-2°

Tutti i temi

Ferrari - Il tema di Pietro F.

Ferrari - Il tema di Pietro F.
0

L'intervista

Gianfranco Beltrami, nato a Parma nel 1954, da bambino non aveva idea che da grande sarebbe diventato medico-sportivo, proprio come suo padre. Gianfranco abitava a Trecasali e andava spesso a giocare a calcio e a ping-pong dal prete. Durante il periodo delle medie però praticava il basket e sognava di diventare un grande campione.
A Gianfranco piaceva molto leggere perché secondo lui, giustamente, leggere è importante e fa bene. Tra le altre passioni di Gianfranco ne spicca una bella e particolare: collezionare francobolli. Secondo Gianfranco laurearsi in medicina è molto dura, però lui è uscito dall'Università con 110 e lode, ossia il massimo dei voti, e questo ha contribuito a farlo diventare medico-sportivo. Gianfranco dice che se ti piace qualcosa la puoi fare, infatti il suo desiderio era quello di viaggiare ed è riuscito a soddisfarlo. Per diventare medico-sportivo Gianfranco ha dovuto frequentare un corso a Pavia che è durato tre anni, ma poi ce l’ha fatta.
Gianfranco nel suo lavoro di medico-sportivo deve aiutare lo sportivo in modo da farlo stare bene quando pratica sport. A parere suo lo sport fa molto bene, aiuta a prevenire le malattie ma quando si esagera non va bene. Il medico-sportivo inoltre consiglia agli atleti una buona colazione perché è molto importante e aiuta a stare più attenti.
Gianfranco Beltrami fu chiamato a spingere Francesco Canali alla maratona di West Palm Beach perché conosceva Francesco personalmente e questi scelse quattro persone, quatto suoi amici, perché lo spingessero alla maratona. Gianfranco accettò anche se non si allenava più da tanto tempo. Alla maratona il loro obiettivo era quello di arrivare al traguardo, non importava quando, ma arrivarci. Finalmente dopo 4 ore e mezza arrivarono al traguardo; erano sfiniti, ma felicissimi e ad accoglierli c’era una folla festosa. Gianfranco si è allenato “di nascosto” insieme al Vescovo nel giardino dei Salesiani, perché insieme hanno affrontato una maratona di 10 km alla Cariparma Running, spingendo sempre Francesco Canali. Nella maratona i ragazzi si davano il cambio ogni 3 km e negli ultimi 2 km. a Gianfranco Beltrami è venuto un crampo al polpaccio sinistro, ma lui non si è arreso ed è arrivato alla fine, proprio come tutti i suoi amici.
Gianfranco dice che i ragazzi di oggi si alimentano male e a lui questa cosa non piace. Il primo articolo che ha scritto non c'entra con la medicina, ma a 17 anni andava per la Gazzetta di Parma a commentare le partite di terza categoria. Dal calcio poi è passato alla pallacanestro. Gli articoli scritti da lui che hanno riscosso maggiore interesse sono stati quelli sulle patologie muscolari.
Insomma la vita di Gianfranco Beltrami è piena di avventure ed esperienze e sono sicuro che ne vivrà tante altre.

Pietro F.
2^B Ferrari di Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto via Doberdò

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria