13°

30°

blogger

Si ferma in Mongolia la pedalata di Alex

Si ferma in Mongolia la pedalata di Alex
0
 

«Niente Pechino. La corsa finisce qui». Si è conclusa ad Ulan Bator la lunghissima pedalata che ha portato il blogger di Ramiola Alex Goldstein, all’anagrafe Gianluca Proietto, da piazza Garibaldi fino al cuore della Mongolia.

Un viaggio, ma più che altro una sfida con se stesso, iniziato il 19 giugno scorso in sella a «Beatrice», la bicicletta che, stando ai programmi, avrebbe dovuto accompagnarlo fino a Pechino. Già a Treviso il primo guaio: Beatrice non sopporta i ritmi a cui è sottoposta e quindi viene acquistata una seconda bici: la «Poderosa».

Da lì il viaggio prosegue spedito: Slovenia, Austria, Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia, Bielorussia, Russia, Kazakistan, Mongolia sono i Paesi che Alex ha attraversato durante questa avventura prima di doversi «arrendere» ad un ostacolo burocratico che non ha potuto essere superato o aggirato.

«Sono ad Ulan Bator, capitale della Mongolia, da quasi un mese - scrive Alex sulla sua pagina Facebook -. La sosta così lunga mi è servita: avevo bisogno di riposarmi e riorganizzarmi, ma soprattutto dovevo ottenere il mio secondo visto turistico per la Cina. Ebbene, l’ambasciata cinese di Ulan Bator, che da anni emette visti turistici per la Cina senza troppi problemi, ha ufficialmente interrotto il servizio il 31 agosto. Inizialmente nulla era chiaro: io ed altri viaggiatori abbiamo tentato di ottenere il visto, salvo essere respinti senza motivazioni. Dopo due settimane a brancolare nel buio, un segretario ci ha confidato che l’emissione visti per i non residenti mongoli è bloccata dal 31 agosto: inutile tentare. Non c’è nessuna comunicazione ufficiale, ma è così. La Cina è sempre misteriosa: non solo l’amministrazione cinese modifica le regole in corso, senza preavviso e senza motivo, ma soprattutto non lo fa sapere, finché qualcuno all’interno del sistema ti spiega come stanno le cose veramente. Morale della favola: a Pechino senza visto non posso andarci, quindi la mia corsa in bici si conclude qui, in Mongolia, ad un passo dalla meta».

Alex non rientrerà però subito a Ramiola: nonostante la delusione per il mancato raggiungimento dell’obiettivo, approfitterà per scoprire meglio la Mongolia. «Dopo aver raggiunto il nord della Mongolia nella mia pedalata tra le steppe ghiacciate, tornerò ad Ulan Bator, prenderò un volo il 30 settembre per Busan e passerò i prossimi 3 mesi in Sud Corea. Dopodiché nel periodo natalizio quasi certamente volerò ad Hong Kong e da lì non dovrebbero esserci problemi ad ottenere finalmente un visto cinese. In seguito probabilmente mi dirigerò a sud, in Vietnam. Ma questo è ancora tutto da vedere. Le uniche certezze, per ora, sono che non posso andare a Pechino, che il viaggio della mia cara Pod termina qui e che il 30 settembre sarò in Corea. Il resto è tutto in divenire».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza sulla Pietra di Bismantova: ferito 25enne di Parma

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

SEMBRA IERI

Sembra ieri: via Farini affollata di autobus (1998)

traffico

Autovelox: i controlli fra il 29 maggio e il 1° giugno

1commento

Pasimafi

Liberi Ugo e Marcello Grondelli

salso

Terme, via libera alla liquidazione

Autostrada

Incidente e traffico intenso: code in A1 e in A15 in serata

MEDESANO

Furto al cimitero, rubato un borsello da un'auto

PARMA

Gag, solidarietà e... abbracci gratis: i clown di corsia in piazza Garibaldi Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover