10°

22°

blogger

Si ferma in Mongolia la pedalata di Alex

Si ferma in Mongolia la pedalata di Alex
Ricevi gratis le news
0
 

«Niente Pechino. La corsa finisce qui». Si è conclusa ad Ulan Bator la lunghissima pedalata che ha portato il blogger di Ramiola Alex Goldstein, all’anagrafe Gianluca Proietto, da piazza Garibaldi fino al cuore della Mongolia.

Un viaggio, ma più che altro una sfida con se stesso, iniziato il 19 giugno scorso in sella a «Beatrice», la bicicletta che, stando ai programmi, avrebbe dovuto accompagnarlo fino a Pechino. Già a Treviso il primo guaio: Beatrice non sopporta i ritmi a cui è sottoposta e quindi viene acquistata una seconda bici: la «Poderosa».

Da lì il viaggio prosegue spedito: Slovenia, Austria, Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia, Bielorussia, Russia, Kazakistan, Mongolia sono i Paesi che Alex ha attraversato durante questa avventura prima di doversi «arrendere» ad un ostacolo burocratico che non ha potuto essere superato o aggirato.

«Sono ad Ulan Bator, capitale della Mongolia, da quasi un mese - scrive Alex sulla sua pagina Facebook -. La sosta così lunga mi è servita: avevo bisogno di riposarmi e riorganizzarmi, ma soprattutto dovevo ottenere il mio secondo visto turistico per la Cina. Ebbene, l’ambasciata cinese di Ulan Bator, che da anni emette visti turistici per la Cina senza troppi problemi, ha ufficialmente interrotto il servizio il 31 agosto. Inizialmente nulla era chiaro: io ed altri viaggiatori abbiamo tentato di ottenere il visto, salvo essere respinti senza motivazioni. Dopo due settimane a brancolare nel buio, un segretario ci ha confidato che l’emissione visti per i non residenti mongoli è bloccata dal 31 agosto: inutile tentare. Non c’è nessuna comunicazione ufficiale, ma è così. La Cina è sempre misteriosa: non solo l’amministrazione cinese modifica le regole in corso, senza preavviso e senza motivo, ma soprattutto non lo fa sapere, finché qualcuno all’interno del sistema ti spiega come stanno le cose veramente. Morale della favola: a Pechino senza visto non posso andarci, quindi la mia corsa in bici si conclude qui, in Mongolia, ad un passo dalla meta».

Alex non rientrerà però subito a Ramiola: nonostante la delusione per il mancato raggiungimento dell’obiettivo, approfitterà per scoprire meglio la Mongolia. «Dopo aver raggiunto il nord della Mongolia nella mia pedalata tra le steppe ghiacciate, tornerò ad Ulan Bator, prenderò un volo il 30 settembre per Busan e passerò i prossimi 3 mesi in Sud Corea. Dopodiché nel periodo natalizio quasi certamente volerò ad Hong Kong e da lì non dovrebbero esserci problemi ad ottenere finalmente un visto cinese. In seguito probabilmente mi dirigerò a sud, in Vietnam. Ma questo è ancora tutto da vedere. Le uniche certezze, per ora, sono che non posso andare a Pechino, che il viaggio della mia cara Pod termina qui e che il 30 settembre sarò in Corea. Il resto è tutto in divenire».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Crozza torna in Rai. Per Fazio

Fazio e Crozza sul palco di Sanremo 2013

televisione

Crozza torna in Rai. Per Fazio

Rolling Stones: gli highlander del rock

Il concerto

Stones: immortali! (Jagger canta in italiano)(Le polemiche)

Platinette, rovinosa caduta giù dalle scale

tv

Platinette, rovinosa caduta dalle scale al "Tale quale Show" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Casa: «Ecco la mia ricetta per la sicurezza»

MUNICIPIO

Casa: «Ecco la mia ricetta per la sicurezza»

COLLECCHIO

Una discarica nel guado del Baganza, scatta la protesta

Municipale

Incidente stradale, ieri sera, in Località "Il Moro"

Tordenaso

Addio a Bortolameotti, uomo dal cuore grande

Tuttaparma

Portinerie e portinai di un tempo

TABLEAUX VIVANTS

Se bimbi e fotografi (over 60») fanno robe da circo

MOTOCROSS

Kiara Fontanesi si mette «in piega»

Scuole

Studenti a rischio a Corcagnano

"Robe da Circo"

Bimbi e fotografi ne combinano di "tutti i colori" Video

Stranieri

Pizzarotti: «Parma insicura? Non è colpa degli immigrati ma dei criminali»

49commenti

Attacco dell'opposizione

«La sindaca di Felino si dimetta»

3commenti

Laguna gialloblù

L'«Imperatore» di Venezia

BASKET

Fulgor, si presenta l'orgoglio di Fidenza

SALSO

Ladri cercano di entrare in una villetta

bambini

Giocampus Day: è qui la festa (con Paltrinieri) Foto

CERIMONIA

Due nuovi diaconi, vite nel nome del Signore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'omaggio a Verdi: un dovere e un piacere

di Francesco Monaco

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

Germania

Elezioni: vince la Merkel, estrema destra in Parlamento

Terracina

Caccia italiano precipita in mare: trovato il corpo del pilota Video

2commenti

SPORT

Sport USA

NFL, altro successo per i Falcons

Il caso

Sport e popstar Usa in ginocchio contro Trump. Lui ai tifosi: "Boicottateli"

SOCIETA'

liceo Marconi

I «ragazzi della 5ª C» (parmigiani) si ritrovano 30 anni dopo Gallery

il caso

Arabia Saudita, la prima volta delle donne allo stadio

3commenti

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery