-2°

tutti i temi

Puccini: il tema di Anna S.

Puccini: il tema di Anna S.
0

L'intervista

Martedì 4 marzo, nella nostra classe dell’ I. C. “Puccini” è stato invitato Giuseppe Milano, noto giornalista e coordinatore di RADIO - TV PARMA. Milano è un uomo colto, è sposato con 2 figli; toscano di origine (più precisamente di Firenze) ma parmigiano “d’adozione”. E’ anche scrittore di libri ed è venuto in classe per farsi intervistare da noi. Giuseppe Milano è un giornalista professionista che, come aveva detto il prof. Campanini, è un giornalista che deve fare un esame di Stato per diventare professionista. Milano, a riguardo, ci ha raccontato che l’esame si svolge a Roma ed una cosa importante alla quale si deve prestare molta attenzione è quella di stare dentro ai tempi prestabiliti e anche dentro ad alcuni spazi: ciò serve al futuro giornalista, per fargli capire che un articolo, in questo caso il tema, deve essere scritto con parole d’effetto e frasi brevi.
Incominciando l’intervista, abbiamo chiesto come fosse la sua vita fuori dal lavoro e lui ha risposto: “La mia vita fuori dal lavoro è normalissima ma ci tengo a precisare che io non sono MAI fuori dal lavoro! Uno scoop importante può arrivare da un momento all’altro e potrebbe essere proprio quello scoop a farti avere dei successi nella tua carriera”. Detto questo ci siamo incuriositi e abbiamo chiesto molte cose, per esempio come sia nata questa passione e se prima di fare il giornalista avesse pensato a qualche altro lavoro e ha risposto che la sua passione è nata una sera mentre era con i suoi amici, provando a parlare in radio per scherzo; poi l’ha trovato divertente piacevole, quindi ha continuato fino ad arrivare ad oggi; all’altra domanda ha risposto con un bel “Sì”,n dicendo che gli piace molto l’architettura ma che adesso è orgoglioso dei suoi risultati.
Successivamente gli abbiamo chiesto per quali giornali avesse lavorato o collaborato e quale consiglio poteva dare ai giovani che vogliono intraprendere la sua strada: ha risposto che ha collaborato per la Stampa e per la Repubblica e che ha lavorato e lavora tuttora per l’A.N.S.A (Agenzia Nazionale Stampa Associate, come ci aveva spiegato il prof. Campanini); dice che un consiglio per i giovani potrebbe essere quello di leggere molto e di interessarsi un po’ di più a quello che succede intorno a loro.
Inoltre gli abbiamo chiesto se si deve essere obiettivi o personali e gli abbiamo anche chiesto se sia più facile lavorare in TV, quindi per il mondo televisivo, o per il giornale… Milano ha risposto che nel giornalismo si deve essere molto obiettivi, perché non va bene scrivere qualcosa di soggettivo in un articolo (quando scrivi un articolo, ci ha spiegato il prof. Campanini, devi essere curioso, preciso, devi sempre verificare le notizie che ti arrivano e devi sempre chiederti chi, cosa, quando, perché e dove sia successa quella cosa); per la seconda domanda ha detto che non poteva rispondere, perché sono due cose completamente diverse e quindi non puoi esprimere un giudizio, perché non c’è proprio paragone.
Come ultime domande gli abbiamo chiesto cosa si prova a stare davanti a una telecamera ed essere visto da migliaia di persone e cosa cambierebbe se tornasse indietro nel tempo: Milano ha risposto che stare davanti alla telecamera e parlare a migliaia di persone è molto, molto emozionante ma bisogna dare il meglio di sé in tutto e per tutto!
Se tornasse indietro preferirebbe scrivere sul giornale e non stare davanti alla TV, perché è vero che lavorando negli studi televisivi si diventa famosi, ma con il passare del tempo si viene dimenticati; invece chi scrive un articolo sul giornale non può essere dimenticato, perché il suo nome rimane lì e non viene cancellato.
Alla fine, da questa intervista è uscito fuori l’animo gentile e sicuro di sé di Giuseppe Milano, che speriamo non cambi mai!
Questo è tutto per “Il quotidiano in classe”.

Anna S.
2^A Puccini di Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto via Doberdò

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria