21°

31°

il web si divide

Grillo-Pizzarotti: sul blog è pareggio

I detrattori del sindaco parlano dell'affaire inceneritore, i suoi sostenitori dei debiti ridotti e di attacchi-autogol

Grillo-Pizzarotti: sul blog è pareggio
Ricevi gratis le news
2

La "polpetta" arriva via blog, e via blog il popolo degli attivisti 5 Stelle si divide. E' al momento un pareggio il nuovo match tra Beppe Grillo e il sindaco di Parma Federico Pizzarotti, che finisce nel mirino come "l'eccezione" tra le realtà governate dai 5 stelle, che alle Europee hanno fatto registrare maggiori consensi al Movimento rispetto alla media nazionale. Tutti tranne Parma. E qualcosa vorrà pur dire sull'operato amministrativo di questi sindaci, sostiene l'autore - anonimo ma evidentemente approvato dai leader - del post.

E allora anche il popolo dei Meet-up che si scatena. I detrattori di Pizzarotti - da Parma e non solo - puntano sulla sconfitta a tema inceneritore e sulle promesse mancate. Come Mauro: "Pizzarotti è il peggior politico che abbia mai visto. Quando Grillo e Pizzarotti ebbero battibecchi speravo che Pizzarotti venisse cacciato, non per il battibecco, ma perchè mi stà propio sulle palle.
Perchè?
1)Ha detto in TV che un candidato 5 stelle dovrebbe essere conosciuto e/o famoso (vecchia mentalità politichese stile PD PDL FI etc) per candidarsi, mantre nella linea dei 5 stelle ogni cittadino può candidarsi e aspirare a governare.
2)Si è candidato come sindaco dicendo che non avrebbe fatto partire l'inceneritore.
Siccome l'ex "sconosciuto" Pizzarotti ha vinto sopratutto grazie alla politica sull'inceneritore,e dato che l'inceneritore è rimasto vivo e vegeto Pizzarotti doveva dimettersi.
E' inutile che Pizzarotti dica che le leggi non permettevano di chiudere l'inceneritore a causa dei permessi ormai rilasciati etc etc, perchè tu caro Pizzarotti dovevi andare davanti ai cancelli, legarti su una sedia, fare uno sciopero della fame e fare di tutto x la chiusura di tale struttura.
Purtroppo Pizzarotti è un fighetto, lui queste cose non le fà."

Poi ci sono i sostenitori, da Parma e non solo. "Questo é semplicemente e volutamente un attacco a Pizzarotti - scrive Marco- , per giunta chi ha postato non ci ha messo nemmeno la faccia scrivendo il suo nome, poi ci si chiede perche' ogni tanto facciamo ste figure di merda...... Era matematicamente provato che a Parma Pizzarotti avrebbe perso consenso e questo per il semplice fatto che si é preoccupato di risanare il bilancio e di non far fallire il comune piuttosto di provvedimenti dediti a racimolare voti come sono abituati i partiti tradizionali (coloro che il buco lo avevano creato)......L'inceneritore anche se si incatenava non lo fermava, l'unico modo era pagare penali che visto i conti che aveva ereditato, non si potevano permettere......". Rincara la dose - a dimostrare ormai la spaccatura di parte della base verso Grillo e Casaleggio - Augusto: "Caro Beppe... ma Pizzarotti non l'hai scelto tu ? E allora con chi te la prendi ?".

E c'è chi prova a mediare, parlando di autolesionismo, e auspicando un chiarimento. Secondo Pietro, "Il sindaco Pizzarotti deve fare il suo mestiere, governare per cinque anni il comune. La politica a livello italiano ed europeo ci pensa Grillo e gli eletti ai vari parlamenti. Ad ognuno il proprio mestiere.. Secondo Antonella, "Prendersela con Pizzarotti ed alimentare polemiche con lui è un autogol a prescindere. Non possiamo pretendere una linea di condotta omogenea e lineare, perchè ogni realtà è diversa ed un conto sono le parole, un conto i fatti. L'unico appunto che, a mio modesto parere si può fare a Pizzarotti, è che non ha avuto un atteggiamento deciso verso la realtà dell'inceneritore, tendendo a dare la precedenza ai conti piuttosto che alle richieste dei cittadini. E, in un comune con un simile debito, era giustificabile."

Ma il fischio di chiusura della partita Grillo-Pizzarotti ancora non c'è. E potrebbe riservare molti colpi di scena. Anche a Parma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Puzzi

    04 Giugno @ 08.41

    il rag. Pizzarotti, col suo sorriso inossidabile, ha conquistato quella parte di italiani che ama le brave persone, gentili ed educate, qualunque cosa essi facciano. il rag. Fantozzi, pardon Pizzarotti, però da due anni non fa politica. Si limita a fare le stesse cose che faceva il commissario Ciclosi. Il contabile. La politica non è fatta per lui. Ecco perché chi si aspettava che, almeno in parte, il Sindaco mantenesse le promesse elettorali, si è trovato spiazzato da un personaggio che scrive libri narcisistici, vuole smontare le vele della Ghiaia, si vanta di aver fatto fallire la Spip per ridurre il debito, non paga i dipendenti ma assume un direttore generale, e porta in Consiglio Comunale le veline che gli passa la sinistra (vedi jus soli, testamento biologico, moschea, zingari). Non bastasse, colto da un malanno sottile che si chiama megalomania, si è messo a criticare in ogni occasione Beppe Grillo, invita i candidati sindaci di tutta Italia dimenticandosi di quelli della provincia, si allontana dai valori del Movimento 5 Stelle privatizzando i servizi comunali. Questo è, nel bene e nel male, il rag. Pizzarotti. Io sono rimasto deluso e spero che lui torni a fare il rag. Fantozzi. La politica, quella vera, non fa per lui

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti