Rifiuti

Don Cavalli, Pizzarotti intervistato dai ragazzi

Don Cavalli, Pizzarotti intervistato dai ragazzi
Ricevi gratis le news
0

Ventisei alunni della classe 2^ D della scuola secondaria di primo grado Don Cavalli hanno intervistato il sindaco Federico Pizzarotti. Il tema centrale dell’incontro è stato quello dei rifiuti. Il primo cittadino è stato accolto nella scuola di piazzale Volta dal dirigente scolastico, Alessandra Melej, dalle docenti Paola Alberici, Rita Beletti e Rosanna Giupponi. L’incontro con il sindaco si inserisce nelle attività svolte dalla classe in merito al progetto “ConCittadini”.

A rompere il ghiaccio sono stati gli alunni Alessandro Primelli e Isabel Corrillo che hanno dato il benvenuto a nome della classe al primo cittadino. “E’ necessario – ha detto il sindaco – perseguire le buone pratiche anche nella raccolta differenziata, per cambiare è importante che ognuno di noi faccia la propria parte un in mondo in continua evoluzione in cui il rispetto dell’ambiente non è più solo un’indicazione ma una necessità”.

Solo attraverso il buon esempio, ha spiegato il sindaco, è possibile imprimere una svolta ad una tendenza che ha visto il pianeta riempirsi sempre più di rifiuti. Guardare al futuro con consapevolezza significa, quindi, vivere il presente cercando di effettuare la raccolta differenziata in modo corretto e puntuale, con particolare attenzione alle modalità con cui i rifiuti vanno suddivisi, agli orari di raccolta ed cercando di coinvolgere anche coloro che volontariamente o meno non seguono le buone pratiche. “Non bisogna pensare alla gestione del ciclo dei rifiuti – ha proseguito – solo in termini economici, ma come salvaguardia del nostro futuro. E’ necessario essere consapevoli per poter cambiare le cose. Il Comune di Parma sta cercando di investire in questo senso ed ha bisogno del vostro aiuto. Ognuno di voi deve fare la propria parte. Per arrivare al 100 % di differenziata è necessario recuperare la quasi totalità dei rifiuti per ripristinare un ciclo virtuoso volto alla salvaguardia della natura: come la foglia che, una volta concluso il proprio ciclo vitale, cade al suolo e ritorna ad essere terra”. Il primo cittadino ha risposto a una ventina di domande ed ha fornito alcuni esempi legati alla salvaguardia dell’ambiente non solo in termini di rifiuti, ma anche da un punto di vista dei trasporti parlando di car sharing, bike sharing e car pooling, una pratica, questa, che il Comune intende incentivare. Ma anche di tariffazione puntuale in merito alla raccolta dei fiuti e di inceneritore di cui non ci sarebbe necessità se la raccolta differenziata raggiungesse il 100 %.

“Parma – ha sottolineato – ha raggiunto quota 66% di differenziata, collocandosi fra le prime città in Italia delle stesse dimensioni. Purtroppo – ha proseguito il sindaco – c’è bisogno di un cambiamento culturale e di approccio rispetto a questa tematica. Non è, infatti, possibile continuare a bruciare o sotterrare i rifiuti, a volte con gravi danni per le popolazioni interessate, ma bisogna cambiare atteggiamento”. Guglielmo, Beatrice, Alice, Aurora, fra gli altri, hanno ascoltato con interesse il primo cittadino e gli hanno anche chiesto dei consigli: “Siete voi gli artefici del vostro futuro – ha concluso il primo cittadino – guardate alla crisi di oggi come un’opportunità di cambiamento in senso lato grazie alla tecnologia e senza mai dimenticare il valore dei rapporti umani”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS