Tutti i temi

Ferrari - Il tema di Renata N.

Ferrari - Il tema di Renata N.
0

L'intervista

Inizia così l’intervista al nostro medico sportivo: “Da piccolo se lo immaginava che da grande sarebbe diventato medico sportivo?”, Beltrami risponde, sinceramente, no. Quand’era piccolo avrebbe voluto fare il giornalista. Il suo hobby era leggere, ma era molto appassionato da altre cose come, per esempio, giocare a pallone.
Ha detto che da ragazzino praticava sport come ping pong e giocare a pallone; poi ha iniziato a giocare a pallacanestro, però, visto che abitava a Trecasali, era scomodo andare a Parma, infatti lo doveva sempre accompagnare sua madre.
Ammette che è stato difficile laurearsi in medicina, ci è riuscito impegnandosi. Queste le sue parole: “Le cose difficili se le fai con impegno e passione diventano facili”. Ha scelto questa via perché è stato suo padre ad ispirarlo (anche lui era un medico sportivo). E' andato a Pavia per specializzarsi in medicina sportiva, visto che a Parma non era possibile.
Il lavoro di un medico sportivo consiste in:
- aiutare lo sportivo a stare bene, senza avere danni con l’attività fisica (lo sport troppo spinto oltre, invece di migliorare, peggiora la salute);
- insegnare ad alimentarsi meglio;
- soccorrere feriti durante una partita (questo è il collegamento tra medicina preventiva e medicina sportiva).
LA CORSA DI WEST PALM BEACH
Beltrami ha partecipato alla corsa di West Palm Beach come spingitore (uno dei 4 spingitori) di Francesco Canali. Conosceva Canali, era suo amico, e proprio lui lo ha scelto per spingerlo. Beltrami era contento di dire sì.
I 4 non erano sportivi professionisti (uno era un ex giocatore di basket,un altro era giornalista e l’altro ancora gestore di un albergo), si sono dovuti allenare tanto, perché non erano, ammette Beltrami, in forma. La maratona durò 4 ore; il percorso era lungo 42km, il loro obiettivo era di arrivare in fondo, quindi secondo loro hanno vinto. Solo una persona alla volta spingeva Canali; mentre uno spingeva (per 2 km, poi facevano cambio) gli altri 3 correvano di fianco. Per Beltrami e per i suoi compagni, gli ultimi km furono i più duri e stancanti.
CARRIERA DA GIORNALISTA
Il primo articolo di Gianfranco Beltrami non c’entrava niente con la medicina. Quando aveva 16 /17 anni scriveva articoli sulle partite di calcio di terza categoria, ovvero scriveva articoli sportivi per la Gazzetta di Parma.
Poi ha iniziato a scrivere articoli medici. A Beltrami piace essere giornalista, ma non sempre trova il tempo per scrivere articoli. Il suo argomento preferito è la corretta alimentazione perché, secondo lui, è molto importante.
Il suo migliore articolo l’ha scritto circa 3 mesi fa, per Il Corriere della Sera. Secondo lui un buon articolo di medicina deve essere chiaro anche per le persone che non hanno studiato medicina.

Renata N.
2^B Ferrari di Parma

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

5commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

referendum

File infinite al Duc per la tessera. Un lettore: "Racagni, ascensore guasto: e i disabili?"

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

2commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

Fidenza

La giunta: «L'aggregazione aiuterà il Solari»

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

9commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

11commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

1commento

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti