dei malviventi aveva portato via dal locale.
L'aggredito aveva riconosciuto i tre tunisini. Visitato dal medico del 118, gli erano state diagnosticate varie contusioni alla testa e al torace e una lieve ferita da taglio sul dorso della mano destra, con una prognosi di tre giorni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • filippo

    20 Febbraio @ 19.14

    Siamo alle minacce ai carabinieri, SCANDALOSO, in un altro paese lo avrebbero messo in galera 10 anni ORAMAI CI SONO SOLO LORO NELLA CRONACA NERA, COME IL BULLO CHE HA riempito di botte un 15 enne, sono pochi in città ,,MA SONO MOLTI NELLA Cronaca, EPPURE Qualche partito per loro fa le barricate, si dovrebbero vergognare

    Rispondi

  • xxl

    20 Febbraio @ 17.00

    nilus75

    3 tunisini qui... adesso vado a leggere la notizia a fianco e vediamo chi trovo.

    Rispondi

  • Biffo

    20 Febbraio @ 16.55

    Ma quant'è bella la multiculturalità interetnica! I nostrani e i foresti potrebbero darsi lezione di delinquenza, tenendo dei corsi di aggiornamento periodici.

    Rispondi

  • andrea66

    20 Febbraio @ 16.37

    Sarà la stessa fine che faranno quelli che hanno rapinato la Montepaschi di via Jenner. Carabinieri e polizia li prendono e i giudici li mollano........ Vale la pena rischiare la pelle per questo?

    Rispondi

  • Immanuel

    20 Febbraio @ 16.04

    Che belle leggi che abbiamo ... e qui si parla di gente violenta ...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, la decisione è ufficiale: "Mi ricandido". Il video-annuncio. E Dall'Olio si ritira dalle primarie: "Sostengo Scarpa"

10commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

6commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

MODENA

Donna di 53 anni trovata mummificata in casa a Modena

si scava ancora

Rigopiano: si cercano tracce dei cellulari, è corsa contro il tempo

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto