11°

17°

il web si divide

Grillo-Pizzarotti: sul blog è pareggio

I detrattori del sindaco parlano dell'affaire inceneritore, i suoi sostenitori dei debiti ridotti e di attacchi-autogol

Grillo-Pizzarotti: sul blog è pareggio
Ricevi gratis le news
2

La "polpetta" arriva via blog, e via blog il popolo degli attivisti 5 Stelle si divide. E' al momento un pareggio il nuovo match tra Beppe Grillo e il sindaco di Parma Federico Pizzarotti, che finisce nel mirino come "l'eccezione" tra le realtà governate dai 5 stelle, che alle Europee hanno fatto registrare maggiori consensi al Movimento rispetto alla media nazionale. Tutti tranne Parma. E qualcosa vorrà pur dire sull'operato amministrativo di questi sindaci, sostiene l'autore - anonimo ma evidentemente approvato dai leader - del post.

E allora anche il popolo dei Meet-up che si scatena. I detrattori di Pizzarotti - da Parma e non solo - puntano sulla sconfitta a tema inceneritore e sulle promesse mancate. Come Mauro: "Pizzarotti è il peggior politico che abbia mai visto. Quando Grillo e Pizzarotti ebbero battibecchi speravo che Pizzarotti venisse cacciato, non per il battibecco, ma perchè mi stà propio sulle palle.
Perchè?
1)Ha detto in TV che un candidato 5 stelle dovrebbe essere conosciuto e/o famoso (vecchia mentalità politichese stile PD PDL FI etc) per candidarsi, mantre nella linea dei 5 stelle ogni cittadino può candidarsi e aspirare a governare.
2)Si è candidato come sindaco dicendo che non avrebbe fatto partire l'inceneritore.
Siccome l'ex "sconosciuto" Pizzarotti ha vinto sopratutto grazie alla politica sull'inceneritore,e dato che l'inceneritore è rimasto vivo e vegeto Pizzarotti doveva dimettersi.
E' inutile che Pizzarotti dica che le leggi non permettevano di chiudere l'inceneritore a causa dei permessi ormai rilasciati etc etc, perchè tu caro Pizzarotti dovevi andare davanti ai cancelli, legarti su una sedia, fare uno sciopero della fame e fare di tutto x la chiusura di tale struttura.
Purtroppo Pizzarotti è un fighetto, lui queste cose non le fà."

Poi ci sono i sostenitori, da Parma e non solo. "Questo é semplicemente e volutamente un attacco a Pizzarotti - scrive Marco- , per giunta chi ha postato non ci ha messo nemmeno la faccia scrivendo il suo nome, poi ci si chiede perche' ogni tanto facciamo ste figure di merda...... Era matematicamente provato che a Parma Pizzarotti avrebbe perso consenso e questo per il semplice fatto che si é preoccupato di risanare il bilancio e di non far fallire il comune piuttosto di provvedimenti dediti a racimolare voti come sono abituati i partiti tradizionali (coloro che il buco lo avevano creato)......L'inceneritore anche se si incatenava non lo fermava, l'unico modo era pagare penali che visto i conti che aveva ereditato, non si potevano permettere......". Rincara la dose - a dimostrare ormai la spaccatura di parte della base verso Grillo e Casaleggio - Augusto: "Caro Beppe... ma Pizzarotti non l'hai scelto tu ? E allora con chi te la prendi ?".

E c'è chi prova a mediare, parlando di autolesionismo, e auspicando un chiarimento. Secondo Pietro, "Il sindaco Pizzarotti deve fare il suo mestiere, governare per cinque anni il comune. La politica a livello italiano ed europeo ci pensa Grillo e gli eletti ai vari parlamenti. Ad ognuno il proprio mestiere.. Secondo Antonella, "Prendersela con Pizzarotti ed alimentare polemiche con lui è un autogol a prescindere. Non possiamo pretendere una linea di condotta omogenea e lineare, perchè ogni realtà è diversa ed un conto sono le parole, un conto i fatti. L'unico appunto che, a mio modesto parere si può fare a Pizzarotti, è che non ha avuto un atteggiamento deciso verso la realtà dell'inceneritore, tendendo a dare la precedenza ai conti piuttosto che alle richieste dei cittadini. E, in un comune con un simile debito, era giustificabile."

Ma il fischio di chiusura della partita Grillo-Pizzarotti ancora non c'è. E potrebbe riservare molti colpi di scena. Anche a Parma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Puzzi

    04 Giugno @ 08.41

    il rag. Pizzarotti, col suo sorriso inossidabile, ha conquistato quella parte di italiani che ama le brave persone, gentili ed educate, qualunque cosa essi facciano. il rag. Fantozzi, pardon Pizzarotti, però da due anni non fa politica. Si limita a fare le stesse cose che faceva il commissario Ciclosi. Il contabile. La politica non è fatta per lui. Ecco perché chi si aspettava che, almeno in parte, il Sindaco mantenesse le promesse elettorali, si è trovato spiazzato da un personaggio che scrive libri narcisistici, vuole smontare le vele della Ghiaia, si vanta di aver fatto fallire la Spip per ridurre il debito, non paga i dipendenti ma assume un direttore generale, e porta in Consiglio Comunale le veline che gli passa la sinistra (vedi jus soli, testamento biologico, moschea, zingari). Non bastasse, colto da un malanno sottile che si chiama megalomania, si è messo a criticare in ogni occasione Beppe Grillo, invita i candidati sindaci di tutta Italia dimenticandosi di quelli della provincia, si allontana dai valori del Movimento 5 Stelle privatizzando i servizi comunali. Questo è, nel bene e nel male, il rag. Pizzarotti. Io sono rimasto deluso e spero che lui torni a fare il rag. Fantozzi. La politica, quella vera, non fa per lui

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Danneggia un'auto e fugge: preso

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

DA GENNAIO

E la Ue "sdogana" gli insetti a tavola

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va