radio parma

Pizzarotti: "Alluvione, c'è chi voleva chiedere rimborsi senza aver avuto danni"

Alluvione, un anno dopo: il sindaco Federico Pizzarotti a
Ricevi gratis le news
26

A "Parma ore nove", su Radio Parma, Gian Luca Zurlini ha ospitato il sindaco Federico Pizzarotti. 
Tema della puntata, l'alluvione: domani sarà l'anniversario. Rispondendo alle domande di Zurlini, il sindaco ha ricordato quel giorno e ha fatto il punto su interventi e lavori. 


L'audio integrale della puntata di Parma ore nove con il sindaco in studio


Da Pizzarotti arriva una critica al governo: il sistema è carente per quanto riguarda i rimborsi peri cittadini. Il Comune - ricorda - si è subito attivato per quantificare i danni ma una volta raccolti i moduli... "al momento non c'è una risposta vera e propria. Noi abbiamo fatto lo sgravio della Tasi ma su altri tipi di danneggiamenti non c'è stata risposta". Per il sindaco è auspicabile una legge nazionale. 
Parlando di risorse per i cittadini, Pizzarotti ha fatto notare che c'è anche chi ha cercato di approfittarne: "Ricordo qualcuno che voleva essere incluso nell'area rossa pur senza aver avuto danneggiamenti per cercare di portare a casa qualche finanziamento". 


Parlando dei lavori in corso nel greto del Baganza, il sindaco ha spiegato che i tempi si sono allungati anche per la complessità della normativa. E' stato necessario fare un appalto, con tre aziende che lavorano contemporaneamente. Bisognava fare la bonifica bellica, per accertarsi che non ci fossero ordigni risalenti alla Seconda guerra mondiale: non tutti i tecnici possono farlo e poi servono deroghe per rendere più veloci le operazioni. 
Durante i lavori, sottolinea il sindaco, "sono stati trovati rifiuti lungo le sponde" (come accaduto spesso in passato). E poi c'è stata resistenza da parte di alcuni frontisti nel concedere una parte di terreno per allargare l'argine. La procedura di esproprio ha tempi più lunghi. 

Ieri il sindaco ha partecipato alla camminata nei luoghi dell'alluvione organizzata dai Geologi. Ha spiegato tra l'altro che il tratto di pista ciclabile che parte dal ponte della tangenziale verrà rimosso perché in realtà l'argine è stato avvicinato alle case per crare area golenale. 

La rete fognaria è stata danneggiata in parte dal fango. 
L'assessore Michele Alinovi, spiega il sindaco, ha effettuato uno studio che domani sarà presentato (in Consiglio, ndr). Bisogna adeguare la rete dei canali alle precipitazioni che si verificano al giorno d'oggi: rispetto al passato le piogge sono più abbondanti in minor tempo. Serve quindi una programmazione pluriennale per interventi sui canali. 

Sulla cassa d'espansione del Baganza, il sindaco auspica che i lavori possano iniziare al più presto. 

Per quanto di competenza comunale, il sindaco ha ricordato che si sta intervenendo nel campo di via Taro, la pulitura di alcune zone e alcuni parchi. "L'opera più rilevante è quella della pista di atletica del Lauro Grossi. Già era vecchia ed è stata danneggiata. Con sponsorizzazioni di Iren stiamo procedendo al rifacimento completo e cerchiamo di rimettere in funzione tutti gli impianti del Lauro Grossi". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sabcarrera

    13 Ottobre @ 09.06

    La pulizia del letto del Baganza non c'entra niente con l'esondazione. La causa è stata il restringimento del Baganza dovuto alla cementificazione. Se guardate la foto dal satellite si vede benissimo quando si restringe il torrente in quella zona.

    Rispondi

  • SILENZIOSO

    12 Ottobre @ 21.27

    A Parma troppi rimborsi. Un errore del passato a cui porre rimedio.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    12 Ottobre @ 19.00

    LA BUROCRAZIA POLITICO-AMMINISTRATIVA E' UNA COSA STRANA . Sul bilancio loro scrivono che vi hanno dato , per esempio , 10000 euro . Voi , però , in moneta contante , non vedete neanche un centesimo , ma , per loro , ve li hanno dati .

    Rispondi

  • Fede

    12 Ottobre @ 17.54

    La mia risposta, ed e' l'ultima che non riguardi i fatti miei e di chi commento, e' la stessa della Sig.ra Daniela che ha ragione! Scometto che chi parla quella sera non aveva il fango in casa e non e' venuto a portare un aiuto di braccia per cercare di salvare qualcosa....

    Rispondi

    • Vercingetorige

      12 Ottobre @ 18.55

      SI , MA QUESTO NON GIUSTIFICA che chiedano soldi di risarcimento anche quelli che , il fango in casa , non ce l' avevano . Nella mia famiglia siamo venuti in due a portare un "aiuto di braccia". L' allarme avrebbe comunque potuto essere più tempestivo se fosse stata monitorata la situazione a monte ( cosa che vale anche per quest' anno , sperando che non ce ne sia bisogno ) .

      Rispondi

  • la rivolta di atlante

    12 Ottobre @ 16.06

    la rivolta di atlante

    OOOOHHHH ... CI SONO I MARIUOLI !!!! SPIEGATEGLI PERCHE' CI SONO LE FORZE DELL'ORDINE .... NON E' CHE SERVANO COME AUTISTI ALLE CASTE , SERVIREBBERO AI CITTADINI SERI PER DIFENDERE LA CIVILTA' DELLA LEGGE E DELLE REGOLE ... QUELLE NATURALI NON I SOPRUSI CERCASOLDI !!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Colorno, tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza"

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

1commento

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS