10°

22°

Speciali

Primo soccorso - Morsi di serpente: immobilizzare l'infortunato ed evitare il siero antivipera

Primo soccorso - Morsi di serpente: immobilizzare l'infortunato ed evitare il siero antivipera
Ricevi gratis le news
0

di Andrea Violi

Durante le escursioni estive in montagna può capitare di vedere dei serpenti e di averli anche a distanza ravvicinata. Difficilmente i rettili che vivono sul nostro Appennino morsicano le persone e, se accade, lo fanno come atto di autodifesa. È la prima cosa da tenere a mente, se ci si trova alle prese con una vipera. Chi sia stato morso, inoltre, non deve agitarsi: se il sangue scorre più velocemente, il veleno farà effetto prima. È questo il consiglio di Seirs, per chi abbia a che fare con il morso di una vipera. E nei video allegati, i volontari dell'associazione parmigiana danno alcuni consigli su come comportarsi e mostrano le operazioni di primo soccorso che si possono effettuare. Un intervento che cerchi di limitare i danni, in attesa che arrivino soccorritori più qualificati, inviati dal 118. (guarda i video sui sintomi del veleno e l'intervento di primo soccorso)

COME RICONOSCERE I SEGNI DEL MORSO DI VIPERA. Non sempre si riesce a vedere il serpente che ha morso la persona e non tutti siamo in grado, anche vedendolo di poter classificarlo come pericoloso. Il morso di una vipera lascia sulla pelle dei segni caratteristici: due fori che distano circa un centimetro l'uno dall'altro (fori lasciati dai denti veleniferi), spesso seguiti da forellini più piccoli lasciati da altri denti.
Attenzione: non sempre un morso presenta queste caratteristiche. Potrebbe capitare che la vipera abbia perso un dente velenifero oppure il morso potrebbe non essere completo.

I SINTOMI DEL VELENO DI VIPERA. In genere il morso delle vipere è molto doloroso e dalle ferite escono sangue e siero. La zona morsicata si arrossa, si gonfia e risulta dolente.
Questi sono i sintomi:
1) Sete e secchezza della bocca;
2) Cefalea e vertigini;
3) Tachicardia;
4) Calo di pressione;
5) Crampi;
6) Vomito;
7) Diarrea;
8) Shock.

COSA NON FARE IN CASO DI MORSO.
1) Spostare l'infortunato, se non vi è la neccessità;
2) Non somministrare il siero antivipera. «È stato dimostrato scientificamente - dice Iannaccone - che il siero è più pericoloso degli effetti del morso stesso». Può provocare infatti di allergie.
3) Non incidere la ferita: si rischia infatti di provocare ulteriori lesioni o addirittura di favorire il contatto del veleno con il sangue.
4) Non succhiare il sangue dalla ferita: il veleno può infettare il soccorritore, anche attraverso piccole lesioni nelle mucose della bocca.

COME SOCCORRERE UNA PERSONA MORSA DA UNA VIPERA.
Innanzitutto bisogna avvertire il 118, indicando con precisione dove si trova il paziente. «Fatevi trovare e, se interviene l'elisoccorso, portatevi in una zona aperta», è il consiglio dei volontari Seirs, guidati dal presidente Luigi Iannaccone.
Se c'è un secondo soccorritore, deve rassicurare l'infortunato e mantenerlo calmo. Bisogna evitare che faccia movimenti (per non aumentare la circolazione del sangue, quindi la propagazione del veleno nel corpo). Poi è bene effettuare un benda che comprima l'arto colpito (può rallentare i disturbi per qualche ora) e mettere del ghiaccio sulla zona ferita (rallenta la circolazione e attenua il dolore).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

55 offerte di lavoro

OPPORTUNITA'

55 nuove offerte di lavoro

Lealtrenotizie

Furto in vialla a Langhirano

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

5commenti

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

2commenti

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto Video

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

9commenti

Monticelli

Obbligo di firma, ma scappa con scooter rubato

1commento

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

1commento

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

SPORT

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

Calcio

Spareggi Mondiali: Italia con la Svezia

SOCIETA'

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel