-1°

Contratto decentrato

Comune: nuovo scontro fra Pizzarotti e i sindacati

municipio di parma

Il palazzo municipale di Parma

Ricevi gratis le news
8

Nuovo scontro tra il sindaco Federico Pizzarotti e i sindacati, stavolta sul rinnovo del contratto decentrato.
I sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil accusano il sindaco di non trovare i fondi per le loro richieste ma di dare il via ai premi di produttività da 53mila euro per sette dirigenti in servizio nel 2011, proprio l’anno degli scandali dell’ex Giunta Vignali, del buco di bilancio e delle inchieste. Senza contare 150mila euro per il direttore generale.
Dura la replica di Pizzarotti ai sindacati: «I 53mila euro agli ex dirigenti? Nel 2011 c'eravate voi a sottoscrivere l'accordo. State contestando voi stessi, i premi di produttività dirigenziali passano anche dai sindacati. Oggi il Comune si è attenuto semplicemente a quella decisione». E sullo stipendio del dg: «Quando allora in Comune lavorava chi percepiva una cifra ben più alta di quella che vorremmo per il nuovo dg, dov'erano i sindacati? Allora si stracciavano le vesti?».
«Fate battaglie sulla pelle dei dipendenti», afferma: loro sarebbero «ben contenti di dialogare», ma i sindacati fanno solo "una battaglia strumentale», aggiungono «richieste che non spettano agli accordi decentrati comunali, perché  riguardanti accordi nazionali che il governo non chiude da anni».
«Per nostro conto - prosegue Pizzarotti - abbiamo fatto e faremo di più: stabilizzeremo diverse maestre e assumeremo nuovi agenti di polizia municipale». Ed «è la migliore risposta alle accuse infondate di mancanza di dialogo». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Oberto

    20 Settembre @ 13.32

    si esatto salamanca, lo dico sempre anche io, ma i sindacati quando lo stato ha mandato in pensione gente che lavorava da tre giorni non si sono opposti? era una cosa che ovviamente sarebbe gravata su tutti gli altri lavoratori . Io ho fatto il dipendente per più di 20 anni e devo dire che i sindacati era la prima cosa sa dui difendersi, ancor più che dal padrone.

    Rispondi

  • Greg

    20 Settembre @ 12.18

    Caro Salamanca, a guardare la tua foto dovresti avere gli anni per ricordare come e perchè si sono date le baby pensioni. I sindacati, concordo, hanno avuto la responsabilità maggiore, ma lo Stato non è stato da meno (scusa il bisticcio). Gli stipendi dei dipendenti pubblici e specialmente degli insegnanti erano minori di quelli di un operaio di media specializzazione(non a caso la maggior parte degli insegnanti erano di sesso femminile). A fronte di richieste di aumento lo Stato ha risposto con agevolazioni di cui i lavoratori stessi non sentivano il bisogno. Io avrei preferito guadagnare di più e andare in pensione come tutti gli altri, ma tant'è. Colpevoli i sindacati che hanno accettato il ricatto( a dire il vero la classe insegnante non è mai stata particolarmente battagliera, formata da signore che consideravano la retribuzione una integrazione del reddito del marito); ma ancor più colpevole uno Stato che non ha mai preteso l'eccellenza dai suoi rappresentanti( poco lavoro, poco salario).

    Rispondi

  • Francesco

    20 Settembre @ 10.48

    Probabilmente il Sindaco ha ragione in questo caso ma alla Tep, dove si è scioperato venerdì scorso, sembra sia avvenuto l'esatto contrario, sindacati in difesa di salario e condizioni di lavoro degli autisti, a mio avviso intoccabili soprattutto in questo periodo di crisi e stagnazione dell'economia. Amministratori e Dirigenti chiusi su posizioni inaccettabili a livello di tagli e sindacati disponibili al dialogo sviliti nella loro funzione di interlocutori.

    Rispondi

  • salamandra

    20 Settembre @ 09.09

    La risposta di Pizzarotti mi sembra esemplare. I sindacati, quando gli conveniva, hanno dilapidato le nostre risorse (vedasi pensione dopo 15 anni di lavoro) per poi piangere ora che il frigorifero è vuoto.

    Rispondi

  • Luca

    19 Settembre @ 22.32

    Non capisco una cosa, se le accuse sulla mancanza di dialogo sono infondate, come mai declina sistematicamente gli inviti che i sui dipendenti Le fanno?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto di Nicola Riccò

calcio

Parma a caccia dei gol

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5